I migliori film western degli ultimi anni da vedere [Throwback Thursday]

Il genere western si è rinnovato notevolmente negli anni: recuperiamo insieme i migliori film western recenti da vedere assolutamente

Il western è sempre stato uno dei generi cinematografici più amati e più trasposti. Una delle prime opere a tema è stata The Great Train Robbery, film muto del 1903.

Il genere si è poi evoluto e sviluppato, trovando una particolare fortuna negli anni Trenta, con pellicole western classiche (pensiamo sicuramente a Ombre rosse di John Ford, uno dei migliori film del genere) e negli anni Settanta e Ottanta col filone spaghetti-western, nel quale spiccano i film di Sergio Leone, tra cui la Trilogia del dollaro, con Clint Eastwood.

Dopo un periodo stazionario, il genere western è tornato alla ribalta negli ultimi anni, regalandoci delle vere e proprie perle, che donano nuova linfa a questo filone.

I migliori 5 film western moderni da vedere assolutamente

Django Unchained recensione
Django Unchained di Quentin Tarantino con Jamie Foxx, Christoph Waltz, Leonardo DiCaprio, Kerry Washington, Samuel L. Jackson e Don Johnson

Django Unchained (2012)

Iniziamo con uno dei film più apprezzati del regista Quentin Tarantino: Django Unchained, film del 2012, con un cast d’eccellenza, tra cui Jamie Foxx, Christoph Waltz, Leonardo DiCaprio e Samuel L. Jackson.
Il film è chiaramente un omaggio alla pellicola del 1966 Django, di Sergio Corbucci.
Il protagonista è Django, un ex schiavo a cui cambia improvvisamente la vita, grazie all’incontro col Dottor King Schultz, un ex dentista e cacciatore di taglie tedesco.
Durante uno scontro a fuoco, Django dimostra un’innata abilità con le armi e Schultz gli propone di collaborare con lui nella ricerca di alcuni fuorilegge; in cambio, lo aiuterà a ritrovare sua moglie, che scoprono essere al servizio di uno spregevole schiavista.
La passione di Tarantino per il western è ormai cosa nota (basti vedere anche The Hateful Eight, altro film western del regista), ma qui ci regala una nuova visione del genere, in chiave pulp. Il regista va a riprendere le radici del genere, per rinnovarlo e portare alla luce anche delle questione socio-politiche attuali, con diversi momenti di ironia (ricordiamo la scena dei sacchetti).
Django Unchained è un’opera ricca di citazioni, che Tarantino riesce a maneggiare abilmente, senza mai cadere nel banale. Riprende a piene mani i capisaldi del genere western, per costruire una vera e propria critica alla società americana di oggi.
Inoltre, in questa pellicola troviamo alcune delle migliori interpretazioni degli ultimi anni, tra cui quella di Christoph Waltz (il quale ha anche vinto l’Oscar come Miglior attore non protagonista) e quella di Leonardo DiCaprio.

Scott Cooper e Christian Bale in Hostiles
Scott Cooper e Christian Bale in Hostiles

Hostiles (2017)

Hostiles è un film del 2017, diretto da Scott Cooper, con Christian Bale e Rosamund Pike come protagonisti.
Il film si concentra sulla storia di Joseph Blocker, un ex eroe di guerra, diventato carceriere. Sulla soglia della pensione, riceve una richiesta direttamente dal presidente degli Stati Uniti, che gli chiede di scortare il capo Cheyenne Falco Giallo (Wes Studi), malato terminale di cancro e la sua famiglia, in Montana, nella riserva della loro tribù. Inizialmente, Joseph è riluttante, poiché pensa che il Capo debba morire in prigione, ma accetta la missione, per non finire davanti alla corte marziale. All’inizio del suo viaggio, incontra Rosalie, una donna sola che ha assistito alla morte della sua famiglia, massacrata da una banda di ladri di cavalli.
Il viaggio sarà duro e il gruppo dovrà mettere da parte i propri pregiudizi e le proprie ostilità verso le tribù indiane, per poter sopravvivere.
Hostiles è un film che si rifà alla tradizione western, prendendo il punto di vista delle tribù indiane. Sicuramente nelle tematiche principali troviamo il viaggio e la lotta alla sopravvivenza, entrambe si rifanno molto alla tradizione dell’epica americana.
Nonostante uno sguardo più ingenuo del regista sulla tematica del “vogliamoci bene” tra le due parti, Scott Cooper riesce a raccontare perfettamente tutte le emozioni dei protagonisti, descrivendo al meglio quel senso di oppressione che hanno dovuto subire le tribù indiane, trucidate dagli americani in quel periodo storico.
A completare la scena, ci sono sicuramente una scenografia accurata e una fotografia che riesce a far immedesimare gli spettatori nell’ambientazione.
Hostiles è stato anche scelto come film d’apertura della dodicesima edizione della Festa del Cinema di Roma.

Western i migliori film degli ultimi anni da vedere
La ballata di Buster Scruggs (2018)

La ballata di Buster Scruggs (2018)

Tra i film western più recenti, La ballata di Buster Scruggs è sicuramente tra i più particolari e interessanti. Si tratta, infatti, di un film a episodi (in tutto 6), scritto e diretto dai fratelli Coen.
Nei sei episodi ritroviamo molti filoni del genere western, dal drammatico al comico, ma il tutto viene traslato nello stile dei Coen, quasi come fosse una vera e propria sintesi del loro cinema. Parliamo di sei racconti complementari, che toccano generi come la commedia, il grottesco e anche il musical, con protagonisti mossi dall’ambizione, ma che vivono una parabola discendente.
A fare da traino troviamo sicuramente l’humor nero tipico dei due registi, già visto in Fargo, ad esempio.
Il primo episodio viene aperto dalla storia di Buster Scruggs e dalla sua canzone che, in qualche modo, ci anticipa la storia e il destino dei protagonisti degli episodi seguenti.
Nei sei episodi che compongono quest’opera unica, troviamo stili diversi, ma complementari e storie che si avvicinano e si allontanano alla canonicità del genere western in modo regolare. Ogni episodio potrebbe essere la versione concentrata di un film vero e proprio, con sei idee diverse e tutte azzeccate e geniali.
Ne La ballata di Buster Scruggs i fratelli Coen riprendono gli stereotipi del genere western, per ribaltarli e raccontarli con una narrazione nuova e unica.
Menzione speciale per la loro regia e la fotografia, entrambe eccellenti in questa piccola perla che sicuramente richiederebbe più prestigio.

Western i migliori film degli ultimi anni da vedere
The Sisters Brothers è il primo film in lingua inglese di Jacques Audiard

I fratelli Sisters (2018)

I fratelli Sisters è un film del 2018, diretto da Jacques Audiard, al suo primo film in lingua inglese. Il film è l’adattamento cinematografico del romanzo Arrivano i Sisters, scritto da Patrick deWitt e ha come protagonisti John C. Reilly, Joaquin Phoenix, Jake Gyllenhaal e Riz Ahmed.
Ci troviamo nel 1851 e Charlie ed Eli Sisters sono due fratelli e assassini, cresciuti in un mondo ostile e selvaggio. Eli continua ad uccidere su commissione, ma sogna di vivere una vita normale, mentre Charlie è ormai un grande bevitore e continua con entusiasmo la sua missione. I due si scontrano spesso a causa dei metodi diversi, generando diversi battibecchi. I due giungono sulle montagne dell’Oregon, per poi andare in California, a causa della febbre dell’oro: questo viaggio li aiuterà a riscoprire la loro umanità, nonostante le mani sporche di sangue.
Innanzitutto bisogna specificare che il cast d’eccezione scelto riesce a dare una prova attoriale degna di nota, un elemento che riesce a far spiccare il film, prima di ogni di altra cosa.
I fratelli Sisters è un film che utilizza l’atmosfera western per poter raccontare una storia più ampia dalle grandi tematiche, come il senso della vita e il rapporto fra i due fratelli. In questo modo, riesce ad allontanarsi totalmente dagli stereotipi del western, rendendo quasi impossibile qualsiasi confronto con altre opere.
Un film a tratti dissacrante, che con l’humor utilizzato riesce ad esorcizzare la violenza perpetrata dai due protagonisti.
I fratelli Sisters è una pellicola ambientata nel West, ma che si stacca totalmente dal genere, nella quale i protagonisti vengono smitizzati e si allontanano dagli eroi a cui siamo abituati, per dare maggiore risalto alla loro umanità.

Notizie dal mondo recensione film di Paul Greengrass con Tom Hanks e Helena Zengel
Notizie dal mondo Paul Greengrass con Tom Hanks ed Helena Zengel (Credits: Bruce W. Talamon/Universal Pictures/Netflix)

Notizie dal mondo (2020)

Chiudiamo la nostra lista di western moderni, con una pellicola recentissima: Notizie dal mondo, diretto da Paul Greengrass e adattamento cinematografico del romanzo omonimo scritto da Paulette Jiles.
Il film si svolge alla fine della guerra civile americana e segue la storia del Capitano Jefferson Kidd (Tom Hanks), un uomo rimasto vedovo e dalle grande capacità oratorie, che viaggia per il Texas per raccontare ciò che succede nel mondo. In uno dei suoi viaggi, s’imbatte nella piccola Johanna (Helena Zengel), una ragazzina di dieci anni, strappata all’età di 6 anni, dalla sua tribù nativa. Il Capitano inizierà un lungo viaggio per riportare la ragazzina a casa, non privo di pericoli e insidie.
Si tratta della prima opera western per Tom Hanks che si porta interamente sulle spalle questa storia, insieme alla giovanissima Helena Zengel, alla sua prima attoriale.
Il Capitano Jefferson Kidd è un uomo che sta cercando di buttarsi alle spalle gli orrori della guerra e il dolore per la perdita della moglie e affronta un viaggio che gli cambierà la vita.
Anche in questo caso, si tratta di una classica storia western che, però, non potrebbe essere più attuale: si parla di un’America divisa e di tematiche importanti, come la ricerca della propria identità e dei propri legami affettivi.
Notizie dal mondo racconta il coraggio delle persone comuni e della straordinarietà delle storie di tutti i giorni, senza mitizzare troppo i protagonisti. È un film che riesce a parlarci chiaramente, senza fronzoli, mirando direttamente al cuore.

E voi quale film western moderno preferite?

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli