Emmy Awards 2021: tutte le nomination svettano The Crown e The Mandalorian

Emmy Awards 2021: tutte le nomination, svettano The Crown, The Mandalorian, The Handmaid’s Tale e Ted Lasso, testa a testa HBO e Netflix per le candidature

Annunciate le nomination degli Emmy di quest’anno! La 73esima cerimonia degli Oscar della TV avrà luogo il 19 settembre, presentata da Cedric the Entertainer di The Neighborhood, mentre sono state appena annunciate le scelte della Academy of Television Arts & Sciences da Ron Cephas Jones di This Is Us e la figlia Jasmine Cephas Jones.

Le serie tv con più nomination sono The Crown di Netflix e The Mandalorian di Disney+ e Lucasfilm, con 24 nomination ciascuna, seguite da The Handmaid’s Tale di Hulu con 21 e Ted Lasso con 20.
Il network HBO porta a casa un totale di 130 candidature, seguito a ruota da Netflix con 129, “soltanto” 71 invece per Disney+.

The Mandalorian 2 recensione serie TV di Jon Favreau con Pedro Pascal
The Mandalorian 2 serie TV Disney+ di Jon Favreau con Pedro Pascal, Gina Carano, Carl Weathers, Temuera Morrison e Rosario Dawson (Credits: Lucasfilm)

Matt Smith in The Crown
Matt Smith in The Crown

The Crown e The Mandalorian si contendono lo scettro di miglior serie drammatica, insidiate da Bridgerton, The Boys, Pose e Il racconto dell’ancella.
Tra le commedie, Ted Lasso, L’assistente di volo, Hacks, PEN15, Cobra Kai, Emily in Paris, Il metodo Kominsky e Black-ish.

Tra le miniserie svetta La regina degli scacchi, già vincitrice dei Maddy Awards 2020 assegnati da MadMass.it come migliore serie TV o miniserie TV, che si contende l’Emmy con Omicidio a Easttown, I May Destroy You, La ferrovia sotterranea e WandaVision.

Courteney Cox conquista la sua prima candidatura agli Emmy per Friends: The Reunion, seppur come produttrice e diciassette anni dopo la fine dello show.

L’attrice transgender MJ Rodriguez, protagonista di Pose, passa alla storia come prima donna transgender nominata in una categoria principale dedicata agli interpreti, in questo caso come migliore attrice protagonista in una serie drammatica.

Di seguito tutte le nomination agli Emmy Awards 2021!

La regina degli scacchi recensione serie TV Netflix con Anya Taylor-Joy
La regina degli scacchi serie TV Netflix creata da Scott Frank, Allan Scott e Walter Tevis con Anya Taylor-Joy

EMMY AWARDS 2021 – TUTTE LE NOMINATION

Migliore Serie TV Commedia

  • “black-ish” (ABC)
  • “Cobra Kai” (Netflix)
  • “Emily in Paris” (Netflix)
  • “Hacks” (HBO Max)
  • “L’assistente di volo” (HBO Max)
  • “Il metodo Kominsky” (Netflix)
  • “PEN15” (Hulu)
  • “Ted Lasso” (Apple TV+)

Migliore Serie TV Drammatica

  • “The Boys” (Amazon Prime)
  • “Bridgerton” (Netflix)
  • “The Crown” (Netflix)
  • “The Handmaid’s Tale” (Hulu)
  • “Lovecraft Country” (HBO)
  • “The Mandalorian” (Disney+)
  • “Pose” (FX)
  • “This Is Us” (NBC)

Migliore Miniserie TV

  • “I May Destroy You” (HBO)
  • “Omicidio a Easttown” (HBO)
  • “La regina degli scacchi” (Netflix)
  • “La ferrovia sotterranea” (Amazon Prime)
  • “WandaVision” (Disney+)

Migliore Attrice Protagonista in una Serie TV Commedia

  • Aidy Bryant, “Shrill”
  • Kaley Cuoco, “L’assistente di volo”
  • Allison Janney, “Mom”
  • Tracee Ellis Ross, “black-ish”
  • Jean Smart, “Hacks”

Migliore Attore Protagonista in una Serie TV Commedia

  • Anthony Anderson, “black-ish”
  • Michael Douglas, “Il metodo Kominsky”
  • William H. Macy, “Shameless”
  • Jason Sudeikis, “Ted Lasso”
  • Kenan Thompson, “Kenan”

Migliore Attrice Protagonista in una Serie TV Drammatica

  • Uzo Aduba, “In Treatment”
  • Olivia Colman, “The Crown”
  • Emma Corrin, “The Crown”
  • Elisabeth Moss, “The Handmaid’s Tale”
  • MJ Rodriguez, “Pose”
  • Jurnee Smollett, “Lovecraft Country”

Migliore Attore Protagonista in una Serie TV Drammatica

  • Sterling K. Brown, “This Is Us”
  • Jonathan Majors, “Lovecraft Country”
  • Josh O’Connor, “The Crown”
  • Regé-Jean Page, “Bridgerton”
  • Billy Porter, “Pose”
  • Matthew Rhys, “Perry Mason”

Miglior Attrice Protagonista in una Miniserie o Film TV

  • Michaela Coel, “I May Destroy You”
  • Cynthia Erivo, “Genius: Aretha”
  • Elizabeth Olsen, “WandaVision”
  • Anya Taylor-Joy, “La regina degli scacchi”
  • Kate Winslet, “Mare of Easttown”

Migliore Attore Protagonista in una Miniserie o Film TV

  • Paul Bettany, “WandaVision”
  • Hugh Grant, “The Undoing”
  • Ewan McGregor, “Halston”
  • Lin-Manuel Miranda, “Hamilton”
  • Leslie Odom Jr., “Hamilton”

Migliore Attrice Non Protagonista in una Serie TV Commedia

  • Aidy Bryant, “Saturday Night Live”
  • Hannah Einbinder, “Hacks”
  • Kate McKinnon, “Saturday Night Live”
  • Rosie Perez, “L’assistente di volo”
  • Cecily Strong, “Saturday Night Live”
  • Juno Temple, “Ted Lasso”
  • Hannah Waddingham, “Ted Lasso”

Migliore Attore Non Protagonista in una Serie TV Commedia

  • Carl Clemons-Hopkins, “Hacks”
  • Brett Goldstein, “Ted Lasso”
  • Brendan Hunt, “Ted Lasso”
  • Nick Mohammed, “Ted Lasso”
  • Paul Reiser, “Il metodo Kominsky”
  • Jeremy Swift, “Ted Lasso”
  • Kenan Thompson, “Saturday Night Live”
  • Bowen Yang, “Saturday Night Live”

Migliore Attrice Non Protagonista in una Serie TV Drammatica

  • Gillian Anderson, “The Crown”
  • Helena Bonham Carter, “The Crown”
  • Madeline Brewer, “The Handmaid’s Tale”
  • Ann Dowd, “The Handmaid’s Tale”
  • Aunjanue Ellis, “Lovecraft Country”
  • Emerald Fennell, “The Crown”
  • Yvonne Strahovski, “The Handmaid’s Tale”
  • Samira Wiley, “The Handmaid’s Tale”

Migliore Attore Protagonista in una Serie TV Drammatica

  • Giancarlo Esposito, “The Mandalorian”
  • O-T Fagbenle, “The Handmaid’s Tale”
  • John Lithgow, “Perry Mason”
  • Tobias Menzies, “The Crown”
  • Max Minghella, “The Handmaid’s Tale”
  • Chris Sullivan, “This Is Us”
  • Bradley Whitford, “The Handmaid’s Tale”
  • Michael K. Williams, “Lovecraft Country”

Miglior Attrice Non Protagonista in una Miniserie o Film TV

  • Renée Elise Goldsberry, “Hamilton”
  • Kathryn Hahn, “WandaVision”
  • Moses Ingram, “La regina degli scacchi”
  • Julianne Nicholson, “Omicidio a Easttown”
  • Jean Smart, “Omicidio a Easttown”
  • Phillipa Soo, “Hamilton”

Migliore Attore Non Protagonista in una Miniserie o Film TV

  • Thomas Brodie-Sangster, “La regina degli scacchi”
  • Daveed Diggs, “Hamilton”
  • Paapa Essiedu, “I May Destroy You”
  • Jonathan Groff, “Hamilton”
  • Anthony Ramos, “Hamilton”
  • Evan Peters, “Omicidio a Easttown”

Migliore Talk Show di Varietà

  • “Conan”
  • “The Daily Show With Trevor Noah”
  • “Jimmy Kimmel Live”
  • “Last Week Tonight With John Oliver”
  • “The Late Show With Stephen Colbert”

Migliore Reality Show Competitivo

  • “The Amazing Race”
  • “Nailed It!”
  • “RuPaul’s Drag Race”
  • “Top Chef”
  • “The Voice”

Migliore Sceneggiatura per una Serie TV Commedia

  • Lucia Aniello, Paul W. Downs e Jen Statsky, “Hacks” (“There Is No Line (Pilot)”)
  • Maya Erskine, “PEN15” (“Play”)
  • Jason Sudeikis, Bill Lawrence, Brendan Hunt e Joe Kelly, “Ted Lasso” (“Pilot”)
  • Jason Sudeikis, Brendan Hunt e Joe Kelly, “Ted Lasso” (“Make Rebecca Great Again”)
  • Meredith Scardino, “Girls5eva” (“Pilot”)
  • Steve Yockey, “L’assistente di volo” (“In Case of Emergency”)

Migliore Sceneggiatura per una Serie TV Drammatica

  • Yahlin Chang, “The Handmaid’s Tale” (“Home”)
  • Jon Favreau, “The Mandalorian” (“Chapter 16: The Rescue”)
  • Dave Filoni, “The Mandalorian” (“Chapter 13: The Jedi”)
  • Misha Green, “Lovecraft Country” (“Sundown”)
  • Peter Morgan, “The Crown” (“War”)
  • Ryan Murphy, Brad Falchuk, Steven Canals, Janet Mock e Our Lady J, “Pose” (“Series Finale”)
  • Rebecca Sonnenshine, “The Boys” (“What I Know”)

Migliore Sceneggiatura per una Miniserie TV o Film TV

  • Michaela Coel, “I May Destroy You”
  • Laura Donney, “WandaVision,” “Previously On”
  • Scott Frank, “La regina degli scacchi”
  • Chuck Hayward e Peter Cameron, “WandaVision,” “All-New Halloween Spooktacular!”
  • Brad Ingelsby, “Omicidio a Easttown”
  • Jac Schaeffer, “WandaVision,” “Filmed Before a Live Studio Audience”

Migliore Regia per una Serie TV Commedia

  • Lucia Aniello, “Hacks” (“There Is No Line (Pilot)”)
  • Zach Braff, “Ted Lasso” (“Biscuits”)
  • James Burrows, “B Positive” (“Pilot”)
  • M.J. Delaney, “Ted Lasso” (“The Hope That Kills You”)
  • Susanna Fogel, “L’assistente di volo” (“In Case of Emergency”)
  • Declan Lowney, “Ted Lasso” (“Make Rebecca Great Again”)
  • James Widdoes, “Mom” (“Scooby-Doo Checks and Salisbury Steak”)

Migliore Regia per una Serie TV Drammatica

  • Steven Canals, “Pose” (“Series Finale”)
  • Benjamin Caron, “The Crown” (“Fairytale”)
  • Jon Favreau, “The Mandalorian” (“Chapter 9: The Marshal”)
  • Liz Garbus, “The Handmaid’s Tale” (“The Wilderness”)
  • Jessica Hobbs, “The Crown” (“War”)
  • Julie Anne Robinson, “Bridgerton” (“Diamond of the First Water”)

Migliore Regia per una Serie TV Drammatica

  • Scott Frank, “La regina degli scacchi”
  • Barry Jenkins, “La ferrovia sotterranea”
  • Michaela Coel e Sam Miller, “I May Destroy You” (“Ego Death”)
  • Thomas Kail, “Hamilton”
  • Sam Miller, “I May Destroy You” (“Eyes Eyes Eyes Eyes”)
  • Matt Shakman, “WandaVision”
  • Craig Zobel, “Omicidio a Easttown”

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli