William Hurt è morto. Omaggio al premio Oscar interprete de Il bacio della donna ragno e Il grande freddo

William Hurt è morto: omaggio al premio Oscar interprete de Il bacio della donna ragno e Il grande freddo. Sky lo ricorda con una programmazione di film a lui dedicata con Gorky Park, Too Big to Fail e Smoke

Si è spento a pochi giorni dal suo 72esimo compleanno il premio Oscar William Hurt (Il bacio della donna ragno), grandissimo interprete di Hollywood, nato a Washington, volto amatissimo tra cinema, teatro e televisione e tra i generi, dalla commedia al dramma e al noir, celebri le sue interpretazioni in cult come Il grande freddo, Figli di un Dio minore, Gorky Park e Brivido caldo.

Ed ancora Too Big to Fail – Il crollo dei giganti, Dentro la notizia, Stati di allucinazione, Turista per caso, A History of Violence, La guerra di Varian, Un medico, un uomo, Sporco segreto, The Good Shepherd – L’ombra del potere, Into the Wild – Nelle terre selvagge e le apparizioni nelle serie Damages e Bonnie & Clyde.

Il grande freddo
Il grande freddo (Credits: Sky)

Omaggio a William Hurt: la programmazione su Sky

Per rendere omaggio a William Hurt, nel pomeriggio di oggi 14 marzo a partire dalle 17:15 andranno in onda, sia su Sky Cinema Due che in streaming su NOW, quattro grandi film che lo vedono protagonista:

  • Too Big to Fail – Il crollo dei giganti, ore 17:15 su Sky Cinema Due e NOW
  • Smoke, ore 19:00 su Sky Cinema Due e NOW
  • Il grande freddo, ore 21:15 su Sky Cinema Due e NOW
  • Gorky Park, ore 23:05 su Sky Cinema Due e NOW

In Too Big to Fail – Il crollo dei giganti, tratto dal romanzo di Andrew Ross Sorkin, William Hurt interpreta un giornalista del New York Times che racconta la crisi finanziaria del 2008 e il crollo di Lehman Brothers.
Smoke, premio speciale della giuria al Festival di Berlino, è basato sugli stravaganti personaggi del romanzo omonimo di Paul Auster che ruotano intorno ad una tabaccheria di Brooklyn.

Gorky Park
Gorky Park (Credits: Sky)
Harvey Keitel e William Hurt in Smoke
Harvey Keitel e William Hurt in Smoke (Credits: Sky)

Il grande freddo è il cult generazionale degli Anni ’80 con Glenn Close, Jeff Goldblum, Kevin Kline e Tom Berenger che racconta di un gruppo di ex studenti che si riuniscono al funerale di un amico morto suicida.
Gorky Park, infine, è la spy story tratta dal romanzo di Martin Cruz Smith ambientata a Mosca con protagonista l’ispettore Arkady Renko, in azione tra volti sfigurati, sangue, misteri e colpi di scena.

On demand saranno inoltre resi disponibili molti altri film per ricordare William Hurt, come L’incredibile Hulk, Una stagione da ricordare, The Good Shepherd – L’ombra del potere, Mr. Brooks, La voce dell’amore, Syriana, Ipotesi di reato, Michael, Storia d’inverno e Race – Il colore della vittoria.

Rest in Peace, William Hurt.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli