European Film Awards 2020: tutti i vincitori e i film premiati

European Film Awards 2020 vincitori: Un altro giro di Thomas Vinterberg è il miglior Film Europeo. Vinterberg miglior Regista e Sceneggiatore. Mads Mikkelsen miglior Attore Europeo

Un altro giro (Druk) di Thomas Vinterberg è il trionfatore degli European Film Awards 2020, assegnati da Berlino (in forma virtuale) sabato sera. Il film che racconta l’esperimento di un gruppo di insegnanti, decisi a verificare su se stessi la teoria che una modica quantità di alcool nel sangue migliorerebbe la creatività e la vita in generale, si è aggiudicato il premio per il miglior Film Europeo e ha dato due statuette a Vinterberg: miglior Regista Europeo e miglior Sceneggiatore Europeo, assieme al suo co-autore Tobias Lindholm.
Inoltre, il film ha incoronato miglior Attore Europeo il suo protagonista Mads Mikkelsen.
Un altro giro verrà distribuito in Italia da Movies Inspired.

MadMass.it consiglia by Amazon

Secondo per numero di premi ricevuti è Volevo Nascondermi di Giorgio Diritti: il biopic sul pittore Antonio Ligabue ha vinto il premio per la Fotografia Europea, assegnato a Matteo Cocco, e quello per lo European Costume Design, conquistato dalla duplice vincitrice del David di Donatello Ursula Patzak.

Another Round (Un altro giro) di Thomas Vinterberg con Mads Mikkelsen
European Film Awards: trionfa Another Round (Un altro giro) di Thomas Vinterberg con Mads Mikkelsen

La co-produzione italo-polacca Sole, lungometraggio d’esordio di Carlo Sironi (presentato a Venezia nel 2019) ha ottenuto il premio European Discovery – Premio Fipresci.

Maria Fantastica Valmori ha portato in Italia un’altra statuetta: suo è il miglior Montaggio Europeo per il suo lavoro sul documentario sulla Seconda Guerra Mondiale Il Varco, di Federico Ferrone e Michele Manzolini.

La tedesca Paula Beer, già vincitrice dell’Orso d’Argento per Undine di Christian Petzold, ha confermato il suo status di miglior Attrice Europea.

La miglior Commedia Europea è Un triomphe/Un anno con Godot di Emmanuel Courcol, storia di un attore che decide di mettere in scena Aspettando Godot con un cast di detenuti. Un anno con Godot arriverà al cinema nel 2021 grazie a Teodora Film.

Cristina Casali, abituale collaboratrice di Armando Iannucci, è stata incoronata responsabile per il miglior European Production Design per The Personal History of David Copperfield/La vita straordinaria di David Copperfield.

Volevo nascondermi recensione
Volevo nascondermi di Giorgio Diritti con Elio Germano

Gli altri premi:

  • Miglior Documentario Europeo: Collective, del Romeno Alexander Nanau, che investiga sulle conseguenze di un rogo in un club di Bucarest, che causò 27 morti ed espose la corruzione all’interno della sanità romena, evidenziando gli sforzi del nuovo Ministro della Salute per correggere la situazione
  • Miglior Cortometraggio Europeo: Nachts Sind Alle Katzen Grau/All Cats are Grey in the Dark, dello Svizzero Lasse Linder, storia di Christian e dei suoi due gatti, Marmelade e Katjuscha
  • Miglior Lungometraggio Animato Europeo: Josep, coproduzione Francia/Spagna/Belgio diretta da Aurel, che racconta la storia vera dell’illustratore spagnolo Josep Bartoli, rinchiuso nel 1939 in un ‘campo d’accoglienza’ francese, dove venivano ‘ospitati’ i profughi in fuga dal regime di Francisco Franco
  • il periodo immediatamente precedente nella storia spagnola, la Guerra Civile che straziò il Paese dal 1936 al 1939, è il tema de La Trinchera Infinita/La trincea infinita di Aitor Arregi, Jon Garaño e Jose Mari Goenaga, vincitori del premio per i miglior Make-Up & Hair Europei. Il film è disponibile su Netflix
  • Miglior Colonna Sonora Europea è quella che la compositrice russa Dascha Dauenhauer ha realizzato per Berlin Alexanderplatz, adattamento del Tedesco Burhan Qurbani del romanzo omonimo di Alfred Döblin (già portato sullo schermo quarant’anni fa da Rainer Werner Fassbinder)
  • Miglior European Sound è quello del film francese Petite Fille di Sébastien Lifshitz, curato da Yolande Decarsin e dal Danese Kristian Selin Eidnes Andersen, collaboratore abituale di Lars Von Trier
  • i migliori Effetti Visivi Europei sono opera di Iñaki Madariaga per El Hoyo/Il buco di Galder Gaztelu-Urrutia, l’incubo verticale disponibile su Netflix
  • lo Eurimages Co-production Award è stato assegnato al produttore portoghese Luís Urbano
  • vincitore dello European University Film Award è Saudi Runaway della regista svizzero-tedesca Susanne Regina Meures, documentario che segue gli sforzi di Muna, una giovane donna araba, mentre cerca di fuggire dalla sua vita pre-determinata dal patriarcato saudita
  • il documentario Women Make Film: A New Road Movie Through Cinema di Mark Cousins ha vinto l’EFA Award for Innovative Storytelling.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli