Box Office USA: Frozen 2 primo in 45 Paesi record al box office internazionale

Box Office Cinema USA: Frozen primo in 45 Paesi
Box Office Cinema USA: Frozen segna record su record e svetta in 45 Paesi al box office internazionale

Box Office Cinema USA: Frozen segna record su record e svetta in 45 Paesi al box office internazionale. Grande esordio per Cena con delitto – Knives Out, rimane in corsa sul podio Le Mans ’66

Nel weekend del Ringraziamento, Frozen 2 – Il segreto di Arendelle porta a casa in patria altri 85 milioni di dollari nel weekend e 123,7 milioni durante il weekend lungo con una media per sala mostruosa da 20,8k. Oltre al Box Office USA il film d’animazione Disney domina anche quello internazionale conquistando il primo posto in 45 Paesi, 163,8 milioni di dollari con una flessione soltanto del -38% e numeri da capogiro: 287,5 milioni di dollari in Nord America, 451 milioni al box office internazionale e 738,6 milioni totali.

Battuto il record del Ringraziamento di Hunger Games: La ragazza di fuoco – 74,1 milioni di dollari nel weekend e 109,9 milioni nel weekend lungo – e stabiliti i record di incassi di sempre per un film d’animazione in Russia, Indonesia, Filippine, già superato inoltre il predecessore Frozen in 11 mercati, inclusa la Cina, per un sequel che adesso punta a superare gli incassi storici del primo film – 1,274 miliardi di dollari – grazie ad una rapidissima corsa verso il miliardo di dollari e ad un box office in Nord America che sarà sicuramente più profittevole del precedente fissato a 400 milioni di dollari.

Il box office USA & Canada 2019 supera così i 10 miliardi di dollari, il weekend del Ringraziamento tuttavia segna -16% rispetto al 2018, vista la maggiore presenza di film destinato ad un pubblico adulto, come Cena con delitto – Knives Out, Le Mans ’66 e Un amico straordinario, mentre l’anno scorso erano protagonisti Animali fantastici – I crimini di Grindelwald, Il Grinch e il fenomeno culturale Bohemian Rhapsody che ha conquistato tutte le fasce d’età.

Al secondo posto grande esordio per Cena con delitto – Knives Out, che supera le aspettativa dello Studio e degli addetti ai lavori con 27 milioni nel weekend, 41,7 milioni nel weekend lungo e 70 milioni di dollari globali, recensioni della critica estremamente positive e budget di produzione di 40 milioni di dollari ampiamente superato, con salari riconosciuti ai tanti divi presenti, Daniel Craig su tutti, evidentemente al ribasso.

Segue la nostra esclusiva infografica sul Box Office USA:

Box Office Cinema USA weekend 29-1 dicembre
Infografica sul Box Office Cinema USA weekend 29-1 dicembre a cura di MadMass.it

Chiude il podio Le Mans ’66, flessione minima del -16%, 13,2 milioni di dollari nel weekend e 19 milioni nel weekend lungo del Ringraziamento per un titolo che supera gli 80 milioni di dollari in patria e, considerando il box office internazionale da 62,3 milioni di dollari, raggiunge i 143,3 milioni di dollari nel mondo. Un grande successo.

Scende dal terzo al quarto posto Un amico straordinario, flessione minima del -10%, 11,8 e 17,2 milioni di dollari rispettivamente nel weekend venerdì-domenica e nei 5 giorni di festività del Ringraziamento, tipicamente rivolta alla famiglia così come il film di Tom Hanks che ne beneficia raggiungendo i 34 milioni di dollari totali.

Al quinto posto con un’ottima media per sala che sfiora i 7k nel weekend e i 9,3k nei cinque giorni esordisce Queen & Slim, il dramma razziale di Melina Matsoukas che raccoglie 11,7 milioni nel weekend e 15,8 milioni totali attirando per oltre la metà pubblico afroamericano e per oltre il 60% spettatori sopra i 25 anni, con una prevalenza femminile al 58%.

Sesto posto alla seconda settimana di programmazione e -37% per 21 Bridges con Chadwick Boseman, 5,8 milioni nel weekend ed un incasso totale di 19,4 milioni che vede da lontano il budget di produzione da 34 milioni di dollari.

Settimo Playing with Fire, la commedia familiare con John Cena con 4,2 milioni nel weekend e i 40 milioni di dollari totali sfiorati alla quarta settimana di programmazione, con una media per sala di 1,5k.

All’ottavo posto Midway, 4 milioni nel weekend e 50 milioni totali in Nord America per l’ultimo film di Roland Emmerich che, come anticipato la settimana scorsa, riesce a sfondare il muro dei 100 milioni di dollari, comportandosi benissimo all’estero e raggiungendo i 117 milioni di dollari nel mondo.

Il weekend lungo del Ringraziamento fa rimanere in Top 10 Joker, risalendo addirittura di una posizione, con 2 milioni nel weekend, 330 milioni di dollari in Nord America e altri 4,6 milioni di dollari all’estero, per un incredibile incasso totale di 1,048 miliardi di dollari.

Chiude la Top 10 Last Christmas, -37% e 2 milioni di dollari scarsi nel weekend per un box office da 31,6 milioni di dollari in Nord America e 36,2 milioni all’estero, 68 milioni di dollari totali, per la commedia natalizia con Emilia Clarke scritta da Emma Thompson che sta diventando una piccola hit in casa Universal, accolta calorosamente sia in patria che all’estero in vista delle festività.

In quattordicesima posizione, Charlie’s Angels agonizza con una media per sala mortificante di soli 399 dollari per cinema, la terza peggiore nella Top 32, -61% di flessione con 1,2 milioni di dollari di incassi nel weekend e 16,8 milioni totali in patria, mentre supera i 50 milioni di dollari globali grazie al box office internazionale.

Si espande a 94 cinema Dark Waters, 630k nel weekend con una media per sala da 6,7k, +514% in vista dell’uscita nazionale della prossima settimana del legal thriller di Todd Haynes con Mark Ruffalo, Anne Hathaway e Tim Robbins.

Alla prossima settimana con la nostra analisi del Box Office USA. Non mancate.