La donna per me

La donna per me recensione film di Marco Martani con Alessandra Mastronardi [Sky Anteprima]

La donna per me recensione film di Marco Martani con Andrea Arcangeli, Alessandra Mastronardi, Stefano Fresi, Cristiano Caccamo e Eduardo Scarpetta

La donna per me sarà disponibile dal 23 maggio su Sky Cinema e in streaming su NOW, film commedia diretto da Marco Martani, con Andrea Arcangeli e Alessandra Mastronardi e che vede il debutto, come attore, di Francesco Gabbani. Nel cast è presente anche Eduardo Scarpetta, reduce dalla vittoria come Miglior attore non protagonista ai David di Donatello.

Film – come dice la sceneggiatrice Eleonora Ceci – di tono “universale”, basato sui sentimenti e girato interamente nella splendida Spoleto, città natale di Martani.
Andrea (Andrea Arcangeli), alla soglia delle nozze con Laura (Alessandra Mastronardi), viene assalito da dubbi e incertezze, da quella voglia che ognuno di noi prima o poi si è trovato a sentire propria, di voler assaporare ogni piacere e sfumatura che la vita può offrire, prima di mettere la testa a posto. Saremmo felici oggi se non avessimo lasciato il primo amore? Oppure, oltre tutte le esperienze, vorremmo tornare indietro e riprendere quella strada che allora ci sembrava banale o troppo semplice?

La donna per me recensione film con Andrea Arcangeli e Alessandra Mastronardi
La donna per me di Marco Martani con Andrea Arcangeli, Alessandra Mastronardi, Stefano Fresi e Eduardo Scarpetta
Eduardo Scarpetta
Eduardo Scarpetta (Credits: Lucky Red)

Il protagonista, si ritrova così catapultato in una serie di “vite a catena” in cui però a mancargli è sempre lei, Laura, la donna da cui voleva fuggire. Gli escamotage surreali usati dal regista e basati sul loop temporale riescono a immergerci in dinamiche di coppia quotidiane e incredibilmente vere, grazie a quei piccoli dettagli all’interno di ogni singola situazione, che salvano la storia dall’apparire un semplice gioco delle parti.

Arcangeli non ci delude, vero e coerente in ogni ruolo, mantiene intatta l’ingenuità e la trasparenza del personaggio iniziale, incarnando allo stesso tempo, le vesti più disparate.
In conferenza stampa ha detto di essere stato incantato dalla sceneggiatura, letta d’un fiato in treno nell’arco di un’ora e mezza. A volte i ruoli si cuciono addosso all’attore e nel caso di Arcangeli, quegli abiti gli calzano a pennello. Mastronardi, a sua volta, appare  naturale e autentica, l’amica che tutti vorremmo accanto non solo nei giorni migliori.

In situazioni rocambolesche in cui l’assurdo è usato come strumento di racconto, ci si ritrova in eventi più che umani, in cui i personaggi restano coerentemente sempre gli stessi, con i loro travagli e le loro speranze. La donna per me, dunque, è una commedia divertente e solo in apparenza leggera, che apre spunti di riflessione sulle famose occasioni perdute della nostra vita, ma anche su sentimenti dolorosi, come un rapporto con un padre fatto di assenze e incontri mancati e di amori che ci troviamo un bel giorno a non riconoscere più.

Francesco Gabbani in La donna per me
Francesco Gabbani in La donna per me (Credits: Lucky Red)
La donna per me recensione film con Andrea Arcangeli e Alessandra Mastronardi
Andrea Arcangeli, Eduardo Scarpetta e Stefano Fresi (Credits: Lucky Red)

Come afferma lo stesso regista, egli si è servito di quei sentimenti universali per fare in modo che, soprattutto in un momento storico come l’attuale, si possa uscire dal cinema con un senso di liberazione e un po’ più in pace con il mondo. Il film ha, inoltre, richiami al concetto di Multiverso in stile Marvel e questa eco viene confermata dallo stesso Martani, che ricorda la cessione dei diritti del film La donna per me ai fratelli Antony e Joe Russo di Avengers che ne faranno una serie Netflix, e sembra cosa certa che ci stiano lavorando anche il team di Stranger Things.

Un esperimento, dunque, riuscito e credibile, con quel tocco di magia che non deve mancare a tutte le storie d’amore che si rispettino.

Sintesi

Commedia di Marco Martani con protagonista Andrea Arcangeli e Alessandra Mastronardi, divertente e solo in apparenza leggera, La donna per me apre spunti di riflessione sulle famose occasioni perdute della nostra vita ma anche sui sentimenti dolorosi, facendo del surreale e dell'assurdo il motore del racconto. Un esperimento riuscito e credibile, con quel tocco di magia che non deve mancare a tutte le storie d'amore che si rispettino.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli

La donna per me recensione film di Marco Martani con Alessandra Mastronardi [Sky Anteprima]Commedia di Marco Martani con protagonista Andrea Arcangeli e Alessandra Mastronardi, divertente e solo in apparenza leggera, La donna per me apre spunti di riflessione sulle famose occasioni perdute della nostra vita ma anche sui sentimenti dolorosi, facendo del surreale e dell'assurdo il motore del racconto. Un esperimento riuscito e credibile, con quel tocco di magia che non deve mancare a tutte le storie d'amore che si rispettino.