Box Office USA: Ralph spacca tutto e Ringrazia

Box Office Cinema USA: la classifica dei migliori incassi del weekend in USA e Canada. Weekend: 23-25 novembre 2018

Ralph spacca Internet trionfa al Box Office USA
Box Office USA: Ralph spacca tutto e Ringrazia

Il miglior weekend del Ringraziamento di sempre con oltre 206 milioni di dollari di incassi. Torna alla grande la nostra rubrica sul Box Office USA, dopo una settimana di pausa forzata, per celebrare il secondo miglior lancio di sempre nel Ringraziamento con Ralph spacca Internet, che in 5 giorni incassa ben 84,7 milioni di dollari, non molto lontano dal campione d’incassi Frozen, con 93,5 milioni di dollari nel Ringraziamento del 2013.

Fuori dal Nord America Ralph incassa altri 41 milioni di dollari per un debutto globale di 126 milioni di dollari ed una marcia che, stando alle prime statistiche, appare 3 volte migliore rispetto ai medesimi incassi esteri di Ralph Spaccatutto nel 2012.

Scaricate e conservate la nostra esclusiva infografica sul Box Office USA:

Box Office USA Infografica
Infografica sul Box Office USA a cura di MadMass.it. Weekend 23-25 novembre

Al secondo posto Creed II, che debutta con 56 milioni di dollari di incassi in 5 giorni e con il miglior debutto di sempre nel Ringraziamento per un film live-action. +16 milioni di dollari rispetto al primo Creed.

Terzo Il Grinch, 30 milioni di dollari in 3 giorni e 42 nel weekend lungo, raggiunge i 180 milioni di dollari di incassi totali in tre settimane, ai quali sommare i 36 milioni al box office internazionale.

Animali Fantastici – I crimini di Grindelwald raccoglie 43 milioni nel weekend lungo, 29 milioni tra venerdì e domenica e 117 milioni totali, per un blockbuster che, nonostante le critiche avverse, ha già raggiunto i 440 milioni di dollari nel mondo.

Quinto Bohemian Rhapsody, 19 milioni nel weekend lungo e 152 milioni di dollari totali, con un box office mondiale da urlo con 472 milioni di dollari.

Al sesto posto Instant Family, 12 milioni di dollari in 3 giorni e 36 milioni totali alla seconda settimana di programmazione.

Al settimo posto tonfa terribilmente Robin Hood, 9 milioni di dollari all’esordio e 14 milioni totali nel weekend lungo, una media per sala boccheggiante da 3,2k ed un budget di produzione da 100 milioni di dollari che certamente non sarà recuperato in sala.

Ottavo Widows, alla seconda settimana di programmazione, con 8 milioni nel weekend corto e 25 milioni totali.

Nono Green Book, che apre a 1063 cinema dopo l’uscita limitata della scorsa settimana, incassando 5,5 milioni nel weekend e 7,8 totali, con una discreta media per sala oltre i 5k.

Decimo A Star is Born, in Top 10 da ormai otto settimane, 3 milioni nel weekend, 191 milioni di dollari in Nord America e 353 milioni nel mondo per uno dei maggiori successi del 2018.

Malissimo le uscite limitate di Boy Erased (12esimo) e The Front Runner (16esimo), che nonostante i nomi altisonanti di Russell Crowe, Nicole Kidman e Hugh Jackman non riesce a raggiungere il pubblico registrando medie per cinema davvero sconfortanti, rispettivamente di 1,7k e 783$.

All’opposto The Favourite, 19esimo, esordisce con la migliore media per struttura del 2018, 105k in 4 cinema, e la 24esima migliore media per cinema di sempre, primato che rimane a Il Re Leone, 793k in due teatri nell’uscita iniziale del 1994.

Alla prossima settimana, con l’analisi delle nuove uscite al Box Office USA. Stay tuned!