Box Office Italia: Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni schiaccia tutti

Box Office Cinema Italia: la classifica dei migliori incassi del weekend in Italia. Weekend: 1-4 novembre 2018

Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni trionfa al Box Office Italia
Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni trionfa al botteghino italiano

Continuiamo il nostro viaggio nei meandri del mercato cinematografico italiano con le nostre analisi sul Box Office Italia e le nostre esclusive infografiche, che in tanti tra voi hanno apprezzato. Grazie!

Il weekend di Ognissanti si rivela strategico per il nostro mercato che fino allo scorso anno non aveva puntato, sbagliando, sul lancio di nuove uscite.

Quest’anno le prime visioni – lanciate mercoledì 31, in occasione di Halloween – Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni, Il Mistero della Casa del Tempo, Ti Presento Sofia e First Man – Il Primo Uomo contribuiscono a sbancare un botteghino in sofferenza che, seppur rimanendo a -6,62% rispetto al 2017, recupera in un solo weekend oltre 4 milioni di euro sul rispettivo weekend 2017 che fu avaro di nuove uscite e ritenuto “vacanziero” piuttosto che appetibile sul mercato, lasciato in pasto a Thor: Ragnarok e IT già presenti nelle sale, con l’ingresso di Saw: Legacy in grado di attirare esclusivamente il suo pubblico da torture porn.

Scaricate e conservate la nostra esclusiva infografica sul Box Office Italia:

Infografica sul Box Office Italia a cura di MadMass.it. Weekend 1-4 novembre
Infografica sul Box Office Italia a cura di MadMass.it. Weekend 1-4 novembre

Sebbene soffra in patria, Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni va alla grande in Italia con 4,2 milioni di euro nel weekend lungo italiano, 4,7 totali ed un’ottima media per sala che sfiora i 7k a fronte di un super lancio Disney in ben 614 sale.

Al secondo posto ampiamente distaccato e con la metà circa delle sale a disposizione, Il Mistero della Casa del Tempo registra 1,6 milioni nel weekend e 1,9 milioni totali considerando il mercoledì di lancio, e mantiene una buona media per sala di 4,8k.

Ti Presento Sofia si piazza al terzo posto, con rispettivamente 1,4 e 1,57 milioni nel weekend lungo e totali, e una media per sala decisamente inferiore a Il Mistero della Casa del Tempo, fermandosi poco sotto i 4k.

First Man – Il Primo Uomo registra una media per sala simile a Ti Presento Sofia (3,8k), così come gli incassi che sono praticamente sovrapponibili, 1,42 milioni nel weekend e 1,57 milioni totali.

Halloween, ex leader della Top 10, regna durante la sua notte delle streghe per poi schiantarsi al quinto posto alla seconda settimana di programmazione, con 931k durante il weekend e 3 milioni totali, ed una media per sala di 2,5k che preannuncia un doveroso ridimensionamento nella distribuzione.

A Star is Born scende dal secondo al sesto posto, mantenendo tuttavia una buona media per sala (3,6k), 770mila euro nel weekend e 6 milioni totali incassati in quattro settimane.

Al settimo posizione e in crescita – probabilmente grazie al passaparola positivo – Euforia, +9% di incassi e media per sala salita a quasi 2,4k, 591k nel wekeend e 1,2 milioni totali.

Piccoli brividi 2 – I fantasmi di Halloween in picchiata alla terza settimana di programmazione, -30% al botteghino, media per sala scesa a 1,6k e incasso totale di 1,8 milioni.

The Children Act – Il Verdetto si conferma titolo solido alla terza settimana di programmazione, con una media per sala che si mantiene sopra i 3,1k, 393k nel weekend e 1,5 milioni totali per un film che non a caso già la settimana scorsa avevamo premiato con il nostro GOOD in infografica. E avevamo ragione!

In sordina al decimo posto Hell Fest, lo slasher a tinte splatter di Halloween che a fatica entra nella Top 10, con 359k nel weekend e 567k totali per una media per sala di 2,2k.

Malissimo Millennium – Quello che non uccide, che tonfa al botteghino e rimane fuori dalla Top 10 con una media per sala di 1,2k a fronte di 278 sale, 351k nel weekend lungo e 416k totali per un titolo che purtroppo si aggiudica il nostro UGLY della settimana. Distribuito in 278 sale con un battage pubblicitario non indifferente, sia presso i media tradizionali che digitali, con appositi canali social dedicati apparentemente dai grandi numeri – ma questa sarà una rubrica  a parte – Millennium – Quello che non uccide stacca soltanto 60mila biglietti in cinque giorni. Riflessioni interne sulle strategie di marketing sono doverose.

E la prossima settimana? Scopriamolo insieme nella nostra nuova rubrica Film in Uscita. Alla prossima settimana con Box Office Italia… e non dimenticate di scaricare la nostra infografica sul Box Office Italia!