Aladdin, Il Traditore, Takara e gli altri film della settimana

Film in uscita il 23 maggio
Aladdin, Il Traditore, Takara e gli altri film della settimana

1. Aladdin

Aladdin di Guy Ritchie
scritto da John August e Guy Ritchie
con Naomi Scott, Will Smith, Billy Magnussen, Mena Massoud, Marwan Kenzari, Navid Negahban
Gabriela l’ha visto per noi.

La classica storia di Aladino, raccontata alla maniera del film animato del 1992: il giovane, che vive di espedienti, aspira a conquistare Jasmine, figlia del Sultano di Agrabah. Incaricato dal losco Gran Visir Jafar di recuperare una Lampada nella Caverna delle Meraviglie, non solo troverà l’oggetto ma anche il bonus in esso contenuto: un Genio disposto ad esaudire tre suoi desideri.
La nuova versione live-action, girata e co-sceneggiata da Guy Ritchie, affida a Will Smith il ruolo del Genio, doppiato nel 1992 da Robin Williams nel 1992 (e nell’adattamento italiano da Gigi Proietti, che ora presterà la sua voce al Sultano).

2. Il traditore

IlTraditoredi Marco Bellocchio
scritto da Valia Santella, Ludovica Rampoldi, Francesco Piccolo e Marco Bellocchio
con Pierfrancesco Favino, Alessio Praticò, Luigi Lo Cascio, Maria Fernanda Cândido, Fabrizio Ferracane, Fausto Russo Alesi

Nell’anniversario della Strage di Capaci esce Il traditore di Marco Bellocchio, incentrato sulla figura del boss mafioso Tommaso Buscetta, uno dei più importanti ‘collaboratori di giustizia’ che aiutò Giovanni Falcone a comprendere struttura e processi di Cosa Nostra.
Il ruolo principale è interpretato da Pierfrancesco Favino, con Luigi Lo Cascio nel ruolo di un altro importante ‘pentito’, Totuccio Contorno, e Fausto Russo Alesi, frequente collaboratore di Bellocchio, in quello del giudice Falcone.

3. Takara – la notte che ho nuotato / 泳ぎすぎた夜

di Kohei Igarashi e Damien Manivel
scritto da Damien Manivel e Igarashi Kohei
con Yûji Kudô, Takara Kogawa, Keiki Kogawa, Takashi Kogawa, Chisato Kogawa
Recensito in anteprima da Paolo.

Il piccolo Takara si sveglia nel cuore della notte, mentre il suo papà sta andando al lavoro al mercato ittico. Invece di tornare a dormire, gioca e disegna onde e pesci. Il giorno dopo, invece di andare a scuola, si lascia tentare dall’affascinante distesa di neve caduta sulla campagna, e decide poi di imbarcarsi in una piccola avventura.
Takara è opera di due registi, uno Francese e uno Giapponese, che hanno deciso di collaborare dopo essersi incontrati alla premiére dei rispettivi film al Festival di Locarno.

4. L’angelo del male: Brightburn / Brightburn

Brightburn

di David Yarovesky
scritto da Brian Gunn e Mark Gunn
con Elizabeth Banks, Jackson A. Dunn, David Denman, Jennifer Holland, Meredith Hagner, Matt Jones
La nostra recensione a cura di Andrea

La storia del bambino alieno che arriva sulla Terra in una capsula e viene cresciuto da una famiglia dell’America rurale è familiare, ma quali sarebbero le conseguenze se, una volta adolescente, il superboy cominciasse a seguire i suoi impulsi peggiori?
Il fatto che il ragazzo si chiami Brandon (come Routh, il meno acclamato dei Superman) è sicuramente un caso.
Scritto dai cugini Mark e Brian Gunn, e prodotto dal fratello più famoso di quest’ultimo, James ‘Guardians of the Galaxy’ Gunn.

5. Una vita violenta / Une vie violente

Una vita violenta

di Thierry de Peretti
scritto da Guillaume Bréaud e Thierry de Peretti (Scenario writer)
con Jean Michelangeli, Henri-Noël Tabary, Cédric Appietto, Marie-Pierre Nouveau, Jean-Marc Michelangeli, Henry-Noël Tabary, Jean-Etienne Brat

Trasferitosi da anni a Parigi, Stéphane decide di affrontare un rischioso ritorno in Corsica per partecipare ai funerali di Christophe, amico d’infanzia e attivista armato per il Fronte di Liberazione Nazionale Corso. A Bastia, Stéphane si trova a ripercorrere gli eventi della propria vita, che hanno portato un giovane piccoloborghese a diventare, negli anni ’90, un criminale ed estremista politico.

6. Forse è solo mal di mare

Forse e solo mal di mare di Simona De Simone
scritto da Tommaso Santo
con Francesco Ciampi, Maria Grazia Cucinotta, Paolo Bonacelli, Cristian Stelluti, Orfeo Orlando, Anna Maria Malpiero

L’ex fotografo toscano Francesco (Francesco Ciampi) si è stabilito da diciassette anni sull’isola di Linosa, dove fa il pescatore. L’uomo deve ora fare i conti con la disgregazione del suo matrimonio con Claudia (Maria Grazia Cucinotta) ed il desiderio della figlia Anita (Beatrice Ripa) di andare a studiare pianoforte a Lugano. Sullo sfondo, l’isola e i suoi trecento abitanti, in un momento di pausa dall’invasione estiva di turisti.