Cinema News del 29 settembre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 29 settembre: No Sudden Move di Steven Soderbergh con Benicio Del Toro, Don Cheadle e Jon Hamm, il trailer di Vampires vs The Bronx su Netflix, nuove immagini di Mank di David Fincher con Gary Oldman, Arnold Schwarzenegger e James Cameron parlano in video di Avatar 2 e 3

CINEMA NEWS 29 SETTEMBRE: Oggi, 29 settembre: se siete seduti in quel caffè e non pensate a me, non preoccupatevi, vi capisco. L’importante è che siate seduti però, perché il cast che Steven Soderbergh ha collezionato per No Sudden Move, il prossimo film che realizzerà per HBO Max, fa girare la testa: Don Cheadle, Benicio Del Toro, David Harbour, Jon Hamm, Ray Liotta, Kieran Culkin, Brendan Fraser. Proseguendo su un filone a lui familiare, il regista di Ocean’s 11 e La truffa dei Logan racconterà la storia di un gruppo di criminali incaricati di portare a segno un furto con scasso: l’ambientazione è la città di Detroit nel 1955, e il bottino, anziché l’usuale montagna di banconote, è questa volta un semplice documento. Quando il colpo non andrà per il verso giusto, le peripezie dei malviventi saranno appena iniziate: dovranno ora fare i conti con il mandante della loro missione, e soprattutto con l’importanza di quel ‘semplice documento’ nel contesto dei grandi cambiamenti che a metà del ventesimo secolo modificarono la società della ‘Motor City’.
No Sudden Move sarà sceneggiato da Ed Solomon (Men in Black, Now You See Me) e conterà tra i suoi interpreti anche Amy Seimetz, Noah Jupe (visto in Honey Boy e A Quiet Place) e Julia Fox (Uncut Gems).
(Deadline)

I cambiamenti che coinvolgono una grande città fanno da sfondo anche ad un film di tutt’altro genere: Vampires vs The Bronx, che arriva su Netflix il 2 ottobre a rimpolpare il ‘mese della paura’, è una commedia-horror metafora della ‘gentrificazione’ che ha modificato il volto di numerosi quartieri di New York, alterandone il tessuto sociale. In questo caso, l’ex sobborgo malfamato adiacente a Manhattan si è trasformato, attirando non soltanto giovani hipster e abbienti coppie WASP, ma anche un focolaio di vampiri.
A contrastare l’avanzata di quest’ultimo gruppo di ‘invasori’, un manipolo di ragazzini afroamericani e latinoamericani (guidati da Gregory Diaz IV – che vedremo prossimamente in In the Heights e Jaden Michael), assieme a Method Man e (sostiene Entertainment Weekly) Zoe Saldana.
La regia è di Osmany ‘Oz’ Rodriguez, che ha anche preparato lo script assieme a Blaise Hemingway (tra gli autori di Playmobil: The Movie).

Empire ha pubblicato nuove immagini di Mank, il prossimo film di David Fincher e biografia di Herman J. Mankiewicz, Premio Oscar assieme ad Orson Welles per la sceneggiatura di Quarto Potere/Citizen Kane. Il protagonista è interpretato da Gary Oldman, in un cast che include Tom Burke nel ruolo di Welles, Charles Dance nella parte del magnate dell’editoria William Randolph Hearst (la palese ispirazione per il personaggio di Charles Foster Kane), Amanda Seyfried in quella di Marion Davies (attrice ed amante di Hearst), e Tom Pelphrey nei panni del fratellino di Mank, Joseph L. Mankiewicz (regista e sceneggiatore vincitore di quattro Academy Awards).
Si tratta di un progetto dal carattere molto personale per David Fincher, dato che la sceneggiatura del film è stata scritta da suo padre, Jack Fincher, venuto a mancare nel 2003.

Se avete dodici minuti e ve l’eravate persa, vi consigliamo di guardare la chiacchierata tra Arnold Schwarzenegger e James Cameron, realizzata in videochiamata nel contesto dell’Austrian World Summit, iniziativa a tema ecologico encomiabilmente portata avanti da quattro anni dall’attore austriaco. La maggior parte della discussione riguarda, giustamente, il cambiamento climatico, ma Schwarzy non poteva esimersi dal chiedere un aggiornamento sullo stato dei sequel di Avatar (spoiler: le riprese live-action di Avatar 2 sono terminate, quelle di Avatar 3 sono al 95% – Cameron stima che in totale resta il 10% del lavoro da completare). Avatar 2 è attualmente previsto in uscita nel dicembre 2022.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli