O que arde

O que arde (Fire Will Come) recensione film di Oliver Laxe [CinemaSpagna 2020]

O que arde (Fire Will Come) recensione film di Oliver Laxe con Amador Arias, Benedicta Sánchez, Inazio Brao, Nuria Sotelo e Rubén Gómez Coelho

O que arde è un film spagnolo, girato in lingua galiziana, vincitore del Premio della Giuria della sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes e vincitore del premio principale del festival Mar del Plata. Il suo regista Oliver Laxe, al terzo lungometraggio dopo You All Are Captains e Mimosas, è stato indicato da Bong Joon-ho come uno dei venti registi emergenti più promettenti al mondo.

La trama del film, ambientato tutto in un paesino della Galizia, è fortemente archetipica e densa di significati e di richiami culturali alti: Amador (Amador Arias) è un piromane rilasciato dopo due anni di carcere; torna nella casa isolata nel cuore delle montagne della Galizia dove vive la sua vecchia madre Benedicta (Benedicta Sanchez). Laconico fino al midollo, Amador si immerge in una routine quotidiana da pastore, portando a pascolare sole tre mucche accompagnato dal cane Luna; sullo sfondo, alcuni compaesani cercano di creare un agriturismo in un vecchio casolare.

O que arde (Fire Will Come) di Oliver Laxe
O que arde (Fire Will Come) di Oliver Laxe

Benedicta Sánchez
Benedicta Sánchez, Goya alla miglior attrice debuttante alla veneranda età di 83 anni

Amador è mantenuto ai margini della vita della comunità, le uniche volte che gli altri paesani interagiscono con lui è per sfotterlo – “Hai da accendere?”. Dopo un lungo, piovoso inverno, giunge la primavera, e Amador conosce una giovane, avvenente veterinaria; tuttavia il loro rapporto non sembra riuscire ad andare oltre una cordiale relazione di lavoro. Un secondo incendio ancora più distruttivo del precedente devasta il futuro agriturismo ancora prima dell’apertura, e tutti i sospetti si concentrano su Amador.

O que arde è un film al tempo stesso tradizionale e originale, con una regia solida di un regista già bravissimo che probabilmente avrebbe meritato, almeno per il suo terzo film, di entrare direttamente nel concorso principale. La sceneggiatura del film, a quattro mani, è intelligentemente anti-narrativa e contemplativa, e il suo apparente climax – il secondo incendio – deliberatamente viene seguito da uno scioglimento non altrettanto forte, anzi quasi improvviso; molto bella, peraltro, anche la sequenza di apertura, con una scavatrice che si aggira fra quelli che sono presumibilmente gli alberi bruciati da Amador nell’incendio che gli è costato due anni di carcere.

Benedicta Sánchez
O que arde (Fire Will Come) di Oliver Laxe

Una delle particolarità principali della regia di O que arde sta nella scelta degli attori, tutti non professionisti provenienti dai dintorni delle location in cui Laxe e la sua troupe hanno girato: neanche i due protagonisti Amador Arias e Benedicta Sanchez avevano precedenti esperienze cinematografiche, ma Laxe li ha diretti con una tale maestria da far guadagnare alla seconda un Goya alla miglior attrice debuttante, rendendola, alla veneranda età di 83 anni, la più anziana vincitrice della storia del premio.

Laddove Laxe ha ricevuto a sua volta la nomination per miglior film e miglior regia, O que arde si pregia anche di un secondo Goya alla fotografia di Mauro Herce, un altro dei maggiori pregi del film: la macchina da presa indaga la natura con una profondità di sguardo unica, e ottiene risultati difficilmente dimenticabili nella sequenza dell’incendio che apre il terzo atto del film. Immersi in una natura selvaggia e cupa, in una costante sensazione di pericolo tracciata dalle ombre stesse degli alberi, i protagonisti di O que arde soggiacciono ai ritmi delle stagioni e del lavoro nei campi come i contadini di Ornans di Gustave Courbet.

O que arde (Fire Will Come) di Oliver Laxe
O que arde (Fire Will Come) di Oliver Laxe

Grande attenzione è stata data allora alle battute del film, tutte rigorosamente in dialetto galiziano, segno di una grande cura filologica e di una grande attenzione del regista nei confronti del soggetto narrato. Ottima anche la selezione delle musiche, prevalentemente brani classici di Vivaldi e di Handel, ma che non disdegna di inserire, come musica diegetica, anche Suzanne di Leonard Cohen, in una scena con Amador e la veterinaria.

O que arde è semplicemente uno dei film migliori del 2019, manifesto di una nuova concezione organica di fare un cinema di finzione meravigliosamente vicino da un lato al documentario, dall’altro alla tragedia.

O que arde: il poster
O que arde: il poster

Sintesi

Opera al tempo stesso tradizionale e originale diretta da Oliver Laxe, indicato da Bong Joon-ho come uno dei registi emergenti più promettenti al mondo, O que arde è uno dei film migliori del 2019, manifesto di una nuova concezione organica di fare un cinema di finzione meravigliosamente vicino da un lato al documentario, dall'altro alla tragedia.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Tutta colpa di Freud recensione serie TV con Claudio Bisio [Amazon Prime Video Anteprima]

Tutta colpa di Freud recensione serie TV Amazon Prime Video di Paolo Genovese e Rolando Ravello con Claudio Bisio, Caterina Shulha, Marta Gastini, Demetra...

Golden Globes vincitori 2021 in diretta streaming su MadMass.it

Golden Globes vincitori 2021: in diretta streaming su MadMass.it la notte dei Golden Globe Awards 2021 Seguite la diretta dei Golden Globes 2021 live streaming...

Boogie Nights – L’altra Hollywood recensione film di Paul Thomas Anderson [Flashback Friday]

Boogie Nights - L'altra Hollywood recensione del film di Paul Thomas Anderson con Mark Wahlberg, Burt Reynolds, Julianne Moore, Heather Graham, William H. Macy, Don...

Golden Globes 2021 dove vederli diretta streaming satellite e digitale terrestre

Golden Globes 2021 dove vederli: in diretta streaming, satellite e digitale terrestre su Sky Atlantic e Sky TG24 Seguite la diretta dei Golden Globes 2021...

I migliori film ambientati a New York da vedere [Throwback Thursday]

Sono stati tanti i registi che hanno scelto New York come sfondo delle loro storie. Riscopriamo insieme 5 film ambientati nella Grande Mela da vedere...

Cinema News: Spider-Man No Way Home, Loki, Ryan Gosling e il trailer di The Mauritanian con Jodie Foster

Cinema News by Day su MadMass.it Spider-Man 3: rivelato il titolo del nuovo capitolo della saga con Tom Holland Tom Holland dichiara che con questo...

Buon compleanno Pinocchio: l’81esimo anniversario del capolavoro Disney

Buon compleanno Pinocchio: l'81esimo anniversario del capolavoro dell'animazione di Walt Disney tratto dal romanzo di Carlo Collodi Buon compleanno Pinocchio non è il solito articolo...

Tutta colpa di Freud recensione del film di Paolo Genovese con Marco Giallini [Netflix]

Tutta colpa di Freud recensione film di Paolo Genovese con Marco Giallini, Alessandro Gassmann, Claudia Gerini, Anna Foglietta e Vittoria Puccini Inizia così Tutta colpa...

Cinema News: il cast di The Outfit, i trailer di Natural Light e di A Week Away e Il grande Gatsby serie animata

Cinema News by Day su MadMass.it The Outfit: il cast del film di Graham Moore Natural Light: il trailer del film di Dénes Nagy...

Hanno crocifisso Jared Leto: nuove foto di Gal Gadot & Co. da Zack Snyder’s Justice League e il cameo segreto di un supereroe

Zack Snyder ci mostra alcuni nuovi scatti del dietro le quinte dei reshoot di Justice League, con Gal Gadot, Amber Heard, Ben Affleck e...