I vincitori dell’Oscar al Miglior Film degli ultimi 10 anni [Throwback Thursday]

Il prossimo 25 aprile si terrà la 93° edizione degli Oscar. Per prepararci, ricordiamo i vincitori del premio Miglior Film degli ultimi 10 anni

Seguite e commentate la notte degli Oscar 2021 in diretta live insieme a noi sul canale Twitch di MadMass.it domenica 25 aprile a partire da mezzanotte circa: vi aspettiamo!

MadMass.it consiglia by Amazon

È tutto pronto per la 93° edizione degli Oscar, un’edizione posticipata di due mesi dalla sua solita data, a causa della pandemia di Covid-19, ma che finalmente vede la luce e he noi di MadMass.it seguiremo in diretta con voi tutta la notte live sul nostro canale Twitch: iscrivetevi al canale per chiacchierare con noi e non perdere i prossimi appuntamenti!

È stato un anno difficile e dalla straordinaria vittoria di Parasite sembra essere passato almeno un decennio. Ma eccoci di qui, in attesa della notte più premiata dell’anno.
Ma quali sono state le pellicole incoronate come Miglior Film agli Oscar negli ultimi 10 anni? Riscopriamole insieme.

I vincitori dell’Oscar al Miglior Film degli ultimi 10 anni

The Hurt Locker (2008)
The Hurt Locker (2008)

The Hurt Locker (2008)

L’Oscar a Miglior Film del 2010 è andato ad The Hurt Locker, film del 2008, diretto da Kathryn Bigelow.
La pellicola è incentrata su un gruppo di artificieri dell’esercito statunitense in missione in Iraq. Ci ritroviamo in una realtà in cui ogni soldato è preparato ad ogni tipo di situazione di pericolo, con un particolare focus su quello che la guerra fa sulla psiche dei militari, in perenne stato di allerta.
Il film di Kathryn Bigelow è una delle opere a tema bellico più apprezzate degli ultimi anni, grazie alla sua capacità di raccontare al meglio sia la vita militare che il processo psicologico che interessa gli artificieri protagonisti del film.
The Hurt Locker ha vinto 6 Oscar su nove nomination, tra cui quella del Miglior Film e quello per Miglior Regia, vinto per la prima volta da una regista donna.
Nel 2010, The Hurt Locker ha surclassato agli Oscar film come Avatar, Bastardi senza gloria e A Serious Man.

Il discorso del re (2010)
Il discorso del re (2010)

Il discorso del re (2010)

Il discorso del re è un film del 2010, diretto da Tom Hooper, con protagonisti Colin Firth, Geoffrey Rush ed Helena Bonham Carter.
L’opera s’ispira ad una storia vera e racconta i problemi di balbuzie del re Giorgio VI, seguito dal logopedista Lionel Logue, che lo ebbe in cura. Giorgio VI avrebbe avuto il compito di annunciare alla nazione la dichiarazione di guerra alla Germania, così da entrare ufficialmente nella seconda guerra mondiale.
Il discorso del re consacrò ufficialmente Colin Firth al grande pubblico e ottenne un enorme successo, grazie ad una scenografia molto curata e lo studio al dettaglio del rapporto tra Giorgio VI e il suo logopedista, interpretati rispettivamente da Colin Firth e Geoffrey Rush.
Vincitore del premio come Miglior Film negli Oscar del 2011, oltre ai premi per la Migliore regia, Miglior Attore Protagonista per Colin Firth e Migliore Sceneggiatura Originale.
Il 2011 fu un anno molto competitivo e Il discorso del re riuscì a spuntarla contro pellicole come Il cigno nero, The Fighter, Inception e The social network.

Vincitori Oscar Miglior Film ultimi 10 anni
The Artist (2011)

The Artist (2011)

Seppur con pochi dialoghi, The Artist riporta il cinema muto agli Oscar, vincendo la statuetta come Miglior Film nel 2012.
Michel Hazanavicius racconta la storia di un divo del cinema muto che s’innamora di una giovane ballerina, in ascesa nel mondo di Hollywood, durante l’avvento del cinema sonoro.
The Artist è un film ambizioso, che ha riportato il cinema ad un’epoca passata, usando il bianco e nero e tornando al muto.
The Artist ha ottenuto un enorme successo nella critica, premiandolo con cinque premi Oscar (tra cui il Miglior Film), tre Golden Globe, sette BAFTA e sei César.
Nonostante ciò, non sono state poche le critiche per la sua vittoria agli Oscar come Miglior Film, in molti avrebbero preferito trionfare Midnight in Paris di Woody Allen, The Tree of life di Terrence Malick o Hugo Cabret di Martin Scorsese.

Vincitori Oscar Miglior Film ultimi 10 anni
Argo (2012)

Argo (2012)

Nel 2013 a trionfare nella categoria di Miglior Film agli Oscar è stato Argo, film del 2012, diretto da Ben Affleck.
Argo è tratto dal libro di memorie The Master of Disguise: My Secret life in the CIA di Tony Mendez e si svolge a Teheran, dopo la rivoluzione iraniana del 1979. Il film ruota intorno alla missione segreta Canadian Caper, messa in atto dagli Stati Uniti e dal Canada, per liberare sei cittadini americani rifugiatisi nell’ambasciata canadese nella capitale iraniana.
Si tratta di una delle pellicole dirette da Ben Affleck più apprezzate dalla critica e dal pubblico, nonostante abbia attirato alcune critiche per la poca fedeltà ai fatti reali: il film, infatti, è stato accusato di ridurre al minimo il contributo del Canada nell’operazione e di aver esagerato i pericoli che gli ostaggi hanno dovuto affrontare.
Nonostante ciò, Argo ha ottenuto tre Premi Oscar, tra cui Miglior Film, battendo altre pellicole molto apprezzate, come Django Unchained, Lincoln, Zero Dark Thirty e Amour.

Vincitori Oscar Miglior Film ultimi 10 anni
12 anni schiavo (2013)

12 anni schiavo (2013)

Gli Oscar del 2014 sono stati tra i più apprezzati di sempre, grazie alla conduzione di Ellen DeGeneres. Quell’anno a trionfare fu 12 anni schiavo, film del 2013, diretto da Steve McQueen.
La pellicola è tratta dall’omonima autobiografia di Solomon Northup, un talentuoso violinista nero, che viveva libero in una cittadina dello Stato di New York nel 1841. Un giorno, dopo essere stato ingannato da due falsi agenti di spettacolo, viene privato dei suoi documenti e portato in Louisiana, dove rimase in schiavitù fino al 1853.
12 anni schiavo racconta la terribile piaga della schiavitù negli Stati del Sud nella metà dell’Ottocento e ci ha regalato diverse performance valide, come quelle di Michael Fassbender e Lupita Nyong’o.
La vittoria di 12 anni schiavo, però, non fu esente da critiche: in molti, infatti, avrebbero voluto veder trionfare The Wolf of Wall Street (già privato dell’Oscar per miglior attore protagonista a Leonardo DiCaprio) e Gravity, vincitore della serata con ben 7 Oscar.

Vincitori Oscar Miglior Film ultimi 10 anni
Birdman (2014)

Birdman (2014)

L’annata del 2015 è stata forse una delle più ricche di pellicole valide: in gara c’erano Grand Budapest Hotel, The Imitation Game, Selma, La teoria del tutto, Whiplash, American Sniper e Boyhood, ma alla fine a spuntarla è stata Birdman, film del 2014, diretto da Alejandro González Iñárritu.
La pellicola ruota intorno alla storia di Riggan Thomson, un attore diventato famoso negli anni Novanta per il ruolo del supereroe Bidrman. Ma l’uomo vuole staccarsi da quel ruolo e intende dirigere e interpretare un nuovo spettacolo teatrale più impegnato. Ma Riggan è continuamente tormentato e ossessionato dal suo alter-ego, Birdman.
Birdman è sicuramente una pellicola eccezionale, diretta magistralmente da Iñárritu.
Nel 2015 il film ha conquistato l’ambita statuetta, oltre alla Migliore Regia, Migliore Sceneggiatura Originale e Migliore Fotografia.

Vincitori Oscar Miglior Film ultimi 10 anni
Il caso Spotlight (2015)

Il caso Spotlight (2015)

Agli Oscar del 2016 a trionfare è stato Il caso Spotlight, film del 2015, diretto da Tom McCarthy.
La pellicola narra la vera storia della squadra giornalistica Spotlight del Boston Globe che, nel 2001, ha iniziato un’inchiesta giornalistica sull’arcivescovo Bernard Francis Law, scoprendo una vasta rete di pedofilia in diverse parrocchie, da parte della Chiesa cattolica.
Il film è una pellicola vecchio stile sul giornalismo d’inchiesta, su una delle vicende più terribili che ha coinvolto la Chiesa.
Non tutti sono stati entusiasti della vittoria del film, soprattutto perché in gara erano presenti La grande scommessa, Mad Max: Fury Road, Revenant e Room.

Moonlight (2016)
Moonlight (2016)

Moonlight (2016)

Ah gli Oscar del 2017, come potremo mai dimenticarli?
Sul finire della cerimonia, La La Land di Damien Chazelle viene incoronato come miglior film dell’edizione 2017 degli Oscar, ma subito viene chiarito l’errore: è Moonlight di Barry Jenkins il vero vincitore dell’Oscar come Miglior Film.
Si tratta di una delle gaffe più famose nella storia degli Oscar, ma Moonlight diventa il primo film a tematica LGBT a vincere il riconoscimento, nonché il primo con un cast composto da soli afroamericani.
La pellicola segue la vita di Chiron, dall’infanzia all’età adulta, un ragazzo afroamericano cresciuto in un quartiere difficile di Miami, alla ricerca del proprio posto nel mondo.
Moonlight è sicuramente una pellicola intensa e ricca di interpretazioni valide, come quella di Mahershala Ali (vincitore dell’Oscar come Miglior Attore Non Protagonista), ma molti ancora si chiedono come La La Land, film che ha conquistato uno dei record per numero di nomination grazie alle sue 14 candidature, oltre al plauso della critica e del pubblico, non abbia vinto il premio più importante.

La forma dell'acqua (2017)
La forma dell’acqua (2017)

La forma dell’acqua (2017)

A vincere nell’edizione degli Oscar del 2018 è stato La forma dell’acqua, film del 2017, diretto da Guillermo del Toro.
Ci troviamo negli anni Sessanta e una donna di nome Elisa, affetta da mutismo, viene a conoscenza di un esperimento segreto, nel laboratorio governativo in cui lavora,
che le cambierà la vita, dando inizio ad una storia d’amore, tanto atipica quanto intensa.
Il film di Guillermo del Toro ha conquistato la critica e il pubblico grazie alla sua visione fantastica, romantica e retrò, portandolo alla vittoria di quattro premi Oscar e del Leone d’oro come miglior film a Venezia.
In molti, però, avrebbero preferito la vittoria di Tre manifesti a Ebbing, Missouri, de Il filo nascosto o de L’ora più buia, in gara quell’anno.

Vincitori Oscar Miglior Film ultimi 10 anni
Green Book (2018)

Green Book (2018)

Nuova edizione e nuove polemiche: agli Oscar del 2019 vediamo trionfare Green Book, film del 2018, diretto da Peter Farrelly.
La pellicola, tratto da una storia vera, racconta l’amicizia tra un buttafuori italoamericano, Tony Lip e un pianista afroamericano, Don Shirley, negli anni Sessanta. I due si ritrovano a dover condividere un viaggio insieme per gli Stati Uniti, per il tour del famoso pianista, pronto a combattere il razzismo ancora diffuso negli stati del Sud.
Green Book è decisamente un feel-good movie, uno di quei film che fanno bene all’anima e che scaldano il cuore, ma proprio per la sua semplicità, la sua vittoria agli Oscar è stata molto criticata.
Green Book ha vinto l’Oscar come Miglior Film contro pellicole come BlacKKKlansman, La favorita, Vice e Roma.

Vincitori Oscar Miglior Film ultimi 10 anni
Parasite (2019)

Parasite (2019)

Siamo arrivati finalmente all’edizione 2020 degli Oscar, un’annata molto prolifica e ricca di film di alto livello.
A spuntarla è stato Parasite, pellicola del 2019 diretta da Bong Joon-ho che ha conquistato appieno la critica e il pubblico, vincendo diversi premi in tutto il mondo, conquistando il premio più importante e diventando il primo film non in lingua inglese a vincere come Miglior Film.
Parasite riesce a toccare diverse tematiche attuali, tra cui la lotta di classe, cambiando velocemente genere e passando dalla commedia nera al dramma.
La vittoria dell’opera di Bong Joon-ho è stata sicuramente meritata, nonostante la presenza di altre pellicole di valore come C’era una volta ad Hollywood, 1917, Joker e The Irishman, entrando di diritto nella storia degli Oscar.

Queste erano le pellicole che si sono aggiudicate l’Oscar come Miglior Film negli ultimi 10 anni… Ma chi vincerà quest’anno?

Fatecelo sapere partecipando al nostro contest sugli Oscar 2021!

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli