Florence Pugh entra nel Marvel Cinematic Universe – e uno sguardo alla Fase 4

La meravigliosa Captain Marvel vola nei nostri cinema, e manca ormai poco più di un mese all’uscita di Avengers: Endgame, il film che concluderà la fase tre e con essa la Infinity Saga, la storyline che ha fatto da filo conduttore agli undici anni e ventidue film del Marvel Cinematic Universe.

MadMass.it consiglia by Amazon

Potremmo pensare che si tratti di un buon momento per mettere fine all’intero universo, e chiudere in bellezza prima che il pubblico si sia stancato, o almeno prendersi qualche anno di pausa e creare anticipazione per la prossima fase.
Ovviamente non è così, e Marvel/Disney hanno già pianificato il futuro prossimo. Cosa ci riserva dunque la fase quattro?

Per battere il ferro finché è caldo, Spider-Man: Far From Home rimetterà in moto i nostri sensi di ragno già da luglio: l’avventura veneziana dell’Uomo Ragno avrà l’onore di ri-aprire il ballo in maschera e, anche se non è esplicito nei trailer, si presume che il film sia ambientato dopo Endgame. Anche se sì, c’era quella cosa che Peter Parker non si sentiva tanto bene, con la quale gli Avengers dovranno fare i conti.

Peraltro, anche Stephen Strange e re T’Challa sono al momento perduti nel vento e, anche se Kevin Feige non ha fatto esplicitamente menzione di un film che li riguardi, nel mondo reale contratti sono stati firmati e possiamo essere abbastanza certi che Doctor Strange 2 e Black Panther 2 vedranno la luce nei prossimi anni ’20.

L’altro sequel sicuramente programmato – e che continua a far parlare di sé per i motivi sbagliati – è Guardians of the Galaxy vol.3: ricorderete la storiaccia dello scorso luglio, quando la forza creativa dietro ai primi due episodi, il regista e sceneggiatore James Gunn, era stato estromesso da Marvel dopo che alcuni disgustosi tweet risalenti a un decennio prima erano venuti a galla. In molti avevano criticato una punizione considerata sproporzionata rispetto alle colpe, ma i tweet erano veramente inaccettabili per una casa di produzione come Disney. Ora Gunn è stato riabilitato alla guida del terzo episodio della saga: non sappiamo se per dare effettivamente una seconda chance, o per pure ragioni di successo commerciale. Chiaramente i vertici Disney hanno meditato questo dietro-front da parecchio tempo, testando le acque prima con la notizia che la sceneggiatura di Gunn sarebbe stata comunque utilizzata per il film, poi monitorando le reazioni alla notizia che il regista sarebbe passato alla DC Comics per il nuovo Suicide Squad.

C’è poi il tanto atteso film di Black Widow: si parla da tempo immemore di una pellicola incentrata sulla prima Avenger comparsa sui nostri schermi, Natasha Romanoff, ed un team creativo al femminile (Cate Shortland alla regia, Jac Shaeffer alla sceneggiatura) è stato scritturato qualche tempo fa. Di oggi è la notizia che Florence Pugh (presto sugli schermi con Midsommar) sarà co-protagonista nel film, accanto ovviamente a Scarlett Johansson nel ruolo principale.

Una regista è stata scelta anche per introdurre un nuovo gruppo di protagonisti, The Eternals: Chloé Zhao dirigerà il film su una razza di esseri dai grandi poteri, creati millenni orsono dai Celestiali (Ego, visto in Guardians 2, è uno di questi ultimi). Abbiamo già conosciuto uno degli Eterni, nientemeno che il Titano Thanos. Ma ci sono alte probabilità che li conosciate da sempre, visto che nella mitologia Marvel gli Eterni equivalgono agli Dei dell’Olimpo delle leggende greche.

Infine, verrà introdotto nell’MCU l’eroe asiatico Shang-Chi: della settimana scorsa era la notizia che Destin Daniel Cretton dirigerà il film sul figlio di Fu Manchu.

Possiamo quindi già contare sette pellicole programmate per la fase quattro: considerando che le prime due fasi comprendevano sei film ciascuna, si può pensare che ce ne sia abbastanza. Manca tuttavia un degno finale. Chissà, forse, per avere una Fantastica Fase 4, tutto culminerà con l’ingresso in questo universo di un nuovo gruppo di eroi, provenienti dalla galassia 20th Century Fox: Avengers vs X-Men?

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli