Stranger Things 4 Volume 2 trailer italiano anticipa la possibile morte di alcuni personaggi nel finale di stagione

Stranger Things 4 Volume 2: il nuovo trailer italiano anticipa la possibile morte di alcuni personaggi nel doppio episodio del finale di stagione della serie Netflix

I tuoi amici hanno perso” esclama Vecna a Undici nel nuovo trailer italiano di Stranger Things 4 Volume 2, durante il gran finale suddiviso in due episodi – Episodio 8 della durata di 1 ora e 25 minuti, Episodio 9 della durata di 2 ore e 30 minuti – della quarta stagione della serie Netflix in lingua inglese più vista di sempre e seconda in assoluto: con 781.04 milioni di ore di visualizzazione nei primi 28 giorni di programmazione – la nuova unità di misura dell’audience da parte della major – ha battuto infatti entrambe le stagioni di Bridgerton, Bridgerton 2 con 656 milioni di ore di visualizzazione e Bridgerton 1 con 625 milioni, mentre rimane inarrivabile Squid Game, serie Netflix più vista di sempre in assoluto con lo stratosferico risultato di 1.65 miliardi di ore di visualizzazione.

Tutti i record della serie TV

Rimanendo ai record di Stranger Things 4, la quarta stagione della serie dei fratelli Duffer ha registrato:

  • il più grande esordio di sempre per una serie in lingua inglese con 286.79 milioni di ore di visualizzazione nel primo weekend;
  • la prima stagione a raggiungere il primo posto in Top 10 in 83 Paesi;
  • la più vista stagione di sempre nell’arco di una settimana tra le serie in lingua inglese con 335.01 milioni di ore di visualizzazione.
Gaten Matarazzo
Gaten Matarazzo (Credits: Netflix)

Stranger Things 4 Volume 2: il nuovo trailer italiano anticipa la possibile morte di alcuni eroi di Hawkins

Stavolta potrebbe andarci male” è l’inquietante premessa del gran finale di stagione da 4 ore circa di Stranger Things 4 Volume 2, durante il quale i nostri eroi si troveranno ad affrontare una volta per tutte gli orrori del Sottosopra incarnati nella minaccia sovrannaturale di Vecna, interpretato dall’inquietante Jamie Campbell Bower e indissolubilmente legato al passato e ai traumi di Undici, la sempre più quotata Millie Bobby Brown.

E proprio quest’ultima, intervistata da The Wrap in compagnia di Noah Schnapp alias Will, ha scherzato sul fatto che i fratelli Duffer dovrebbero avere un atteggiamento più alla Game of Thrones nel “far fuori” i protagonisti e ridurre il numero dei membri del cast, in quanto adesso sono così tanti da non riuscire più nemmeno a fare le foto di gruppo.

E Noah Schnapp le ha fatto eco in modo sibillino, premettendo che Will non dovrebbe correre alcun rischio (NdR: ne siamo proprio sicuri?) per poi aggiungere: “Uno di noi morirà, o forse più d’uno. I fratelli Duffer hanno bisogno di uccidere qualcuno, il cast è troppo grande!

Natalia Dyer e Joe Keery
Natalia Dyer e Joe Keery (Credits: Netflix)

E sempre a proposito di Will, dopo l’intervista a Variety nella quale si è discusso della sessualità del personaggio con Noah Schnapp che ha rimandato l’argomento alla sensibilità e all’interpretazione degli spettatori e Millie Bobby Brown che ha invitato a non utilizzare etichette legate alle preferenze sessuali perché ciò che conta sono l’animo e le emozioni rappresentate sullo schermo, i fratelli Duffer si sono sbottonati a TVLine anticipando che la sessualità di Will sarà rivelata nel gran finale di stagione, probabilmente insieme al contenuto del famoso dipinto preparato da Will per festeggiare il ritorno di Mike alias e Finn Wolfhard e tuttavia mai consegnato al destinatario.

Che dire… noi siamo molto preoccupati per Will e non ce la beviamo che sia al sicuro e non corra alcun rischio, per ripetere le stesse parole “anticipatorie” del suo protagonista.
E voi cosa ne pensate?

Will morirà in Stranger Things 4 Volume 2? Oppure quale altro personaggio troverà la morte?

Fatecelo sapere nei commenti e sui nostri canali social. In copertina e a seguire il nuovo trailer italiano di Stranger Things 4 Volume 2, dal 1 luglio solo su Netflix.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli