Cinema News del 19 gennaio [Rassegna Stampa]

  1. La prima immagine di Luca
  2. James Gunn inizia le riprese di Peacemaker
  3. Matt Damon apparentemente in Thor: Love and Thunder
  4. Brevissime

Il Martin Luther King Day ha allungato il weekend delle agenzie di stampa statunitensi, perciò la rassegna stampa di oggi è un po’ striminzita – ma ne approfitteremo per recuperare qualche brevissima lasciata in sospeso negli ultimi giorni.

Cinema News 19 gennaio

La prima immagine di Luca

MadMass.it consiglia by Amazon

Empire ha pubblicato la prima immagine di Luca, il film Pixar primo lungometraggio da regista del’artista di animazione genovese Enrico Casarosa (che ha già diretto il corto La Luna, che nelle sale precedeva la proiezione di Brave).
Progetto profondamente personale, con il quale l’artista ricorda la sua infanzia sulla riviera ligure, Luca racconta di due ragazzi (Luca e Alberto) che passano le loro giornate estive godendosi il sole e corse sulla spiaggia, prima di tornare a casa… ossia le profondità marine (la trama sembra un po’ diversa da quella inizialmente diffusa).
“Un film sulle amicizie che aiutano a crescere” è la descrizione di Casarosa, che promette una fusione tra le atmosfere classiche Pixar e quelle del più illustre cinema italiano.
L’attuale data di uscita di Luca è prevista, appropriatamente, per la prossima estate.

James Gunn inizia le riprese di Peacemaker

Il regista James Gunn, completato The Suicide Squad e in attesa di poter iniziare Guardians of the Galaxy Vol. 3, ha iniziato a girare la serie Tv spin-off del film DC/Warner Bros., Peacemaker.
Scritta per noia nei cinque mesi in quarantena, la serie HBO Max è incentrata sul personaggio interpretato da John Cena, “un uomo che crede nella pace ad ogni costo – non importa quanta gente dovrà uccidere per ottenerla”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da James Gunn (@jamesgunn)

Matt Damon apparentemente in Thor: Love and Thunder

Raramente facciamo uno strappo alla regola di non prestare attenzione ai rumour – ma quando le voci sono confermate da un Primo Ministro non particolarmente noto per spararle grosse, riteniamo si possa fare un’eccezione.
Scott Morrison, Primo Ministro australiano, ha confermato che Matt Damon sarebbe arrivato nel New South Wales per partecipare alle riprese di Thor: Love and Thunder, il quarto film Marvel dedicato al Dio/Zio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth, e il secondo diretto da Taika Waititi.
Damon non è nuovo ad apparizioni inaspettate, anche di un certo rilievo, in film di primo piano, soprattutto quando ambientati su pianeti lontani; peraltro, aveva già avuto un cammeo nel precedente Thor: Ragnarok, nel ruolo di un attore che interpretava Loki, ma in questo caso si tratterebbe di una parte che lo impegnerà sul set per svariati mesi.
Attualmente Thor: Love and Thunder è previsto nei cinema nel maggio 2022. (Deadline)

Brevissime

  • Matt Reeves produrrà per Netflix Dead of Winter, film annunciato nel 2017 e rimasto in sospeso nel limbo per qualche anno: diretto da Mike Gan e scritto da Sarah Conradt-Kroehler, Dead of Winter racconta di una famiglia asiatico-americana, la cui vacanza in montagna si trasforma in lotta per la sopravvivenza dopo l’incontro con un criminale in fuga (Deadline)
  • Salma Hayek produrrà (e forse interpreterà) la miniserie HBO Valentine, tratta dall’omonimo romanzo dell’autrice americana Elizabeth Wetmore, storia delle conseguenze della violenza subita da una ragazza quattordicenne il giorno di San Valentino 1976, nella cittadina petrolifera texana di Odessa: il trauma coinvolgerà non solo la giovane, ma tutte le donne della comunità (Deadline)
  • Altra serie, in questo caso per HBO Max, sarà Julia, dramma ispirato alla cuoca americana Julia Child, diventata celebrità grazie alle sue lezioni di cucina televisive (e già interpretata da Meryl Streep nel film del 2009 Julie & Julia). Il cast della serie include la Britannica Sarah Lancashire, David Hyde Pierce e Isabella Rossellini, sotto la supervisione di Chris Keyser (Deadline)

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli