Top Gun Maverick record d’incassi batte il primato di miglior blockbuster al Box Office al secondo weekend d’uscita

Top Gun: Maverick record d’incassi: Tom Cruise vola al botteghino e batte il primato di miglior blockbuster al Box Office per tenuta al secondo weekend d’uscita

Il primo riscontro che abbiamo avuto qui in Italia da alcuni esercenti è stato: “Top Gun: Maverick è partito male, ma grazie al passaparola si sta riprendendo bene perché sta girando la voce che è davvero bello!

Ed è davvero in grande stile il ritorno di Tom Cruise  nelle vesti del mitico Pete Maverick Mitchell, al punto tale che il passaparola estremamente positivo del pubblico, accompagnato dalle vendite nelle sale premium come IMAX e dalle recensioni lusinghiere della critica internazionale, hanno spinto in volo Top Gun: Maverick verso il record d’incassi come miglior blockbuster per tenuta al secondo weekend d’uscita, tra quelli che al weekend d’esordio hanno incassato almeno cento milioni di dollari.

Top Gun: Maverick vola anche al botteghino
Top Gun: Maverick vola anche al botteghino (Credits: Paramount Pictures)

LEGGI ANCORA: Top Gun: Maverick, la recensione
LEGGI ANCORA: Top Gun: Maverick, il nostro incontro con Tom Cruise al Festival di Cannes
LEGGI ANCORA Top Gun: una rara intervista del 1985 con Tom Cruise, Tony Scott e il cast
LEGGI ANCORA Top Gun: la vera storia alla base del film e del personaggio Maverick

Record d’incassi per Top Gun: Maverick

Con una flessione “soltanto” del -32% e 86 milioni di dollari su 4751 cinema in Nord America nel weekend dal 3 al 5 giugno, Top Gun: Maverick supera i 291 milioni di dollari nel mercato domestico e i 548 milioni di dollari nel mondo, forte anche di un super debutto da 160 milioni di dollari al weekend d’uscita.

Per trovare gli ultimi migliori secondi weekend di incassi per tenuta, bisogna tornare al 2019 con Frozen II (-34%), al 2015 con Star Wars: Il risveglio della Forza (-40%) e al 2004 con Shrek 2 (-33%).

Per darvi alcuni termini di paragone, i recenti blockbuster supereroistici Spider-Man: No Way Home (-67%), Doctor Strange nel Multiverso della Follia (-67%) e The Batman (-50%) hanno avuto frenate d’arresto considerevolmente superiori al secondo weekend d’uscita, identificando un’esperienza di visione sempre più legata al momento d’uscita e all’immediatezza e sfrenatezza del consumo, mentre il secondo capitolo di Top Gun sembra rievocare anche nei suoi risultati economici una certa nostalgia per un tipo di cinema che ritorna prepotente dal passato, dimostrandosi al di là di tutto uno dei migliori blockbuster d’azione del ventunesimo secolo per spettacolo, esperienza e potenza visiva.

Tom Cruise supera gli 11 miliardi al box office mondiale

“Solo il cielo è il limite di Top Gun: Maverick” commenta il presidente di Paramount per la distribuzione domestica Chris Aronson, mentre Tom Cruise segna il suo miglior incasso di sempre in casa, superando La guerra dei mondi che si era fermato a 234 milioni, e festeggia anche il superamento degli 11 miliardi di dollari ai botteghini mondiali, per l’ex golden boy di Hollywood e oggi last action hero del cinema mondiale.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli