What If...? 2

What If…? Stagione 2 recensione serie TV animata Marvel Studios [Disney+]

Stagione 2: e se un nuovo personaggio rilanciasse la Casa delle Idee?

What If…? Stagione 2 recensione serie TV animata Marvel Studios di AC Bradley [Disney+]

di Sara Mariotta

What If...? Stagione 2 (Credits: 2023 Marvel)
What If…? Stagione 2 (Credits: 2023 Marvel)

Seconda stagione della serie animata Marvel in cui tutto è possibile: What if…?.

Ispirandosi all’omonima collana fumettistica, questo prodotto seriale della Casa delle Idee mette in scena storie alternative in cui tutto può succedere e i personaggi vivono vicende parallele rispetto a quelle canoniche a cui siamo abituati.

What If…? già la prima stagione aveva sorpreso con domande quali E se… Thor fosse stato figlio unico? E se… Ultron avesse vinto? Ma l’episodio di maggior successo era stato sicuramente E se… Captain Carter fosse il primo Vendicatore? Proprio il grande entusiasmo suscitato da questo personaggio nella prima stagione lo ha reso protagonista della seconda. Tra tutti e 9 gli episodi, infatti, lo ritroviamo in ben tre puntate.

Anche qui è presente un file rouge narrativo che collega gli eventi tra loro, fino ad intrecciarli nell’episodio finale. Voce narrante è sempre l’Osservatore, colui che può vedere tutto ciò che accade nei vari multiversi. Questa volta gli eroi protagonisti, oltre a Captain Carter, sono Nebula, un giovane Peter Quill, Happy Hogan, Iron Man, Kahhori, Hela, Doctor Strange e gli Avengers, sebbene in vesti (ed epoche) diverse.

Interessante il personaggio di Kahhori, il primo originale MCU inventato ex novo da Kevin Feige & Co., eroina Mohawk che riceve i propri superpoteri dal Tesseract. Kahhori conferma la partenza di un progetto di ristrutturazione Marvel, che anziché continuare a produrre sequel e prequel sugli stessi eroi si sta forse orientando verso storie più nuove e più fresche. L’augurio è che questo personaggio non rimanga un esperimento animato ma venga sviluppato anche nei prodotti audiovisivi live action. Kahhori potrebbe essere l’elemento vincente per rilanciare la Marvel dopo i recenti flop.

Per quanto riguarda gli altri racconti, degni di nota sono: la parabola shakespeariana di Hela, in un remake del primo Thor; lo sliding doors di Iron Man, in cui Tony Stark finisce prigioniero su Sakaar e la rivincita di Happy Hogan, che avrà una svolta inaspettata. L’ultimo episodio invece è un celebrativo Endgame 2.0, in cui ritornano tutti i personaggi delle puntate precedenti e brillano alcuni Easter Eggs, forse realmente apprezzabili solo dai fan Marvel più accaniti.

Uno dei punti deboli e forse un grande limite di questa serie è la fruibilità limitata. Per poter godere di questi prodotti a 360°, infatti, è necessario conoscere approfonditamente i prodotti Marvel, soprattutto i film dell’MCU e le declinazioni assunte dai vari personaggi attraverso le trasposizioni cinematografiche. Sebbene prenda spunto dall’albo fumettistico, è molto meno radicale dei comics eppure molto meno fruibile, perché a livello di sceneggiatura poggia su dettagli meno universalmente noti.

What If...? Stagione 2 (Credits: 2023 Marvel)
What If…? Stagione 2 (Credits: 2023 Marvel)

Un grande punto di forza è la potenzialità illimitata di sviluppo narrativo: potrebbero nascere infiniti What if…?, soprattutto grazie all’introduzione del Multiverso che, già di per sé, moltiplica esponenzialmente le storie possibili.

Un altro pregio è la genialità delle varianti che, in alcuni casi, risultano veramente interessanti, soprattutto agli occhi dei fan più sfegatati che conoscono nel dettaglio il Marvel Cinematic Universe.

Ultimo punto a favore è l’animazione, che oltre ad essere piacevole e coerente con la controparte live action, rende tutto molto più credibile e rispecchia lo stile fumettistico Marvel degli ultimi anni. Nel complesso è un prodotto riuscito e godibile, anche grazie alla breve durata dei singoli episodi, tutti intorno ai 30 minuti.

What If...? Stagione 2 (Credits: 2023 Marvel)
What If…? Stagione 2 (Credits: 2023 Marvel)

Sintesi

Seconda stagione riuscita per la serie animata Marvel in cui tutto è possibile. Più compatta e lineare rispetto alla prima, introduce un nuovo personaggio originale MCU molto interessante ed elegge Captain Carter a protagonista indiscussa. Unica pecca: come già per la precedente, è necessario conoscere molto bene i prodotti cinematografici Marvel per poterne godere a pieno.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da sei anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Seconda stagione riuscita per la serie animata Marvel in cui tutto è possibile. Più compatta e lineare rispetto alla prima, introduce un nuovo personaggio originale MCU molto interessante ed elegge Captain Carter a protagonista indiscussa. Unica pecca: come già per la precedente, è necessario conoscere molto bene i prodotti cinematografici Marvel per poterne godere a pieno.What If...? Stagione 2 recensione serie TV animata Marvel Studios [Disney+]