La ballata di Buster Scruggs

La ballata di Buster Scruggs recensione

Il mito della frontiera americana e la volontà di realizzare 6 episodi di ambientazione western che siano una rappresentazione del loro modo di intendere il cinema e il genere. Si può racchiudere in questa semplificazione The Ballad of Buster Scruggs, nuova fatica dei fratelli Coen, che tornano in Concorso con un film apparentemente rétro ma in realtà di grande fascino.

L’occasione dell’antologia consente infatti ai due registi di portare sul grande schermo un ventaglio di sfumature non indifferente, passando dalla commedia sgangherata al dramma. Come sempre, i Coen rivisitano il genere inserendo il loro umorismo beffardo, l’iper-violenza e momenti nostalgici.

La ballata di Buster Scruggs
Il film a episodi dei fratelli Coen con Tim Blake Nelson, Liam Neeson, James Franco, Zoe Kazan e Tom Waits

The Ballad of Buster Scruggs si apre al meglio, con due episodi che sono una summa del loro magico tocco: ironici, taglienti, calibrati alla perfezione e fortemente riconoscibili. Nel film funzionano più i momenti di pura commedia, le trovate portate all’eccesso, il grand guignol dilagante. Nella prima parte ritroviamo i due autori al massimo della loro forma. Quando si passa, invece, agli episodi più drammatici ed esistenziali, si nota un lieve calo del ritmo e una maggiore omologazione a quanto già superbamente mostrato dal western in passato.

La ballata di Buster Scruggs
I Coen tornano in Concorso a Venezia con un film apparentemente rétro ma di grande fascino

Nel suo complesso, però, The Ballad of Buster Scruggs emoziona proprio perché ha un cuore cinefilo e uno spirito postmoderno. Siamo lontani dai grandi film che hanno costellato la carriera dei due registi ma è ancora forte in loro la capacità di differenziarsi e di scegliere strade perigliose e poco battute. Come una ballata che si affievolisce, forse diventa malinconica, ma non smette mai di affascinare.

Sergio

Sintesi

La ballata di Buster Scruggs dei fratelli Coen emoziona perché ha un cuore cinefilo e uno spirito postmoderno.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Il sorpasso recensione film di Dino Risi con Vittorio Gassman

Il sorpasso recensione film di Dino Risi con Vittorio Gassman, Jean-Louis Trintignant, Catherine Spaak, Claudio Gora e Luciana Angiolillo Il cinema italiano del dopoguerra, si sa,...

Lo specchio recensione film di Andrej Tarkovskij con Margarita Terekhova

Lo specchio recensione film di Andrej Tarkovskij con Margarita Terekhova, Filipp Yankovskiy, Ignat Daniltsev, Oleg Yankovskiy e Alla Demidova Lo specchio, il regalo di Tarkovskij all’umanità...

Cinema News del 30 novembre [Rassegna Stampa]

10 giorni con Babbo Natale Il Capodanno di Doctor Who Tutti per Giovanni Veronesi, Giovanni Veronesi per tutti La scelta giusta Cinema News 30...

L’incredibile storia dell’Isola delle Rose recensione film di Sydney Sibilia con Elio Germano e Matilda De Angelis [Netflix Anteprima]

L'incredibile storia dell'Isola delle Rose recensione film di Sydney Sibilia con Elio Germano, Matilda De Angelis, François Cluzet, Tom Wlaschiha, Leonardo Lidi, Luca Zingaretti e...

Rashomon recensione film di Akira Kurosawa con Toshirô Mifune

Rashomon recensione film di Akira Kurosawa con Toshirô Mifune, Machiko Kyô, Masayuki Mori, Takashi Shimura, Kichijirô Ueda e Minoru Chiaki Rashomon è il dodicesimo film...

Cinema News del 29 novembre [Rassegna Stampa]

Addio a "Darth Vader" David Prowse David Lynch girerà Wisteria per Netflix I vincitori del Torino Film Festival 38 Cinema News 29 novembre Addio a...

El elemento enigmático recensione film di Alejandro Fadel [TFF 38]

El elemento enigmático recensione film di Alejandro Fadel presentato al Torino Film Festival 38 nella sezione Le stanze di Rol In El elemento enigmático tra...

Torino Film Festival: tutti i vincitori e i film premiati della 38esima edizione

Torino Film Festival vincitori: vincono Botox come miglior film e migliore sceneggiatura, Identifying Features (Sin señas particulares) Premio Speciale della Giuria e migliore attrice...

The Oak Room recensione film di Cody Calahan con RJ Mitte [TFF 38]

The Oak Room recensione film di Cody Calahan con RJ Mitte, Peter Outerbridge, Ari Millen, Martin Roach, Nicholas Campbell al Torino Film Festival 38 È...

Seven recensione film di David Fincher con Morgan Freeman e Brad Pitt

Seven recensione del film di David Fincher, con Morgan Freeman, Brad Pitt, Gwyneth Paltrow e Kevin Spacey Nell'estate del 1995 le platee americane vennero prese...