Luna Park

Luna Park recensione serie TV di Isabella Aguilar con Simona Tabasco e Lia Grieco [Netflix]

Luna Park, serie TV in sei puntate prodotta da Fandango e disponibile su Netflix, è una storia piena di intrighi e misteri: la recensione

Luna Park recensione serie TV di Isabella Aguilar con Simona Tabasco, Lia Grieco, Guglielmo Poggi, Edoardo Coen, Alessio Lapice, Giulio Corso, Tommaso Ragno, Milvia Marigliano e Mario Sgueglia

Due sorelle gemelle separate da bambine, una famiglia di giostrai che lavora in un luna park e il mistero che sembra avvolgere la famiglia della bambina scomparsa. La nuova serie Netflix Luna Park, prodotta da Fandango, coinvolge tutti questi elementi.

MadMass.it consiglia by Amazon

Ideata e scritta da Isabella Aguilar, nota per essere stata una delle sceneggiatrici di Baby, un altro successo targato Netflix, vede come protagonista la giovane Nora (Simona Tabasco), proveniente da una famiglia di giostrai da generazioni, che vive insieme a sua nonna e a suo padre, dopo aver perso la madre da piccola. L’incontro inaspettato con Rosa (Lia Greco), rampolla di una delle famiglie di costruttori più importanti di Roma, i Gabrielli, porterà la ragazza a scoprire di essere la sorella scomparsa di quest’ultima. Ma perché le due sono state separate? E soprattutto cosa lega la famiglia Marini a quella dei Gabrielli? Questi sono gli interrogativi che lo spettatore cerca di scoprire durante la visione degli episodi.

Simona Tabasco
Simona Tabasco (Credits: Emanuela Scarpa/Netflix)

Luna Park recensione serie TV Netflix con Simona Tabasco e Lia Grieco
Simona Tabasco e Lia Grieco (Credits: Netflix)

Sullo sfondo troviamo una stupenda Roma degli anni Sessanta, quella de La dolce vita di Federico Fellini, fotografata magnificamente da Valerio Azzali, che insieme alla scenografia e ai costumi ci immergono nell’atmosfera di quel periodo. A giudicare dalle prime immagini di Luna Park, sembrerebbe di vedere La ruota delle meraviglie, uno degli ultimi lavori di Woody Allen, la cui storia era ambientata in un luna park di Coney Island, seppur le similitudini tra le due opere finiscono qui.

Nonostante un’idea di fondo già familiare, Luna Park si sviluppa attraverso una narrazione trascinante. Nora, cresciuta con quella che credeva di essere la sua vera famiglia, scopre casualmente, attraverso una voglia che ha dietro alla spalla fin da piccola, di essere la sorella gemella di Rosa Gabrielli, la figlia del noto costruttore romano, Tullio (Paolo Calabresi), un uomo ambiguo e misterioso che sembra avere un legame con la sparizione della bambina. Una storia che vede coinvolte tre famiglie, ognuna di estrazione sociale diversa: la ricca e potente famiglia Gabrielli, i giostrai Marini e i comunisti Baldi. Inoltre, c’è il personaggio di Sandro Ralli (Giulio Corso), un divo di Cinecittà, molto amato dal pubblico, che si rivela un assassino di giovani aspiranti attrici. Ma il vero protagonista di questa serie è proprio il luna park, luogo dove si muovono la maggior parte delle vicende, che descrive la vita dei giostrai dell’epoca, fatta di tradizioni, sacrifici e tanta passione.

Edoardo Coen e Lia Grieco
Edoardo Coen e Lia Grieco (Credits: Andrea Miconi/Netflix)

Simona Tabasco
Simona Tabasco (Credits: Emanuela Scarpa/Netflix)

Luna Park si avvale di un cast di attori bravissimi, a partire da Simona Tabasco Lia Grieco, quest’ultima alla sua prima partecipazione importante sullo schermo riesce a conferire al suo personaggio quel candore e quella ingenuità utili a descrivere il personaggio di Rosa. Milvia Marigliano, nota attrice teatrale, veste i panni di Miranda, la nonna di Nora, custode di moltissimi segreti. Grande merito va all’ottima regia a quattro mani di Leonardo D’Agostini (Il campione) e Anna Negri (In principio erano le mutande, Riprendimi e Baby), ben calibrata, personale e ricca di primi piani intensi.

Immersa nella magica atmosfera della Roma degli anni Sessanta, Luna Park si rivela una serie avvincente e capace, attraverso una trama piena di intrighi e misteri, di coinvolgere pienamente lo spettatore. Numerosi i personaggi e le rispettive storie da sviluppare in una prima stagione che lascia parecchi nodi in sospeso, in attesa e con l’auspicio, pubblico permettendo, che venga realizzata una seconda stagione.

Luna Park recensione serie TV Netflix con Simona Tabasco e Lia Grieco
Simona Tabasco (Credits: Emanuela Scarpa/Netflix)

Luna Park recensione serie TV Netflix con Simona Tabasco e Lia Grieco
Lia Grieco (Credits: Andrea Miconi/Netflix)

Sintesi

Immersa nella magica atmosfera della Roma degli anni Sessanta, Luna Park si rivela una serie avvincente e capace, attraverso una trama piena di intrighi e misteri, di coinvolgere pienamente lo spettatore, impreziosita da una direzione personale e ben calibrata e da un cast delizioso, a partire dalle protagoniste Simona Tabasco e Lia Grieco.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli