Trieste Science + Fiction Festival 2020: tutti i vincitori e i film premiati della 20esima edizione

Trieste Science + Fiction Festival 2020 vincitori: vincono Sputnik di Egor Abramenko (Russia), The Trouble with Being Born di Sandra Wollner (Austria, Germania), Post Mortem di Péter Bergendy (Ungheria) e The Recycling Man di Carlo Ballauri (Italia)

La 20esima edizione del Trieste Science + Fiction Festival volge verso la conclusione: lo storico festival italiano dedicato al cinema di fantascienza e al genere fantastico dal 29 ottobre al 3 novembre è stato trasmesso per la prima volta in sala virtuale attraverso il partner tecnologico MYMovies.it e si concluderà domani 4 novembre con un’ulteriore giornata ricchissima di anteprime – da Peninsula di Yeon Sang-ho a Meander di Mathieu Turi – le cui proiezioni concorreranno all’assegnazione del Premio del Pubblico, unico premio della manifestazione non ancora assegnato (NdR: ha vinto Sputnik di Egor Abramenko).

MadMass.it consiglia by Amazon

Scopriamo insieme i vincitori della 20esima edizione del Trieste Science + Fiction Festival appena annunciati durante la diretta Facebook:

  • Premio Asteroide ai registi emergenti: Sputnik di Egor Abramenko (Russia).
    Menzione speciale a Come true di Anthony Scott Burns (Canada)
  • Premio Méliès d’argent – Lungometraggi europei: The Trouble with Being Born di Sandra Wollner (Austria, Germania)
    Menzione speciale a Post Mortem di Péter Bergendy (Ungheria)

    The Trouble with Being Born di Sandra Wollner (Austria, Germania)
    The Trouble with Being Born di Sandra Wollner (Austria, Germania)
  • Premio Méliès d’argent – Cortometraggi europei: The Recycling Man di Carlo Ballauri (Italia)
  • Premio RAI4 miglior film selezione Neon: Post Mortem di Péter Bergendy (Ungheria).
    Menzione speciale a Mortal di André Øvredal (Norvegia, USA, UK)

    Post Mortem di Péter Bergendy (Ungheria)
    Post Mortem di Péter Bergendy (Ungheria)

    Trieste Science + Fiction Festival 2020 vincitori
    Mortal di André Øvredal (Norvegia, USA, UK)
  • Premio del Pubblico: Sputnik di Egor Abramenko (Russia)
  • Premio Nuove Visioni: Meander di Mathieu Turi (Francia)
  • Premio CineLab Spazio Corto: Guinea Pig di Giulia Grandinetti e Andrea Benjamin Manenti

Per ulteriori informazioni visitate il sito ufficiale Trieste Science + Fiction Festival e continuate a seguire le nostre recensioni ed interviste ai protagonisti che trovate nella sezione dedicata al TSPLUSF 2020 su MadMass.it.

Sputnik di Egor Abramenko (Russia)
Sputnik di Egor Abramenko (Russia)

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli