Meander

Meander recensione film di Mathieu Turi con Gaia Weiss [TSPLUSF 20 Anteprima]

Meander recensione film di Mathieu Turi con Gaia Weiss e Peter Franzén presentato in anteprima al Trieste Science + Fiction Festival 2020

Presentato in anteprima al Trieste Science + Fiction Festival 2020, l’ultimo film di Mathieu Turi, nome già affermato nel genere grazie alla sua opera prima Hostile dopo le esperienze come assistente alla regia in G.I. Joe – La nascita dei Cobra e Bastille Day – Il colpo del secolo, Meander si presenta sulla scia dei trapped movies, quali Buried – Sepolto, Cube – Il cubo, Brake e Monolith, che vedono il protagonista misteriosamente intrappolato e in una situazione critica, a rischio della vita e con un countdown verso morte certa.

La principale criticità di opere cinematografiche come Meander sta nel realismo e nel grado di coinvolgimento che negli ultimi anni hanno sviluppato le altre forme di intrattenimento, non soltanto il settore all’avanguardia dei videogiochi, magari con il supporto della realtà estesa, ma anche le escape room, dalle più classiche a quelle “amplificate” dalla realtà virtuale e aumentata, che di fatto riducono sensibilmente il grado di coinvolgimento di esperienze in 2D e prive di interattività come quelle di un film, al confronto con le esperienze di gioco interattive o vissute in prima persona.

Gaia Weiss in Meander
Gaia Weiss in Meander

Meander recensione film di Mathieu Turi con Gaia Weiss
Gaia Weiss in Meander

Se il costume di “gioco” della protagonista (la brava Gaia Weiss, volto noto delle serie La Révolution e Vikings) rimanda a The Running Man, altre variazioni dal genere trapped alla fantascienza riguardano le evidenti citazioni ad Alien (e Duke Nukem), per quanto la contaminazione tra horror e sci-fi operata da Mathieu Turi per recuperare la tensione narrativa appaia piuttosto sfocata.

Se l’innesto con la fantascienza si dimostra poco fruttuoso e non funziona a dovere, tuttavia anche come trapped movie Meander stenta, a causa di un’esperienza narrativa che non mostra mai la protagonista – dall’acconciatura alla Aloy di Horizon Zero Dawn – davvero in pericolo di vita, sia per limitazioni negli aspetti tecnici che nel montaggio che non valorizza al meglio la tensione e lo shock.

Close-up su Gaia Weiss
Close-up su Gaia Weiss

Peter Franzén
Peter Franzén

Il regista Mathieu Turi, che abbiamo avuto il piacere di incontrare durante il Trieste Science + Fiction Festival 2020, ha sottolineato l’importanza, nella costruzione della storia, del viaggio personale della protagonista, tra il superamento di un lutto devastante e la sopravvivenza all’interno della trappola infernale nella quale viene scaraventata. Un viaggio alla riscoperta di sé che, tra filosofia e religione, porta Lisa a trovare la forza necessaria per andare avanti e superare tutte le prove che la attendono, fino alla conclusione della sua trascendente ed allegorica esperienza.

A nostro avviso tuttavia, tra virate sci-fi poco riuscite e una suspense che non decolla, a sostenere la pellicola sono i close-up sul volto di Gaia Weiss che con la sua espressività e la sua efficace mimica facciale cerca di mantenere salda la presa sullo spettatore, nonostante una scrittura pasticciata e una narrazione scarsamente avvincente.

Sintesi

Tra virate sci-fi poco riuscite e una suspense che non decolla, Meander non riesce a valorizzare al meglio la tensione e lo shock emotivo durante la narrazione che, tra horror e fantascienza, filosofia e religione, risulta sfocata e scarsamente avvincente nonostante l'efficace prova di Gaia Weiss.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Oscar Isaac sarà Solid Snake nel film Metal Gear Solid basato sul videogioco di Hideo Kojima

Oscar Isaac sarà Solid Snake in Metal Gear Solid nella trasposizione cinematografica del videogioco capolavoro di Hideo Kojima pubblicato da Konami Mentre abbiamo ancora negli...

Il futuro dei film e dei cinema tra sala e streaming

Warner Bros. rilascerà l'intero listino cinematografico 2021 contemporaneamente in sala e su HBO Max: il futuro dei film e dei cinema tra sala e...

The Wilds recensione serie TV di Sarah Streicher con Rachel Griffiths [Amazon Prime Video Anteprima]

The Wilds recensione serie TV di Sarah Streicher con Rachel Griffiths, Sophia Ali, Shannon Berry, Jenna Clause, Reign Edwards, Mia Healey e Sarah Pidgeon Quando un gruppo...

Kiss Kiss Bang Bang recensione film di Shane Black con Robert Downey Jr. e Val Kilmer [Flashback Friday]

Kiss Kiss Bang Bang recensione del film di Shane Black con Robert Downey Jr., Val Kilmer, Michelle Monaghan, Shannyn Sossamon e Corbin Bernsen Nel 1983, a...

Quarto potere recensione film di e con Orson Welles

Quarto potere recensione del film diretto e interpretato da Orson Welles con Joseph Cotten, Erskine Sanford, Dorothy Comingore, Ray Collins, Everett Sloane e William...

Cinema News del 4 dicembre [Rassegna Stampa]

Warner Bros. fa il grande passo La Fatale Hilary Swank Si arricchisce il cast di Hawkeye Cynthia Erivo e la Regina Vittoria La...

Il magico mondo della saga Harry Potter al cinema: origini storia e curiosità [Throwback Thursday]

La saga cinematografica di Harry Potter è sicuramente una delle più amate dai bambini (e dagli adulti). Ricordiamone insieme origini, storia e curiosità Ormai il...

Kadaver recensione film di Jarand Herdal con Gitte Witt [Netflix]

Kadaver recensione film di Jarand Herdal con Gitte Witt, Thomas Gullestad, Thorbjørn Harr, Maria Grazia Di Meo e Gjermund Gjesme disponibile su Netflix Nel futuro distopico...

Cinema News del 3 dicembre [Rassegna Stampa]

Emma Stone lascia Babylon Gal Gadot ha un cuore di pietra Jason Statham di nuovo spia Jason Statham di nuovo criminale Hawkeye ha...

Sebastian Jones: intervista al filmmaker e montatore di Terrence Malick

Intervista a Sebastian Jones, regista e montatore di Terrence Malick noto per Everybody's Everything, La vita nascosta - Hidden Life e Song to Song Sebastian...