Film in uscita al cinema: la critica premia A Chiara di Jonas Carpignano, il pubblico diviso tra romanticismo, commedia e animazione

Film in uscita al cinema nel weekend del 7 ottobre: la critica premia A Chiara di Jonas Carpignano, il pubblico diviso tra romanticismo, commedia e animazione con Il materiale emotivo, Con tutto il cuore e Baby Boss 2

  1. A Chiara Critica 😄 MadMass.it
  2. Il materiale emotivo Critica 🤨 MadMass.it
  3. Con tutto il cuore MadMass.it
  4. La scuola cattolica Critica 🤨 Pubblico 🤨 MadMass.it
  5. Bentornato papà
  6. The Italian Banker
  7. L’uomo che vendette la sua pelle Critica 🙂 Pubblico 🙂 MadMass.it
  8. Baby Boss 2 – Affari di famiglia Critica 🤨 Pubblico 🙂
  9. L’uomo nel buio – Man in the Dark Critica 🤨 Pubblico 🤨
  10. Piazzolla, la rivoluzione del tango Pubblico 😄
  11. The Cave Critica 😄 Pubblico 😄
  12. Uscite limitate

A Chiara

Film in uscita: A Chiara
Film in uscita: A Chiara

di Jonas Carpignano
scritto da
con Swamy Rotolo, Claudio Rotolo, Grecia Rotolo, Carmela Fumo, Giorgia Rotolo
Reazioni online: critica 😄
La recensione di Andrea:

Dopo Mediterranea e A Ciambra A Chiara continua il viaggio di Jonas Carpignano nelle aree interne della Calabria con vene thriller e raccontando una criminalità organizzata umana. La sorprendente protagonista Swamy Rotolo interpreta la protagonista del titolo, Chiara, neomaggiorenne che, dopo la scomparsa improvvisa del padre, si interrogherà sulle dinamiche e l’appartenenza della sua famiglia e sul futuro che desidera per se stessa, mentre i suoi sogni e l’innocenza giovanile iniziano a sfumare.
Abbiamo visto A Chiara in anteprima e ci ha conquistato: la recensione.

Il materiale emotivo

Il materiale emotivo
Il materiale emotivo

di Sergio Castellitto
scritto da Furio Scarpelli, Ettore Scola, Margaret Mazzantini e Silvia Scola
con Sergio Castellitto, Bérénice Bejo, Matilda De Angelis, Clementino/Clemente Maccaro, Sandra Milo
Reazioni online: critica 🤨
La recensione di Gian Marco:

Vincenzo (Sergio Castellitto) dedica la sua intera vita alla libreria che possiede a Parigi e a sua figlia Albertine (Matilda De Angelis), costretta a rimanere a casa a causa di un incidente accadutole qualche anno prima. Un giorno Yolande (Bérénice Bejo), una ragazza esuberante, eccentrica, divertente e bellissima, irrompe nel negozio di Vincenzo. Affascinato dalla sua energia vitale, l’uomo ricomincia a provare emozioni da troppo tempo represse, quel “materiale emotivo” che lo porterà a mettere in discussione il suo modo malinconico e in qualche modo sospeso di affrontare la vita.
Abbiamo visto Il materiale emotivo in anteprima: la recensione.

Con tutto il cuore

Con tutto il cuore
Con tutto il cuore

di Vincenzo Salemme
scritto da Vincenzo Salemme Vincenzo Salemme, Gianluca Ansanelli e Gianluca Bomprezzi
con Vincenzo Salemme, Serena Autieri, Cristina Donadio, Maurizio Casagrande, Antonio Guerriero
La recensione di Leonardo:

Vincenzo Salemme dirige ed interpreta la commedia degli equivoci da lui stesso già scritta per il teatro, adattandola per il grande schermo.
Ottavio Camaldoli (Vincenzo Salemme) è un professore onesto e galantuomo, un po’ ingenuo ed indifeso di fronte ai piccoli e grandi soprusi della quotidianità.
Ricevuto tramite trapianto il cuore di un efferato delinquente, soprannominato “‘O Barbiere”, l’anima di Ottavio che risiede nel “nuovo” cuore che gli batte nel petto potrebbe cambiare indole e mentalità? Ne è convinta la madre de “‘O Barbiere”, donna Carmela (Cristina Donadio), disposta a tutto pur di riavere suo figlio e farlo ritornare in vita, seppur nel corpo di un’altra persona.

La scuola cattolica

Film in uscita: La scuola cattolica
Film in uscita: La scuola cattolica

di Stefano Mordini
scritto da Massimo Gaudioso, Luca Infascelli e Stefano Mordini dal romanzo di Edoardo Albinati
con Benedetta Porcaroli, Giulio Pranno, Ludovico Tersigni, Emanuele Maria Di Stefano, Giulio Fochetti
Reazioni online: critica 🤨 – audience 🤨
La recensione di Andrea:

Il massacro del Circeo raccontato dal regista di Pericle il nero che ne mette insieme i pezzi con il filo fornito dai passaggi letterari trasformati in voce narrante del romanzo di Edoardo Albinati, espressione di una collusione morale che si manifesta in tutto il suo malato splendore nella Roma bene dei feroci anni Settanta.
Attraverso gli sguardi di Benedetta PorcaroliGiulio Pranno ed Emanuele Maria Di Stefano rivive uno dei più efferati crimini dell’epoca avvenuto nella notte tra il 29 e il 30 settembre del 1975 , tra violenza cieca, idee politiche distorte e smania di supremazia.
La nostra recensione in anteprima da Venezia 78.

Bentornato papà

Film in uscita: Bentornato papà
Film in uscita: Bentornato papà

di Domenico Fortunato
scritto da Domenico Fortunato, Cesare Fragnelli, Michele Santeramo e Francesca Schirru
con Dino Abbrescia, Giulio Beranek, Giorgio Colangeli, Donatella Finocchiaro, Domenico Fortunato

Un viaggio terapeutico per curare l’anima ed i sentimenti di un’intera famiglia, sconvolta dal malore – un’emorragia cerebrale – che colpisce Franco (Domenico Fortunato, regista ed interprete), marito di Anna (Donatella Finocchiaro) e padre di Alessandra (Giuliana Simeone) e Andrea (Riccardo Mandolini), aspirante musicista che vive a Roma sperando di trovare il successo.
Dal sogno di un nuovo, gratificante lavoro a Roma alle bellezze della Puglia, dove risiede la famiglia di Franco e anche il fratello Silvano (Giorgio Colangeli), rimasto vedovo e che condivide con loro la stessa villetta famigliare.
Vita, morte, speranze, paure, desideri e aspirazioni si incrociano nelle menti dei protagonisti mentre si riuniscono intorno a Franco sperando in un suo miglioramento.

The Italian Banker

Film in uscita: The Italian Banker
Film in uscita: The Italian Banker

di Alessandro Rossetto
scritto da Romolo Bulgaro e Alessandro Rossetto
con Fabio Sartor, Sandra Toffolatti, Diego Ribon, Mirko Artuso, Valerio Mazzuccato

Dopo il successo di pubblico a teatro con l’opera scritta da Romolo Bugaro, ispirata al reale fallimento della Banca Popolare di Vicenza, Alessandro Rossetto co-sceneggia e dirige anche il suo adattamento cinematografico, The Italian Banker.
Una villa da favola scenario di una festa esclusiva, aspettative, tensioni e frustrazioni si intrecciano in una storia dalle scomode verità che sfocia nella violenza.

L’uomo che vendette la sua pelle

Film in uscita: L’uomo che vendette la sua pelle
Film in uscita: L’uomo che vendette la sua pelle

scritto e diretto da Kaouther Ben Hania
con Yahya Mahayni, Monica Bellucci, Koen De Bouw, Rupert Wynne-James, Darina Al Joundi
Reazioni online: critica 🙂 – audience 🙂
La recensione di Letizia:

Candidato agli Oscar 2021 come miglior film internazionale, vincitore del premio Inclusione Edipo Re e miglior attore protagonista a Venezia 77 nella sezione Orizzonti all’attore protagonista Yahya Mahayni, L’uomo che vendette la sua pelle è ispirato alla figura di Wim Delvoye, artista belga noto per aver realizzato diverse opere d’arte anticoncezionali, come Cloaca, un macchinario che, riempito di cibo, riproduce la digestione producendo feci. La regista Kaouther Ben Hania racconta la storia di un immigrato siriano che permette ad un artista di usare la sua schiena come una tela su cui tatuare un enorme visto Schengen nei minimi dettagli. Un uomo trasformato in opera d’arte che spinge a riflettere sul tema dell’immigrazione, ma anche sulla mercificazione dell’arte e del corpo.
Lo abbiamo visto in anteprima a Venezia 77 e ve ne riproponiamo la recensione.

Baby Boss 2 – Affari di famiglia

Baby Boss 2 - Affari di famiglia
Baby Boss 2 – Affari di famiglia

di Tom McGrath
scritto da Michael McCullers, Michael McCullers e Tom McGrath dal romanzo di Marla Frazee
con Alec Baldwin, James Marsden, Amy Sedaris, Jeff Goldblum, Eva Longoria
Reazioni online: critica 🤨 – audience 🙂

Dopo la nomination agli Oscar, DreamWorks Animation riprende le fila delle avventure degli ormai adulti fratelli TempletonTim (James Marsden) e suo fratello minore Baby Boss Ted (Alec Baldwin) – nel sequel Baby Boss 2 – Affari di famiglia.
Papà di Tabitha (Ariana Greenblatt) e Tina (Amy Sedaris), Tim è il marito pantofolaio di Carol (Eva Longoria), Baby Boss Ted è invece diventato uno spietato manager d’affari di fondi speculativi.
L’avvento di una nuova Baby Boss della BabyCorp porterà Tim e Ted a riunirsi e a scoprire il vero significato della famiglia e l’importanza di ciò che che conta veramente.

L’uomo nel buio – Man in the Dark

L’uomo nel buio - Man in the Dark
L’uomo nel buio – Man in the Dark

di Rodo Sayagues
scritto da Fede Alvarez e Rodo Sayagues
con Stephen Lang, Brendan Sexton III, Madelyn Grace, Stephanie Arcila, Rocci Williams
Reazioni online: critica 🤨 – audience 🤨

Nel 2016, Fede Alvarez e Rodo Sayagues, reduci dal remake di Evil Dead, portarono al cinema con il supporto di Sam Raimi Don’t Breathe (Man in the dark), storia di tre ladri d’appartamento che si introducono nella casa del veterano Norman Nordstrom (Stephen Lang), fiduciosi che la cecità dell’uomo garantisca un ‘bersaglio’ facile. Scopriranno loro malgrado che Norman è un osso molto più duro del previsto.
Alcuni anni dopo, ritroviamo Nordstrom in una località isolata, nella quale si prende cura di una ragazzina orfana (Madelyn Grace). Tutto procede per il meglio, fino a che un nuovo gruppo di giovinastri si intrufola nella sua abitazione, con l’intenzione di rapire la ragazza…
Per Don’t Breathe 2 (confusamente intitolato in italiano L’uomo nel buio – Man in the Dark), la squadra creativa ritorna al completo, ma questa volta è Sayagues a sedere al posto di regia, il suo esordio nel ruolo.

Piazzolla, la rivoluzione del tango

Piazzolla, la rivoluzione del tango
Piazzolla, la rivoluzione del tango

di Daniel Rosenfeld
scritto da Alejandro Carrillo Penovi, Daniel Rosenfeld e Fernando Regueira
con Daniel Piazzolla, Astor Piazzolla
Reazioni online: audience 😄

Il genio del tango Astor Piazzolla, il compositore argentino che ha rivoluzionato il genere musicale e il ballo omonimo, viene ricordato in occasione del centenario della nascita dal regista Daniel Rosenfeld al quale Daniel Piazzolla, figlio del leggendario maestro bandoneonista, apre gli gli archivi di famiglia tra fotografie, riprese e registrazioni.
Piazzolla, la rivoluzione del tango esplora la dimensione pubblica e privata dell’artista, tra intimità e contributo alla musica, ricostruendone un ritratto ipnotico, dall’infanzia a Manhattan all’evoluzione del tango, tra famiglia, arte creativa e passioni personali.

The Cave

Film in uscita: The Cave
Film in uscita: The Cave

di Feras Fayyad
scritto da Feras Fayyad e Alisar Hasan
con Amani Ballour, Salim Namour
Reazioni online: critica 😄 – audience 😄

Il regista siriano Feras Fayyad ritorna in patria, dopo la nomination agli Oscar per il miglior documentario con Last Man in Aleppo, per seguire le gesta della straordinaria ed ammirevole pediatra Amani Ballour, responsabile dell’ospedale sotterraneo The Cave, instancabilmente al servizio del popolo sofferente, in primis bambini ed indifesi, durante la guerra civile siriana.

Uscite limitate

La Cineteca di Bologna presenta la versione restaurata di Fino all’ultimo respiro/À bout de souffle (audience: 😄), capolavoro del 1960 di Jean-Luc Godard, da una storia di François Truffaut, interpretato dal compianto Jean-Paul Belmondo con Jean Seberg, Daniel Boulanger, Jean-Pierre Melville e Henri-Jacques Huet.
Il ladruncolo Michel Poiccard (interpretato da Jean-Paul Belmondo, scomparso lo scorso 6 settembre), ruba un auto e si rende colpevole dell’omicidio di un poliziotto. Ricercato dalle autorità, si dà alla fuga e cerca convincere Patrizia (Jean Seberg) a seguirlo in Italia.

Isolation
La recensione di Gian Marco:

Presentato durante le Giornate degli Autori della 78esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di VeneziaIsolation è un docufilm collettivo ambizioso e potente che, attraverso lo sguardo di cinque registi di cinque nazionalità diverse – Michele Placido, Julia Von Heinz, Olivier Guerpillon, Michael Winterbottom e Jaco Van Dormael -, intende rappresentare il vissuto dell’Europa in piena pandemia Covid-19.
Abbiamo avuto l’occasione di vederlo in anteprima: la nostra recensione.

Ezio Bosso. Le cose che restano

L’amore per l’arte vissuta come disciplina e ragione di vita al centro dell’opera di Giorgio Verdelli dedicata al maestro Ezio Bosso, narratore del documentario che ne racconta la vita immersa tra riflessioni, interviste e flussi di coscienza, con la partecipazione di familiari, amici e collaboratori.
La sua vita e la sua musica sono portatrici di un messaggio motivazionale potente ed indelebile, un’autentica fonte di ispirazione e una presenza costante per chiunque si avvicini alla sua figura, in un documentario che cerca di andare ben oltre il ricordo nell’esplorare il mondo di un artista unico. Distribuisce Nexo Digital.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli