Bridgerton

Bridgerton recensione serie TV con Phoebe Dynevor e Regé-Jean Page [Netflix]

Bridgerton: la recensione della serie tratta dai romanzi di Julia Quinn e prodotta dal team dietro Scandal e Grey's Anatomy, disponibile su Netflix.

Bridgerton recensione serie TV Netflix – Shondaland di Chris Van Dusen con Phoebe Dynevor, Regé-Jean Page, Golda Rosheuvel, Jonathan Bailey, Luke Newton, Luke Thompson e Claudia Jessie

Ingredienti

Prendete una ciotola di Downton Abbey
versate una manciata di Orgoglio e pregiudizio
aggiungete Gossip Girl q.b.
non dimenticate un po’ di Cinquanta sfumature
infornate in Shondaland
ed ecco la ricetta di Bridgerton

Bridgerton è la prima serie tv dell’accordo Shondaland – Netflix. Per intenderci, Shondaland è il team di produzione dietro a serie tv come Grey’s Anatomy, Scandal e Le regole del delitto perfetto. Mica male come pedigree, no?

Lo sceneggiato si basa sui romanzi di Julia Quinn e racconta il percorso per diventare moglie di Daphne Bridgerton, interpretata da Phoebe Dynevor, nell’alta società inglese dell’Ottocento. La storia prende vita durante la “stagione” inglese, periodo in cui le debuttanti vengono presentate a corte per essere valutate dalla Regina e trovare successivamente marito.

Daphne Bridgerton vuole potersi sposare per amore, com’era stato per i suoi genitori, ma mal guidata dal fratello Anthony, interpretato da Jonathan Bailey, si ritrova a suo malgrado a stringere un accordo con il Duca di Hastings, Simon, portato sul piccolo schermo da Regé-Jean Page.

Phoebe Dynevor e Ruth Gemmell
Phoebe Dynevor e Ruth Gemmell (Credits: Liam Daniel/Netflix)

Phoebe Dynevor e Regé-Jean Page
Phoebe Dynevor e Regé-Jean Page (Credits: Liam Daniel/Netflix)

Quella finora descritta è la componente di Downton Abbey e Orgoglio e pregiudizio, ora aggiungiamo Gossip Girl.

Perché si trova a dover stringere l’accordo? Perché le malelingue e le fake news viaggiano dalla notte dei tempi.

Lady Whistledown, la cui voce in originale è di Julie Andrews, è l’autrice anonima di un pamphlet distribuito in città in cui vengono raccontati i pettegolezzi e gli scandali di tutti i partecipanti di balli, feste… insomma della vita mondana. In questo pamphlet vengono inseriti nomi e cognomi delle persone coinvolte, dopotutto i diretti interessati non sanno chi sia veramente Lady Whistledown.

Data la difficoltà di Daphne di trovare un marito in tempi brevi, viene subito criticata da Lady Whistledown. Lo stesso accade al Duca di Hastings, single incallitissimo che è ben deciso a non sposarsi o generare eredi, ma non di meno è lo scapolo più acclamato dalle madri delle debuttanti per le loro figlie.

Nessuno sfugge alla penna di Lady Whistledown, neanche la Regina.

Golda Rosheuvel è la Regina Charlotte in Bridgerton
Golda Rosheuvel è la Regina Charlotte in Bridgerton (Credits: Liam Daniel/Netflix)

Jonathan Bailey
Jonathan Bailey (Credits: Liam Daniel/Netflix)

La parte di Cinquanta sfumature, non ve la raccontiamo per evitare spoiler, ma sappiate che c’è in caso voleste guardare la serie tv con i vostri genitori accanto. Vi abbiamo evitato momenti imbarazzanti, non ringraziateci.

Bridgerton ha quindi tutto. L’unica cosa che manca è la certezza di una seconda stagione o comunque un prosieguo. I libri raccontano separatamente le vicende dei vari membri della famiglia Bridgerton e gli altri partecipanti al ballo, però ancora non vi è la certezza della conferma.

Daphne compie uno sviluppo durante tutta la serie, interessante. Cresce dall’essere una ragazza interessata solo al matrimonio, ad essere quasi una generale perfetta quando si tratta di salvare la reputazione del fratello. Simon, cresce e dopo aver scoperto di più sul suo passato, lo vediamo maturare con l’amore.

Phoebe Dynevor
Phoebe Dynevor (Credits: Liam Daniel/Netflix)

Phoebe Dynevor e Ruth Gemmell
Phoebe Dynevor e Ruth Gemmell (Credits: Liam Daniel/Netflix)

Ci sono molti personaggi degni di nota che andiamo a riportare di seguito:

Anthony Bridgerton, l’erede del Visconte Bridgerton, vittima del suo ruolo nella famiglia, che gli è capitato anticipatamente con la morte del padre.

Benedict Bridgerton, interpretato da Luke Thompson, è il secondogenito. Appassionato di arte, lo vedremo svelare le sfumature più peccaminose dell’alta società. Profondo e toccante il dialogo che avrà con l’artista che lo guida in queste sfumature… vi anticipiamo che si tratta di un dialogo su un amore proibito all’epoca e quanto sia coraggioso amare qualcuno nonostante la società voglia il contrario.

Colin Bridgerton, interpretato da Luke Newton, è il terzo figlio. Il bonaccione, quello che Daphne dovrà salvare dallo scandalo.

Eloise Bridgerton, interpretata da Claudia Jessie, è la seconda figlia femmina dei Bridgerton. Quella in cui è più facile riconoscersi. Non rientra nel canone della donna dell’800, vorrebbe di più per la sua vita e il suo dover essere la prossima a entrare in società la fa soffrire. Eloise vuole di più, vorrebbe poter studiare, realizzare qualcosa di concreto con la sua vita.

La famiglia Bridgerton porta con sé altri tre figli, ma questi hanno poca risonanza in questa prima stagione.

Bridgerton recensione serie TV Netflix - Shondaland con Phoebe Dynevor e Regé-Jean Page
Florence Hunt, Luke Newton, Ruth Gemmell, Phoebe Dynevor, Claudia Jessie, Jonathan Bailey, Will Tilston e Luke Thompson (Credits: Liam Daniel/Netflix)

Adjoa Andoh è Lady Danbury in Bridgerton
Adjoa Andoh è Lady Danbury in Bridgerton (Credits: Liam Daniel/Netflix)

Per quanto riguarda una delle altre nobili famiglie, ci teniamo a presentarvi solo Penelope Featherington, interpretata da Nicola Coughlan, in quanto incarna veramente l’amore non corrisposto. Innamorata persa di Colin Bridgerton, le prova tutte per cercare di conquistarlo, di far capire lui che vorrebbe sposarlo… ma si sa… gli uomini.

I personaggi presentati sono così diversi tra loro che sarà facile trovarne uno in cui ritrovare se stessi. Se non più personaggi in cui ritrovare un po’ di sé.

Qualcuno potrà sentirsi incastrato in ruolo come Anthony, oppure volere di più come Eloise, essere alla ricerca di se stessi e trovarla nell’amore come Daphne, oppure più tristemente, persi in un amore non corrisposto come Penelope.

Sintesi

Bridgerton crea dipendenza. Una miscela esplosiva per una serie tv da consumare con moderazione.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Godzilla vs. Kong: Mechagodzilla l’arcinemico robot di Godzilla entra in scena nel MonsterVerse

Godzilla vs. Kong: sarà Mechagodzilla il villain del film con Alexander Skarsgård, Millie Bobby Brown, Rebecca Hall e Eiza González Mechagodzilla entra nel MonsterVerse ...

Cinema News del 27 gennaio [Rassegna Stampa]

Michelle Williams e Kelly Reichardt di nuovo insieme Carey Mulligan in Fingernails Kevin Hart in Borderlands Il nuovo trailer di Raya e l’ultimo...

Cinema News del 26 gennaio [Rassegna Stampa]

Women’s Stories Cambio della guardia per Tomb Raider 2 Jodie Turner-Smith nel prequel di The Witcher The Formula In With the Devil Black...

Yellowstone 3 recensione serie TV di Taylor Sheridan con Kevin Costner [Sky Anteprima]

Yellowstone 3 recensione della terza stagione della serie TV ideata da Taylor Sheridan con Kevin Costner, Kelly Reilly, Luke Grimes, Wes Bentley e Cole...

Cinema News del 25 gennaio [Rassegna Stampa]

BIOS Save the Cinema Addio a Rémy Julienne e a Mira Furlan Cinema News 25 gennaio BIOS Anche se non parteciperà alla serie Tv tratta da...

Godzilla vs. Kong: il trailer italiano del quarto capitolo del MonsterVerse con Alexander Skarsgård e Millie Bobby Brown

Godzilla vs. Kong: il trailer italiano del quarto capitolo del MonsterVerse con Alexander Skarsgård, Millie Bobby Brown e Rebecca Hall, sequel dei due Godzilla...

Schindler’s List recensione film di Steven Spielberg con Liam Neeson e Ben Kingsley

Schindler's List recensione del film di Steven Spielberg con Liam Neeson, Ben Kingsley, Ralph Fiennes, Caroline Goodall, Embeth Davidtz e Olivia Dabrowska All'indomani del tiepido successo...

Cinema News del 24 gennaio [Rassegna Stampa]

Film in uscita: slittano A Quiet Place 2, The King’s Man e Morbius La serie animata Invincible di Robert Kirkman in arrivo su Amazon Prime...

Thor: Love and Thunder: Cate Blanchett ritorna Hela per consegnare la spada All-Black the Necrosword a Gorr di Christian Bale

Thor: Love and Thunder rivela la dimora del villain Gorr the God Butcher interpretato da Christian Bale ed il ritorno di Cate Blanchett come...

Cinema News del 23 gennaio [Rassegna Stampa]

Liam Neeson nel remake di Una pallottola spuntata Brie Larson in Lessons in Chemistry Peaky Blinders: il film di Steven Knight che concluderà...