Batman: la storia cinematografica dell’eroe DC Comics nel suo 82esimo anniversario [Throwback Thursday]

82 anni fa faceva la sua prima apparizione Batman, il famoso supereroe creato da DC Comics. Riscopriamo le sue trasposizioni al cinema

Il 27 maggio 1939 faceva la sua prima apparizione Batman nelle tetre strade di Gotham City. Il suo esordio avvenne nel numero 27 dell’albo a fumetti Detective Comics, ad un anno esatto di distanza dall’esordio di Superman.

Batman, noto anche come “l’uomo pipistrello”, è un personaggio nato dalla mente di Bob Kane e Bill Finger. Batman è anche l’identità segreta di Bruce Wayne, un ricchissimo uomo d’affari che, dopo aver assistito da bambino alla morte dei propri genitori da parte di un ladro, decide di diventare un supereroe per combattere il crimine.

Bruce eredita il patrimonio di famiglia e viene cresciuto e addestrato da Alfred, il suo maggiordomo. Tra le tante cose, impara le arti marziali, il tiro con l’arco e varie tecniche investigative, sia da Alfred che presso i migliori maestri del mondo.

Bruce Wayne alias Batman
Bruce Wayne alias Batman

Usufruendo del suo patrimonio e dell’aiuto di Lucius Fox, scienziato e inventore, Bruce Wayne avrà a disposizione un sofisticato equipaggiamento, con cui combattere la malavita, la mafia e i suoi iconici nemici, come Joker, l’Enigmista, Due Facce e Pinguino.

Batman non ha superpoteri e fa affidamento solamente sulle sue conoscenze scientifiche, investigative e atletiche.
Grazie all’atmosfera regalata dal fumetto, l’eroe DC è sempre stato considerato “oscuro”, nonostante la sua indole buona. L’oscurità del suo personaggio è data dal suo background e dall’atmosfera di Gotham City, una città che si rifà per struttura a New York, ma molto più cupa, dove regna il caos e la delinquenza (in netto contrasto a Metropolis, città di Superman, piena di luci e colori).

Batman è sicuramente un personaggio dalla personalità complessa, che viene messa in luce continuamente durante le sue missioni, soprattutto quando si confronta coi suoi nemici storici, in primis Joker.

Il Batman di Lewis Wilson
Il Batman di Lewis Wilson

Il Batman di Lewis Wilson

Nel corso degli anni è stato trasposto diverse volte al cinema, cambiando attori, registi e atmosfera.
La serie di film su Batman comprende 11 adattamenti, dopo il serial cinematografico del 1943, composto da 15 episodi, con protagonista Lewis Wilson. In questo serial vediamo l’introduzione di personaggi importanti, come Alfred e Linda Page, ma anche di alcuni elementi fondamentali del suo mito, come la Batcaverna.

Batman - Il film (1966)
Batman – Il film (1966)

Batman – Il film

Nel 1966 arriva Batman – Il film, diretto da Leslie H. Martinson e con Adam West nei panni dell’eroe; fu il primo lungometraggio a colori per il cinema dedicato al personaggio. Il film è tratto dalla serie omonima, andata in onda dal 1966 al 1968, sempre con Adam West nei panni dell’uomo pipistrello.
Questa versione abbandona l’atmosfera oscura che contraddistingue l’eroe, per dare spazio ad un’atmosfera più colorata e ironica. Nella serie, i momenti di lotta coi suoi supercattivi venivano accompagnati da temi musicali e i colpi enfatizzati con scritte onomatopeiche, che ricordavano il fumetto.
Il film ha avuto recensioni generalmente positive, anche se si allontana molto dalla versione che conosciamo tutti.

Il Batman di Michael Keaton
Il Batman di Michael Keaton

Batman di Tim Burton

Alla fine degli anni Ottanta, il famoso supereroe DC passò nelle mani di Tim Burton in ben due film: Batman (1989) e Batman – Il ritorno, nei quali l’eroe è interpretato da Michael Keaton.
Entrambi i film sono caratterizzati dalla presenza di attori di spicco (come Jack Nicholson nei panni di Joker e Danny DeVito in quelli di Pinguino). I film ripercorrono le origini di Batman e riscossero un enorme successo nel pubblico.
Michael Keaton è stato uno degli interpreti di Batman più amati: la sua versione, a tratti fin troppo rabbiosa e cupa, riesce comunque a rendere perfettamente l’eroe DC. Il ruolo, inoltre, gli regalò la fama internazionale e l’amore del pubblico.

Batman Forever (1995)
Batman Forever (1995)

Il disastro Joel Schumacher

Nel 1995 abbiamo Batman Forever, diretto da Joel Schumacher, con Val Kilmer nei panni di Batman.
Warner Bros., dopo alcune polemiche scatenate da Batman – Il ritorno, decise di non continuare il sodalizio con Tim Burton (il quale, però, rimase come produttore) e di intraprendere una strada meno cupa e più commerciale col terzo film della saga.
Michael Keaton sarebbe dovuto tornare ad interpretare l’uomo pipistrello ma, a soli due mesi dall’inizio delle riprese, decise di rifiutare l’offerta, non trovandosi a suo agio col nuovo tono dato al film, decisamente più scanzonato.
Al suo posto venne scelto Van Kilmer, il quale purtroppo non riuscì ad attirare i consensi del pubblico. Il film fu generalmente un flop, chiudendo con solo il 39% di recensioni positive su Rotten Tomatoes: il pubblico giudicò fin troppo chiassosa e commerciale la trasposizione di Schumacher, nonostante le buone interpretazioni di Jim Carrey e Tommy Lee Jones (nei panni dell’Enigmista e di Due Facce).

Batman & Robin (1997)
Batman & Robin (1997)

Non contenti dell’insuccesso di Batman Forever, Joel Schumacher ci riprovò con Batman & Robin, film del 1997, con George Clooney nei panni di Batman.
Si tratta, forse, del capitolo più “odiato” dai fan dell’intera saga.
L’interpretazione di George Clooney (scelto probabilmente per la popolarità dell’attore di quel periodo) non ha convinto per nulla i fan. Schumacher decise di dare una versione più leggera di Batman, poiché le caratteristiche psicologiche del personaggio erano già state trattate dai suoi predecessori: una scelta poco felice che non piacque ai fan e che decretò la fine della serie cinematografica per quel momento.

Christian Bale nei panni di Batman
Christian Bale nei panni di Batman

La trilogia cult di Christopher Nolan

Batman tornò al cinema nel 2005, grazie alla trilogia di Christopher Nolan su Il cavaliere oscuro, basato sull’omonima miniserie a fumetti scritta e disegnata da Frank Miller.
La trilogia vede Batman Begins (2005), Il cavaliere oscuro (2008) e Il cavaliere oscuro – il ritorno (2012), tutti con protagonista Christian Bale.
Il Batman di Bale è sicuramente tra i più amati (se non il più amato), grazie alle atmosfere perfette date da Nolan e la sua sfrontatezza sia nei panni di Bruce Wayne che in quelli dell’uomo pipistrello.
La trilogia di Nolan è stata arricchita dall’interpretazione dei suoi comprimari, come Joker (interpretato dal compianto Heath Ledger), Alfred (Michael Caine), James Gordon (Gary Oldman) e Bane (Tom Hardy).

Ben Affleck nei panni di Batman
Ben Affleck nei panni di Batman

Il Batman del DC Extended Universe

In seguito alla trilogia di Nolan, lo scettro è passato a Ben Affleck, con l’inizio del DC Extended Universe cinematografico.
Ben Affleck interpreta l’uomo pipistrello in Batman v Superman: Dawn of Justice (2016), Suicide Squad (2016) e Justice League (2017).
Dopo diverse critiche attirate prima dell’uscita del film, che definivano il Batman di Affleck apparentemente troppo stanco e fuori forma (soprattutto dopo la superba interpretazione di Bale), Ben Affleck regala al pubblico una versione più oscura e umana nella gestione emotiva di Batman, con l’obiettivo di enfatizzare proprio il dualismo tra la sua identità segreta e la sua vita normale.
Purtroppo il DC Extended Universe cinematografico non ha avuto il successo sperato, ma Affleck ci regala comunque una buona versione dell’eroe.

Nel 2022 è previsto un nuovo film sull’uomo pipistrello, The Batman, che verrà interpretato da Robert Pattinson e diretto da Matt Reeves. Sarà un successo?

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli