5 film indipendenti da vedere [Throwback Thursday]

Non solo grandi produzioni: anche i film indipendenti si ritagliano un posto di grande rilievo nel cinema attuale. Vediamo 5 film indipendenti da non perdere

Per film indipendenti intendiamo quei film prodotti senza alcun intervento da parte di una grande Casa di Produzione, ossia le Majors di Hollywood. Molto spesso vengono autoprodotti dallo stesso regista, dagli attori o da investitori e istituzioni privati.

5 film indipendenti da vedere

MadMass.it consiglia by Amazon

Film indipendenti da vedere
Her (2013)

Her (2013)

Tra i migliori film indipendenti su piazza c’è Her, film del 2013, scritto, diretto e prodotto da Spike Jonze e che vede come protagonista Joaquin Phoenix.
Her è ambientato in un futuro non troppo lontano nel quale esiste un nuovo sistema operativo, OS1, basato su un’intelligenza artificiale che è in grado di evolversi e di adattarsi alle esigenze dell’utente.
Il protagonista è Theodore (Joaquin Phoenix), un uomo solo e introverso, che per lavoro scrive lettere per conto di altri. Theodore decide di acquistare il nuovo sistema operativo, che porta il nome di Samantha. Da questo momento, vediamo Theodore passare sempre più tempo con Samantha, innamorandosi di lei poco a poco.
La prima bozza della sceneggiatura fu scritta dal regista in cinque mesi, ma l’idea gli venne nel 2003, quando lesse un articolo sull’instant messaging con un’intelligenza artificiale.
Jonze racconta una storia d’amore non canonica e vediamo anche una profonda riflessione sul rischio in cui può incorrere l’uomo nel rapporto con una tecnologia sempre più evoluta.
La dolce e intensa interpretazione di Phoenix rende Her una piccola perla della cinematografia moderna.

Little Miss Sunshine (2006)
Little Miss Sunshine (2006)

Little Miss Sunshine (2006)

Nella nostra lista non poteva mancare questa tragicommedia del 2006, diretta da Jonathan Dayton e Valerie Faris.
Protagonista della pellicola è la famiglia Hoover, residente ad Albuquerque. Questa famiglia disfunzionale composta dai due genitori, lo zio omosessuale Frank che ha da poco tentato il suicidio, il figlio Dwayne che ha deciso di fare voto di silenzio finché non entrerà all’accademia aeronautica e il nonno Edwin, anziano con problemi di droga, si metterà in viaggio per portare la piccola di casa, Olive, ad un concorso per aspiranti Miss America. Il “viaggio della speranza” avverrà a bordo di un vecchio pulmino giallo Volkswagen T2, ormai diventato iconico.
La strampalata famiglia si troverà ad affrontare diverse peripezie, per realizzare il sogno della piccola Olive, lontana dai canoni di bellezza delle bambine in gara per Miss America.
Sono tanti i temi portanti di questa storia: il valore della famiglia, l’amore per la vita e il non provare vergogna per essere semplice sé stessi.
Little Miss Sunshine ha riscosso un enorme successo nel pubblico e ha vinto due premi Oscar: uno per la migliore sceneggiatura originale e uno per il miglior attore non protagonista per Alan Arkin.

(500) giorni insieme (2009)
(500) giorni insieme (2009)

(500) giorni insieme (2009)

“Adoro gli Smiths”.
Inizia così una delle storie più anti-amore del cinema. (500) giorni insieme è una commedia romantica del 2009, diretta da Marc Webb, che vede come protagonisti Zoey Deschanel e Joseph Gordon-Lewitt.
Tom è un giovane scrittore di cartoline in una società di biglietti di auguri e incontra Sole, nuova assistente del capo. Fra i due scatta subito un colpo di fulmine, ma non è tutto oro quello che luccica e iniziano a farsi opprimenti le idee contrastanti dei due nei confronti della vita e dell’amore.
Questa “non storia d’amore” è una visione diversa e originale sull’amore e quelli che vediamo non sono personaggi impeccabili, anzi: i due protagonisti si mostrano nei loro difetti e nelle loro incongruenze, mostrando un tipo di amore più reale e meno artefatto.
Il film è basato su una storia d’amore del co-sceneggiatore Scott Neustadter, com’è citato ironicamente all’inizio del film.

Film indipendenti da vedere
Lady Bird (2017)

Lady Bird (2017)

Lady Bird è scritto e diretto dalla brillante Greta Gerwig e vede come protagonista Saoirse Ronan in uno dei migliori film indipendenti usciti negli ultimi anni.
La pellicola racconta la vita dell’adolescente Christine McPherson, una studentessa all’ultimo anno di un liceo cattolico di Sacramento. Decide di farsi chiamare “Lady Bird” e il suo sogno è quello di scappare da quella piccola cittadina americana e di essere ammessa in una prestigiosa università sull’East Coast.
In Lady Bird ci sono tutti gli ingredienti per una grandiosa storia di formazione: una protagonista ribelle e insoddisfatta della propria vita, i primi approcci con l’amore e il sesso e, soprattutto, il difficile rapporto con la madre, considerata una vera e propria nemesi dalla protagonista.
Lady Bird ha riscosso un enorme successo nella critica e nel pubblico ed è stato inserito al primo posto dei film più belli de 2017 da Variety. Candidato a 5 premi Oscar.

Film indipendenti da vedere
Whiplash (2014)

Whiplash (2014)

Prima di La La Land e del successo mondiale di Damien Chazelle, il regista ci ha regalato questa piccola perla di cinema indipendente con Miles Teller e J.K. Simmons.
Andrew è uno studente di jazz del primo anno in un famoso conservatorio di New York e vuole diventare il migliore studente della scuola. Entra in contatto col direttore Terrence Fletcher, un docente piuttosto aggressivo e violento coi suoi studenti, a cui rivolge spesso pesanti insulti.
Whiplash mescola l’amore per il jazz di Chazelle ad una potente storia di formazione di un ragazzo alle prese con un docente critico e aggressivo, che lo spinge ad ottenere sempre di più da se stesso.
Anche questa pellicola indipendente ha ottenuto un enorme successo nella critica e nel pubblico e ha vinto tre premi Oscar: miglior attore non protagonista per J. K. Simmons, miglior montaggio e miglior sonoro.

E per voi qual è il film indipendente da vedere assolutamente? Fatecelo sapere nei commenti e sui nostri canali social!

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Moving On recensione film di Yoon Dan-bi con Choi Jung-un [TFF 38]

Moving On recensione film di Yoon Dan-bi con Choi Jung-un, Yang Heung-ju, Park Hyeon-yeong e Park Seung-jun in concorso al Torino Film Festival 38 Crescere, cambiare,...

Elegia americana recensione film di Ron Howard con Amy Adams e Glenn Close [Netflix Anteprima]

Elegia americana recensione film Netflix di Ron Howard con Amy Adams, Glenn Close, Gabriel Basso, Haley Bennett, Freida Pinto e Owen Asztalos Tu non sai un...

Memory House (Casa de Antiguidades) recensione film di João Paulo Miranda Maria [TFF 38]

Memory House (Casa de Antiguidades) recensione film di João Paulo Miranda Maria con Antonio Pitanga e Ana Flavia Cavalcanti al Torino Film Festival 38 Memory...

Cinema News del 24 novembre [Rassegna Stampa]

Luca Guadagnino produce un biopic su Tennesee Williams Mark Ruffalo papà di Ryan Reynolds in The Adam Project Anthony Mackie in versione Liam...

Vera de Verdad recensione film di Beniamino Catena con Marta Gastini [TFF 38]

Vera de Verdad recensione film di Beniamino Catena con Marta Gastini, Marcelo Alonso, Davide Iacopini, Anita Caprioli e Paolo Pierobon al Torino Film Festival Parla...

Antidisturbios recensione serie TV di Rodrigo Sorogoyen e Isabel Peña Episodi 1-2 [TFF 38]

Antidisturbios recensione miniserie TV di Rodrigo Sorogoyen e Isabel Peña con Vicky Luengo, Raúl Arévalo e Álex García al Torino Film Festival 38 Sono stati presentati...

Mi chiamo Francesco Totti recensione film documentario di Alex Infascelli [Sky Now TV]

Mi chiamo Francesco Totti recensione documentario di Alex Infascelli scritto da Francesco Totti con Paolo Condò disponibile su Sky e Now TV Alex Infascelli nella sua...

Il talento del calabrone recensione film di Giacomo Cimini con Sergio Castellitto e Anna Foglietta [Amazon Prime Video]

Il talento del calabrone recensione film di Giacomo Cimini con Sergio Castellitto, Lorenzo Richelmy, Anna Foglietta e Marina Occhionero su Prime Video La storia raccontata da...

Logan – The Wolverine recensione film di James Mangold con Hugh Jackman

Logan - The Wolverine recensione del film di James Mangold, con Hugh Jackman, Patrick Stewart, Dafne Keen, Boyd Holbrook e Stephen Merchant Da un paio d'anni il...

Cinema News del 23 novembre [Rassegna Stampa]

Black Panther 2 inizierà le riprese a luglio Weekend su Amazon Prime Video a dicembre L’Associazione delle Film Commission Europee mette in palio...