L’estate nei tuoi occhi

L’estate nei tuoi occhi recensione serie TV di Jenny Han con Lola Tung e Jackie Chung [Amazon Prime Video Anteprima]

L’estate nei tuoi occhi recensione serie TV di Jenny Han con Lola Tung, Jackie Chung, Rachel Blanchard, Christopher Briney, Gavin Casalegno, Sean Kaufman, Alfredo Narciso, Minnie Mills e Colin Ferguson

L’estate nei tuoi occhiThe Summer I Turned Pretty è la nuova serie tv originale Prime Video, composta da sette episodi, adattamento televisivo del primo omonimo libro della trilogia letteraria scritta da Jenny Han, scrittrice e produttrice cinematografica di origini coreana, salita alla ribalta con la pubblicazione della trilogia Tutte le volte che ho scritto ti amo, adattata in tre film da Netflix.

La trama verte attorno all’estate di Belly (Lola Tung), appena sedicenne, solita trascorrere il periodo estivo in villeggiatura insieme a sua madre e suo fratello, nella casa delle vacanze di Susannah (Rachel Blanchard) insieme ai suoi due figli Jeremiah (Gavin Casalegno) e Conrad (Christopher Briney). Quella che sembrava essere una normale estate è in realtà un periodo di transizione nell’età adulta per Belly e i suoi amici, che si trovano a fare i conti con primi amori, gelosie, triangoli amorosi e prime esperienze.

Lola Tung
Lola Tung (Credits: Dana Hawley/Amazon Prime Video)
Gavin Casalegno e Sean Kaufman
Gavin Casalegno e Sean Kaufman (Credits: Dana Hawley/Amazon Prime Video)

A pochi giorni dall’arrivo dell’estate, la serie tv di Jenny Han, si dimostra essere un prodotto efficace e accattivante, capace di trarre a sé spettatori di tutte le età, nonostante il target principale si aggiri intorno agli anni della preadolescenza e adolescenza. Contenitore di elementi tipici di quegli anni adolescenziali, quali amore e insicurezze, la serie si presenta però come un vero e proprio dramma multigenerazionale, dove i problemi degli adolescenti non sono gli unici. Accanto, infatti, alla narrazione di quest’ultimi, troviamo raccontate e analizzate anche le problematiche che affliggono le madri dei ragazzi, Susannah e Laurel (Jackie Chung), che si trovano faccia a faccia con segreti, nuove conoscenze e l’evoluzione del rapporto con i loro figli, catapultati in questi nuovi anni di cambiamenti e paure.

La tematica dell’adolescenza è come scritto quella principale. Il perno di snodo dell’intera vicenda alla quale viene dedicata una narrazione maggiore. L’amore, componente principale di questa età, è quindi visto come il motore della vita dei protagonisti, quel sentimento che permette loro di guardarsi dentro, cominciare a capirsi e il tassello che li condurrà alla vita adulta e a tutte le sue problematiche. Per questo motivo la presenza dei vari triangoli amorosi – assai numerosi – è essenziale alla buona riuscita della serie. Elemento tipico di ogni prodotto teen drama – che sia serie tv o lungometraggio – il triangolo amoroso se trattato correttamente e abilmente, può davvero essere un buon elemento narrativo.

Gavin Casalegno e Lola Tung
Gavin Casalegno e Lola Tung (Credits: Dana Hawley/Amazon Prime Video)
L’estate nei tuoi occhi recensione serie TV Amazon di Jenny Han con Lola Tung
Lola Tung e Christopher Briney (Credits: Dana Hawley/Amazon Prime Video)

Quello che però va ad accadere all’interno di questa serie è il contrario. Molto spesso viene trattato in modo confusionario e dispersivo andando quindi a creare troppe dinamiche similari, che risultano alla lunga poco coinvolgenti. Colpa è anche di una protagonista che gode di una scrittura non esaustiva e sfocata, che le dona poca caratterizzazione e non rende giustizia alla controparte letteraria; per quanto riguarda invece la presenza maschile della storia, ci troviamo davanti a personaggi secondari che non si sovrappongono, con una giusta scrittura e una buona caratterizzazione.

L’estate nei tuoi occhi riesce senza dubbio a catturare l‘attenzione di quella fetta di pubblico che si è prefissata, grazie alla storia, agli amori proibiti e una serie di prime volte nelle quali gli spettatori più giovani sono in grado di ritrovarsi. Menzione d’onore alla colonna sonora. Le musiche, prese per la maggior parte dalla discografia di Taylor Swift e un’altra celebre artista che non possiamo rivelarvi in anteprima, disegnano un ritratto perfetto della generazione di oggi, la cosiddetta Generazione Z, che tra i social e ansia verso il futuro cerca di farsi strada nel mondo alla ricerca di una propria strada. La serie, nel suo complesso, è una storia spensierata che raggiunge il culmine con il cliffhanger finale, che apre le porte ad una seconda stagione già ordinata da Amazon Prime Video.

Sintesi

Adattamento televisivo della trilogia letteraria scritta dalla seguitissima autrice di narrativa per ragazzi Jenny Han, e contenitore di tutti gli elementi tipici dell'adolescenza, L’estate nei tuoi occhi dipinge in modo spensierato ed accattivante un ritratto perfetto della Generazione Z tra triangoli amorosi, prime volte, desideri proibiti e ansia verso il futuro.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Adattamento televisivo della trilogia letteraria scritta dalla seguitissima autrice di narrativa per ragazzi Jenny Han, e contenitore di tutti gli elementi tipici dell'adolescenza, L’estate nei tuoi occhi dipinge in modo spensierato ed accattivante un ritratto perfetto della Generazione Z tra triangoli amorosi, prime volte, desideri proibiti e ansia verso il futuro.L’estate nei tuoi occhi recensione serie TV di Jenny Han con Lola Tung e Jackie Chung [Amazon Prime Video Anteprima]