Zack Snyder è fuori dall’universo DC DCEU: la conferma di WarnerMedia, nessun Restore The SnyderVerse

Zack Snyder è fuori dall’universo DC DCEU: la conferma di WarnerMedia attraverso il suo CEO Ann Sarnoff, nessun #RestoreTheSnyderVerse

Arriva la smentita che ci aspettavamo, come prevedibile e come abbiamo discusso lungamente durante la nostra lunga live su Twitch dedicata alla Zack Snyder’s Justice League che vi consigliamo di recuperare, ma che si avverte comunque sulla pelle come una doccia gelata: per i vertici di WarnerMedia l’avventura di Zack Snyder nel DC Extended Universe è giunta al capolinea dopo la release della Snyder Cut.

L’annuncio arriva direttamente dal CEO di WarnerMedia, Ann Sarnoff, ai vertici della società dal 2019 in seguito allo scandalo che travolse Kevin Tsujihara in quelli che sono stati anni difficili per la dirigenza del colosso AT&T.

Durante un’intervista con Variety incentrata sul futuro delle proprietà intellettuali DC Comics, il CEO di WarnerMedia Ann Sarnoff ha infatti dichiarato a proposito della nuova campagna lanciata dal fandom #RestoreTheSnyderVerse:

Apprezzo che i fan adorino il lavoro di Zack Snyder e siamo molto grati per il suo grande contributo al mondo DC. Siamo davvero felici che abbia potuto dare vita alla sua visione della Justice League con Zack Snyder’s Justice League, anche perché non era nei nostri piani fino a circa un anno fa. Con questo film si completa la sua trilogia cinematografica. Siamo molto felici di averlo fatto, ma siamo molto entusiasti dei piani che abbiamo per tutti i personaggi DC multidimensionali che vengono sviluppati in questo momento.

Con “multidimensionali” Ann Sarnoff si riferisce alla declinazione delle proprietà intellettuali DC Comics attraverso una visione d’insieme che racchiuda contemporaneamente media differenti, dagli show destinati allo streaming su HBO Max ai videogame, dagli spinoff televisivi ai maggiori blockbuster cinematografici, inclusa dunque la pianificazione del Multiverso cinematografico del quale abbiamo scritto in passato e sul quale abbiamo provato a ragionare durante la nostra live su Twitch.

Il Superman Nero scritto da Ta-Nehisi
Il Superman Nero scritto da Ta-Nehisi (Black Panther) e prodotto da J.J. Abrams (Credits: DC Comics)

Più inclusività nel DCEU grazie a Black Superman, la Supergirl latina Sasha Calle in The Flash ed il supereroe latino Blue Beetle

Ann Sarnoff auspica inoltre per i prossimi anni una produzione maggiormente inclusiva, ed il Superman Nero scritto da Ta-Nehisi (Black Panther) e prodotto da J.J. Abrams – che potrebbe essere interpretato da Michael B. Jordan – la prima Supergirl latina interpretata da Sasha Calle in The Flash di Andy Muschietti ed il primo supereroe latino Blue Beetle diretto da Angel Manuel Soto sono gli esempi più forti del nuovo percorso, che prevedrà una visione interconnessa di protagonisti e storie (NdR come gli show Marvel su Disney+) e non più a compartimenti stagni, con personaggi, storie ed interpreti fino ad oggi distinti e separati.

Ann Sarnoff lascia intendere che in particolare The Flash, The Suicide Squad: Missione Suicida di James Gunn ed il suo spinoff Peacemaker con John Cena saranno portatori di cameo, Easter Eggs e connessioni, elementi che onestamente dalla fuoriuscita di Zack Snyder non abbiamo più individuato nel DCEU, slegato, frammentato e assai lontano dallo straordinario storytelling che ha fatto la fortuna dell’MCU di Marvel e Disney.

Il CEO di WarnerMedia chiude infine con grandi elogi ed aspettative per il prossimo The Batman di Matt Reeves realizzato nonostante le criticità del COVID-19, per i sequel in preparazione come Aquaman 2 e per il film per famiglie Shazam! 2.

Non ci sarà nessuna Ayer Cut di Suicide Squad

Serafica infine sulla director’s cut del Suicide Squad di David Ayer che non si sa bene chi è che vorrebbe vederla: No, non ci sarà nessuna Ayer Cut.

Un ultimo invito a seguirci su Twitch e riguardare la nostra live sulla Snyder Cut, anche alla luce di queste nuove dichiarazioni che onestamente ci aspettavamo.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli