WandaVision porta 13 milioni di nuovi abbonati su Disney+ che supera i 100 milioni di abbonati

WandaVision porta 13 milioni di nuovi abbonati su Disney+: Bob Chapek, CEO di Disney, annuncia che Disney+ ha superato i 100 milioni di abbonati

Se, come noi, siete particolarmente curiosi e vi siete chiesti quanti nuovi abbonati ha portato WandaVision su Disney+, oggi possiamo darvi una risposta ancor più aggiornata rispetto a quella che vi abbiamo già fornito all’interno della recensione della prima serie originale Marvel su Disney+ creata da Jac Schaeffer, dove ci siamo soffermati sulla capacità di WandaVision di attirare a sé le enormi attenzioni di un pubblico trasversale, segnando un effetto propulsivo sugli abbonamenti a Disney+ quantificabili in 8 milioni di nuovi abbonati. Stando almeno ai dati ufficiali disponibili a febbraio 2021.

MadMass.it consiglia by Amazon

È dell’ultima ora però l’annuncio di Bob Chapek, CEO di The Walt Disney Company, reso durante la riunione annuale degli azionisti della società, che Disney+ ha ufficialmente superato l’ambito traguardo dei 100 milioni di abbonati.

Parlando dell’enorme successo di Disney+, presente ormai in 59 Paesi e appena sbarcato a Singapore, Bob Chapek ha anticipato che saranno ulteriormente aumentati gli investimenti nello sviluppo di nuovi contenuti originali, con l’obiettivo di di produrre oltre 100 nuovi titoli all’anno appartenenti ai diversi brand e canali tematici della compagnia, da Disney Animation a Disney Live Action, passando per Star Wars, Marvel e National Geographic.

L’intenzione dei vertici Disney è dunque quella di dare priorità al business direct-to-consumer attraverso l’ampliamento della già vasta e crescente line-up di contenuti che andrà ad alimentarne la crescita.

I brand Disney+
I brand Disney+

Leggi ancora su WandaVision

Le dichiarazioni del CEO di The Walt Disney Company non possono non farci pensare all’impatto di WandaVision sul successo della piattaforma proprietaria di Disney: dagli ultimi dati riportati a dicembre 2020 fino a quelli appena comunicati da Bob Chapek, abbiamo infatti 13 milioni di nuovi abbonati iscritti a Disney+ che nel periodo tra dicembre e febbraio ha fondamentalmente visto arrivare “soltanto” due uscite maggiori: il film d’animazione Pixar Soul, ma soprattutto la serie TV più acclamata del momento, la prima creazione originale Marvel su Disney+ rilasciata dal 15 gennaio 2021.

È altresì vero che il 23 febbraio Disney+ ha lanciato l’ambitissimo catalogo Star, ma crediamo che l’effetto Star non sia ancora evidente nei numeri comunicati da Bob Chapek e che probabilmente questi numeri non contemplino nemmeno le ultime due settimane, mentre fotografano sicuramente appieno il periodo di release di WandaVision, capace di mettere in difficoltà persino i server di Disney+ non una bensì due volte.

E se noi non abbiamo avuto problemi con WandaVision, ammettiamo però di aver riscontrato difficoltà nell’accesso all’applicazione Disney+ soltanto e proprio il 23 febbraio, il giorno di Star… segno che una montagna di nuovi abbonati innamorati di quella che fu 20th Century Fox – oggi 20th Century Studios – non tarderanno ad accasarsi sulla piattaforma Disney.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli