Marvel Cinematic Universe: quando i fumetti prendono vita. Il successo e le origini del media franchise [Throwback Thursday]

Il Marvel Cinematic Universe è sicuramente uno dei media franchise più di successo della storia del cinema. Riscopriamo le sue origini e i suoi film

Chi non conosce il Marvel Cinematic Universe?

L’universo cinematografico Marvel (chiamato anche MCU) è uno dei media franchise più popolari al mondo. I soggetti di questo universo cinematografico sono i supereroi Marvel.

Nel MCU non abbiamo solamente film, ma anche serie tv, cortometraggi e cartoni animati: così come nei fumetti, anche molti personaggi dell’MCU condividono la stessa ambientazione e spesso fanno parte delle stesse storie.

Ovviamente è stato lo straordinario successo dei fumetti a portare alla creazione dell’universo cinematografico Marvel, facendo conoscere anche al vasto pubblico le storie dei nostri supereroi preferiti.

Avengers: Age of Ultron (2015)
Avengers: Age of Ultron (2015)

Nel 2005, infatti, la Marvel Entertainment iniziò a considerare di produrre, in modo indipendente, i propri film e di distribuirli attraverso la Paramount Pictures.
Gli eroi Marvel, però, erano già stati trasposti sul grande schermo e i film erano stati distribuiti da altre case di produzione, come la Columbia Pictures, la New Line e 20th Century Fox.
Ma da queste collaborazioni, la Marvel aveva ottenuto profitti relativamente piccoli, perciò iniziò a nascere l’idea di produrli in maniera indipendente, sia per avere maggiori profitti e sia per avere più controllo sui diritti dei propri personaggi.

La trilogia di Spider-Man di Sam Raimi aveva soddisfatto molto i piani alti, meno le altre produzioni (come i Fantastici Quattro e gli X-Men), per questo si decise di creare i Marvel Studios, la prima major indipendente di Hollywood, dopo la Dreamworks.

Kevin Feige, produttore cinematografico (all’epoca il secondo in comando) iniziò a sviluppare l’idea di una storia che coinvolgesse i supereroi di cui potevano avere i diritti, come Captain America e Iron Man, al contrario di Spider-Man e degli X-Men, in mano alla Columbia e alla Fox.
Il suo piano, infatti, era quello di creare un universo condiviso, come quello creato da Stan Lee e Jack Kirby nei loro fumetti negli anni Sessanta.

Jack Kirby e Stan Lee
Jack Kirby e Stan Lee

Marvel Cinematic Universe: successo origini media franchise
I supereroi Marvel

Nel 2007 Kevin Feige divenne il presidente dello studio e iniziò a delineare la linea del Marvel Cinematic Universe con un team di creativi.

Finalmente, nel 2008, uscì il primo film del franchise: Iron Man, con protagonista Robert Downey Jr., che inaugurò la Fase Uno della saga.
I primi supereroi rappresentati, considerati da molti come “i tre originali” sono Iron Man, Thor e Captain America. Nella prima fase vediamo le loro origini e la loro introduzione nell’universo Marvel. In questa fase troviamo anche il film L’incredibile Hulk, film del 2008, che esplora le origini dell’eroe, con protagonista Edward Norton. A causa di alcune diatribe con l’attore, il personaggio fu poi interpretato da Mark Ruffalo.
La prima fase termina col primo dei tanti crossover che vedremo nella saga: The Avengers, film del 2012, che ottenne uno straordinario successo in tutto il mondo.

Iron Man (2008)
Iron Man (2008)

La Fase Due ha inizio nel 2013 con Iron Man 3, per poi finire nel 2015 con Ant-Man. In questo ciclo vediamo il ritorno dei vecchi eroi e l’introduzione di nuovi, come i Guardiani della Galassia, The Winter Soldier e Ant-Man. Si tratta di una fase più “oscura” e action, soprattutto nelle pellicole dedicate a Captain America e agli Avengers.

Nel 2016 inizia la Fase Tre con Captain America: Civil War e termina nel 2019 con Spider-Man – Far from Home. Questa terza fase è molto importante per svariati motivi: innanzitutto viene finalmente introdotto Spider-Man, uno dei supereroi più amati della Marvel, grazie ad una contrattazione con la Sony, che ne detiene i diritti.
Inoltre, anche qui, vengono introdotti nuovi personaggi importanti, come Doctor Strange, Black Panther e Captain Marvel.
La Fase Tre è anche una sorta di chiusura della storia, per alcuni lati, con gli ultimi due capitoli di Avengers, Infinity War ed Endgame, in cui assistiamo alla dipartita di Iron Man contro Thanos, per poter salvare il mondo.
Si chiude così una parte importante del Marvel Cinematic Universe, con la morte del personaggio che aveva iniziato tutto.

Avengers: Endgame (2019)
Avengers: Endgame (2019)

La Fase Quattro del Marvel Cinematic Universe si è aperta in modo inedito, con le due nuove serie tv Disney+ WandaVision e The Falcon and the Winter Soldier che riprendono le gesta degli eroi del MCU. Nel prossimo futuro vedremo anche un prequel su Black Widow, il ritorno di Doctor Strange, Spider-Man, Black Panther e Captain Marvel, ma anche l’introduzione di nuovi personaggi, come Shang-Chi, gli Eterni e, finalmente, i Fantastici Quattro.

Il Marvel Cinematic Universe, come detto, oltre che dalle due già citate è composto da numerose serie televisive: Agents of S.H.I.E.L.D., Agent Carter, Inhumans, Daredevil, Jessica Jones, Luke Cage, Iron Fist, The Defenders, The Punisher e molte altre. Ma la Marvel ha affermato come alcune di esse non siano considerate canoniche, come Agents of S.H.I.E.L.D. e Agent Carter.

WandaVision inagura la Fase Quattro del Marvel Cinematic Universe
WandaVision inagura la Fase Quattro del Marvel Cinematic Universe

Nel 2015 i Marvel Studios sono stati acquisiti dai Walt Disney Studios, confermando Kevin Feige a capo del progetto Marvel Cinematic Universe che ha avuto un impatto culturale straordinario sul pubblico e sugli altri studios. Nel corso degli anni abbiamo visto tantissimi attori, anche celebri o che lo sono diventati successivamente, unirsi al MCU in diversi ruoli, oltre agli attori evergreen.

Un’epopea enorme ed ambiziosa in cui i produttori hanno investito anima e corpo per poter dare una sorta di continuità, nonostante la notevole quantità di film e di aspettative.

Il MCU è uno dei media franchise più remunerativi di sempre e anche tra quelli più amati, ricordiamo che Avengers: Endgame è stato per diverso tempo il film che ha incassato di più nella storia del cinema, scalzato di poco da Avatar in attesa del controsorpasso.

Che siate fan della Marvel o detrattori, non si può non lodare la grande opera messa in piedi dalla Casa delle Idee: una saga enorme, dal successo e dai ricavi straordinari, che ancora attira milioni di fan al cinema. Per molti “i film coi supereroi” sono considerati cinema di serie B, ma il Marvel Cinematic Universe è diventato un fenomeno che ha segnato il cinema contemporaneo e riscuote ancora oggi un enorme successo.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli