Assassinio sul Nilo rinviato ancora, il trailer di The Nevers, Russel Crowe e Zac Efron in The Greatest Beer Run Ever

Assassinio sul Nilo rinviato ancora, il trailer di The Nevers e Russel Crowe e Zac Efron nella nuova produzione Apple TV+ The Greatest Beer Run Ever – Cinema News by Day su MadMass.it

Cinema News – Film e Serie TV

The Nevers: il trailer della nuova serie firmata Joss Whedon per HBO

MadMass.it consiglia by Amazon

Tra critiche del fandom DC e accuse di attori e colleghi, già all’inizio dello scorso anno, Joss Whedon sembrava caduto in disgrazia. A risentirne, in primis, la serie di cui era creatore, autore e shorunner già dalla fine del 2019: The Nevers. Per questo, alla fine dello scorso anno, Whedon sembrò defilarsi, rinunciando al ruolo di showrunner per prendersi un po’ di tempo a causa dello stress causato dalla pandemia.

Eppure, nonostante non sia più lo showrunner, ad oggi sappiamo che risulta ancora non solo come creatore e produttore esecutivo, ma addirittura come regista del pilot, del secondo e del quinto episodio. The Nevers, sarà quindi anche un modo per Joss Whedon di rilanciare la sua carriera arenata fra il fallimento della sua gestione dell’Universo DC e le accuse di Ray Fisher e Charisma Carpenter di abusare del suo potere sul set.

The Nevers è una serie ambientata in una Londra vittoriana in cui, per un’inspiegabile motivo, sempre più persone, per la maggior parte donne, mostrano di avere poteri speciali. I Toccati, come vengono chiamati nella serie, dovranno imparare a convivere con le nuove abilità in una società classista e maschilista.

Laura Donnelly (Britannia) e Ann Skelly (Red Rock) saranno le protagoniste della serie, ma insieme a loro troviamo anche Olivia Williams, James Norton, Tom Riley, Rochelle Neil, Eleanor Tomlinson, Amy Manson, Elizabeth Berrington, Kiran Sawar, Ben Chaplin, Nick Frost, Pip Torrens e Denis O’Hare. L’11 aprile usciranno i primi sei episodi su HBO Max, mentre, per problemi produttivi, gli ultimi quattro usciranno alla fine dell’anno. Eccovi qui di seguito il trailer appena rilasciato:

Ulteriore rinvio per Assassinio sul Nilo di Kenneth Branagh, uscirà nel 2022

Se tutti sono impegnati a guardare cosa farà Disney con Black Widow e Crudelia, molti sembrano essersi dimenticati di un altro prodotto del gruppo The Walt Disney Company. Assassinio sul Nilo, infatti, non sembra passarsela molto bene. Nonostante la smentita che il rinvio al 2022 sia dovuto a questo, la causa, sembrerebbero le indagini che la polizia di Los Angeles sta eseguendo a carico di uno dei protagonisti: Armie Hammer.

Come vi raccontavamo qualche settimana fa, l’attore di Call Me By Your Name e The Social Network, è al centro di uno scandalo fra abusi mentali e sessuali. Senza scendere troppo nel merito della vicenda, in quanto ancora sono in corso delle indagini, quali potrebbero essere le conseguenze per il secondo film di Kenneth Branagh dedicato ai romanzi di Agatha Christie?

20th Century Fox teme che il film possa subire lo stesso trattamento subito da Billionaire Boys Club dal pubblico. Il film di James Cox con Kevin Spacey, uscì all’inizio del 2018 nonostante lo scandalo su Spacey scoppiato alla fine del 2017. Questa scelta portò Billionaire Boys Club a uscire in sole 10 sale in tutti gli Stati Uniti e ad incassare, il primo giorno, soltanto 126 dollari.

Per questo consideriamo plausibile che 20th Century Fox stia aspettando di capire quale sarà l’esito delle indagini. Assassinio sul Nilo, qualora Hammer fosse ritenuto colpevole, potrebbe uscire soltanto sulle piattaforme streaming. Un mezzo disastro se si considera il successo che Assassinio sull’Oriente Express ha ottenuto ai botteghini.

Sembra invece impraticabile la soluzione che venne adottata da Ridley Scott per Tutti i soldi del mondo. Se per Scott fu più facile sostituire Kevin Spacey con Cristopher Plummer rigirando tutte le scene in cui J. Paul Getty appariva in scena, sembra che Assassinio sul Nilo sia impossibile rigirare tutte le scene del Simon Doyle di Armie Hammer.

Assassinio sul Nilo con Kenneth Branagh e Gal Gadot
Gal Gadot sul set di Assassinio sul Nilo. Il film è stato nuovamente rinviato a causa dei problemi legali di Armie Hammer

Helen Mirren sarà la nuova villain nel prossimo film su Shazam

Shazam! Fury of The Gods sarà il prossimo film dedicato all’imbranato supereroe DC. Warner Bros. ha annunciato che l’uscita dovrebbe avvenire soltanto nell’estate del 2023, ma sono già usciti i primi leak su chi farà parte del cast in questo nuovo Shazam, sempre diretto da David F. Sandberg.

In contrapposizione al personaggio di Zachary Levi, infatti, sembra che vedremo nel cast di Shazam! Fury of The Gods addirittura Helen Mirren. Non al primo blockbuster in carriera, l’attrice premio oscar interpreterà Esperia, la figlia di Atlante e sarà la villain del film. A interpretarne la sorella, invece, sarà Rachel Zegler.

Helen Mirren
Helen Mirren sarà Esperia, la nuova villain in Shazam! Fury of The Gods

Halle Berry sarà la co-protagonista nello spy-movie Netflix, Our Man From Jersey

Our Man From Jersey sarà il prossimo spy-movie prodotto da Netflix che vedrà Mark Wahlberg nel ruolo di protagonista. Wahlberg, oltre al ruolo di protagonista, risulta fra i produttori del film che nasce da un’idea di Stephen Levinson, anche lui produttore del film, e sviluppata poi da David Guggenheim.

La notizia di queste ore è l’arrivo nel cast di Halle Berry. L’attrice, prima donna di colore a vincere l’Oscar per la miglior attrice nel 2002 con Monster’s Ball – L’ombra della vita, sarà co-protagonista con Mark Wahlberg. Del suo personaggio, però, non sappiamo molto altro. Our Man From Jersey è stato definito dai suoi stessi autori, un James Bond della working class e chi meglio di Giacinta “Jinx” Johnson in La morte può attendere, può interpretare il ruolo di co-protagonista?

Halle Berry è Giacinta 'Jinx' Johnson in Die Another Day
Halle Berry interpreterà il ruolo di co-protagonista nel film Netflix Our Man From Jersey.

Russell Crowe, Bill Murray e Zac Efron in trattativa per un ruolo in The Greatest Beer Run Ever per Apple TV

Chiudiamo le news di oggi con Apple TV. Settimana dopo settimana il colosso della mela fa parlare di sé grazie al numero esorbitante di produzioni in preparazione. Certo, speriamo siano migliori di Cherry con Tom Holland dei fratelli Russo, ma questo è un altro discorso.

Sembra infatti che, da quanto riporta Deadline, Apple TV sia in trattativa con Russell Crowe, Bill Murray e Zac Efron. I tre attori dovrebbero prendere parte a The Greatest Beer Run Ever. Il film sarà un adattamento dal libro di John Chickie Donohue e J.T. Malloy, The Greatest Beer Run Ever: A Memoir of Friendship, Loyalty, and War. Il libro – e quindi il film – racconta la storia vera di John Donohue che, alla fine degli anni ’60, parte alla volta del Vietnam per raggiungere gli amici, in guerra, e portargli una birra.

Al lavoro sulla sceneggiatura ci sono Peter Farrelly – che sarà anche il regista – insieme a Brian Currie e Pete Jones. Russell Crowe e Zac Efron sarebbero i due protagonisti della storia, mentre Bill Murray dovrebbe avere solo un ruolo di supporto, ma ancora non ci sono ufficialità sulla chiusura delle trattative per i tre attori.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli