70 Binladens - Le iene di Bilbao

70 Binladens – Le iene di Bilbao recensione film di Koldo Serra [CinemaSpagna 2020]

70 Binladens – Le iene di Bilbao recensione film di Koldo Serra con Emma Suárez, Nathalie Poza, Hugo Silva e Bárbara Goenaga al CinemaSpagna 2020

Dopo aver partecipato alla regia della seconda stagione de La casa di carta, la fortunata serie targata Netflix ideata da Álex Pina, Koldo Serra con 70 Binladens decide di dedicarsi  ad un’altra rapina in banca di ben più piccole dimensioni, scegliendo stavolta come location la sua Bilbao. Il regista basco, che aveva già dato prova delle sue abilità da cineasta di thriller anche a livello internazionale in The Backwoods – Prigionieri nel bosco (2006) e in Guernica (2016), questa volta torna alle origini concentrando la maggior parte delle riprese di questo action movie in una piccola banca della sua città natale.

MadMass.it consiglia by Amazon

Serra decide di chiarire sin da subito il significato dell’enigmatico titolo, 70 Binladens, che in gergo di strada rappresentano le banconote da cinquecento euro che tutti conoscono ma nessuno ha mai visto proprio come il famoso terrorista arabo. Dopo questa sintetica spiegazione, si entra da subito nel vivo della vicenda che vede come protagonista Raquel, interpretata dalla bravissima Emma Suárez, iconica attrice spagnola indimenticabile in Julieta (2016) di Pedro Almodóvar, che è disposta a tutto per ottenere dalla banca un prestito di 35mila euro.

70 Binladens - Le iene di Bilbao recensione film di Koldo Serra
70 Binladens – Le iene di Bilbao di Koldo Serra

Barbara Goenaga e Daniel Pérez Prada
Barbara Goenaga e Daniel Pérez Prada

Proprio quando sembra che il direttore della filiale si sia convinto ad erogarle la cifra desiderata, tutto cambia in un secondo con l’irruzione di Lola, interpretata da una portentosa Nathalie Poza – vincitrice del Goya come miglior attrice protagonista in No sé decir adiós (2017) – e Jonan (Hugo Silva), coppia di rapinatori intenzionati a portare avanti il colpo della vita. Da qui si innescano una serie di colpi di scena e di repentini cambi di programma in cui entrano a far parte anche i poliziotti Eva (Barbara Goenaga) e Carlos (Daniel Pérez Prada), che dalla piazza grigia e piovosa antistante la banca monitorano la situazione.

Aiutato sicuramente da un cast eccellente, dalla fotografia di Unax Mendia (Grand Piano) e dalla colonna sonora composta da Fernando Velázquez (Contratiempo), Serra ci regala un thriller che intrattiene fino all’ultimo, lasciando proprio all’epilogo la motivazione reale che ha spinto la protagonista ad agire con strategia ed astuzia, ricostruendo con uno abile montaggio di flashback, tutti tasselli del puzzle della storia.

Nathalie Poza e Hugo Silva
Nathalie Poza e Hugo Silva

Barbara Goenaga e Daniel Pérez Prada
Barbara Goenaga e Daniel Pérez Prada

Sintesi

Attraverso un thriller astuto impreziosito da uno straordinario cast, Koldo Serra racconta in modo coinvolgente una rapina in banca in cui tutti i protagonisti hanno qualcosa da nascondere.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli