Destin Daniel Cretton alla guida di Shang-Chi

Il destino di Captain Marvel e quello di Shang-Chi sembrano essere strettamente legati: la prima notizia del via libera di Marvel ad un film dedicato all’eroe cinese e occasionale Avenger venne divulgata negli stessi giorni della pubblicazione del trailer di Captain Marvel. Ora, durante la settimana del trionfo di Brie Larson nei panni della super-supereroina, lo studio di produzione sembra aver deciso di affidare la regia di Shang-Chi a Destin Daniel Cretton.

MadMass.it consiglia by Amazon

Sembra quasi una scelta naturale, dato che fu proprio Cretton ad affidare a Larson il suo primo ruolo da protagonista nell’ottimo Short Term 12, nel quale l’attrice interpretava il supervisore di una casa d’accoglienza per ragazzi in difficoltà. Con Shang-Chi, la Marvel sembra voler declinare in stile asiatico la diversificazione etnica dei personaggi del Marvel Cinematic Universe, che tanto successo ha ottenuto con Black Panther. In questo senso, le origini hawaiiane di Cretton aiutano, così come non è un caso che la sceneggiatura sia stata affidata a Dave Callaham, autore cinese-americano (responsabile del Doom con Dwayne Johnson – non un’ottima credenziale -, del primo The Expendables, ma anche co-autore di Wonder Woman 1984).

Destin Daniel Cretton e Brie Larson ai tempi di Short Term 12

Shang-Chi, anch’egli cinese-americano, venne creato nel 1972, per cavalcare l’onda della serie televisiva Kung Fu (che aveva come protagonista David Carradine, e che indirettamente riteniamo responsabile per Kill Bill). Data l’impossibilità di ottenere i diritti per l’adattamento fumettistico della serie (prodotta da Warner Brothers, proprietaria di DC Comics), Marvel acquisì invece i diritti della serie di romanzi di Sax Rohmer e del suo personaggio principale, il criminale Fu Manchu, e creò un proprio universo attorno a quelle atmosfere. Shang-Chi ha il potere di creare multiple copie di se stesso.

Shang-Chi

Per il momento, Destin Daniel Cretton sta dirigendo Just Mercy, storia vera di un uomo innocente condannato per errore alla pena capitale, e liberato dopo sei anni nel ‘braccio della morte’. Interpreti, Michael B. Jordan e, sì, Brie Larson.

 

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli