Arianna

Sognatrice da sempre, preferisco di gran lunga film sconosciuti o quasi ai blockbuster e adoro scoprire nuovi registi. Laureata in comunicazione e giornalista pubblicista, da circa 8 anni “vivo ogni giorno a 300 km/h” lavorando come capotreno sull’alta velocità. Appassionata di fotografia, mi piace quando in un film la scelta dell’illuminazione e delle inquadrature non è lasciata al caso, come in Roma di Alfonso Cuarón. Difficile dire quali siano i miei film preferiti, ma se proprio devo scegliere la mia decisione ricade su quelli che mi hanno fatto riflettere di più, senza dubbio Cafarnao di Nadine Labaki e Primavera, estate, autunno, inverno... e ancora primavera di Kim Ki-Duk.

Uncle Frank recensione film di Alan Ball con Paul Bettany e Sophia Lillis [Amazon Prime Video Anteprima]

Uncle Frank recensione film di Alan Ball con Paul Bettany, Sophia Lillis, Peter Macdissi, Judy Greer, Steve Zahn, Lois Smith e Margo Martindale Delicato road movie diretto da Alan Ball, sceneggiatore premio Oscar...

La vita davanti a sé recensione film di Edoardo Ponti con Sophia Loren [Netflix]

La vita davanti a sé recensione film di Edoardo Ponti con Sophia Loren, Ibrahima Gueye, Renato Carpentieri, Abril Zamora e Massimiliano Rossi Ispirato all’omonimo romanzo scritto da Romain Gary nel 1975 e già...

70 Binladens – Le iene di Bilbao recensione film di Koldo Serra [CinemaSpagna 2020]

70 Binladens - Le iene di Bilbao recensione film di Koldo Serra con Emma Suárez, Nathalie Poza, Hugo Silva e Bárbara Goenaga al CinemaSpagna 2020 Dopo aver partecipato alla regia della seconda stagione...

Boyhood recensione film di Richard Linklater [Indie]

Boyhood recensione film di Richard Linklater con Patricia Arquette, Ethan Hawke, Ellar Coltrane, Lorelei Linklater, Jessi Mechler e Nick Krause Girato nell'arco di dodici anni, Boyhood è la storia della crescita di Mason...

Genesis 2.0 recensione documentario di Christian Frei e Maxim Arbugaev [Anteprima]

Genesis 2.0 recensione documentario di Christian Frei e Maxim Arbugaev con Peter Grigoriev, Semyon Grigoriev e George Church In Genesis 2.0, dal 24 settembre al cinema con Trent Film, la videocamera di Christian Frei...

I nostri cuori chimici recensione film con Lili Reinhart [Amazon Prime Video]

I nostri cuori chimici - Chemical Hearts recensione film di Richard Tanne con Lili Reinhart, Austin Abrams, Sarah Jones, Adhir Kalyan, Kara Young e Coral Peña T’amo come si amano certe cose oscure, segretamente, tra...

Le sorelle Macaluso recensione film di Emma Dante [Venezia 77]

Le sorelle Macaluso recensione film di Emma Dante con Eleonora De Luca, Anita Pomario, Laura Giordani, Serena Barone, Donatella Finocchiaro, Simona Malato, Viola Pusateri e Susanna Piraino Gioie, dolori, risate, litigi, baci e...

Quattro vite recensione

Quattro vite recensione film di Arnaud Des Pallières con Adèle Haenel, Adèle Exarchopoulos, Solène Rigot, Gemma Arterton e Nicolas Duvauchelle Quattro storie di quattro donne di quattro generazioni sono raccontate abilmente dalla macchina...

Coffee and Cigarettes recensione (versione restaurata)

Coffee and Cigarettes recensione film di Jim Jarmusch in edizione restaurata con Roberto Benigni, Steven Wright, Joie Lee, Tom Waits, Cinqué Lee, Steve Buscemi, Iggy Pop, Bill Murray, Cate Blanchett, Alfred Molina...

Taxisti di notte recensione (versione restaurata)

Taxisti di notte recensione film di Jim Jarmusch in edizione restaurata con Winona Ryder, Gena Rowlands, Roberto Benigni, Giancarlo Esposito, Lisanne Falk, Armin Mueller-Stahl e Rosie Perez “Vengono fuori gli animali più strani,...

Arianna

Sognatrice da sempre, preferisco di gran lunga film sconosciuti o quasi ai blockbuster e adoro scoprire nuovi registi. Laureata in comunicazione e giornalista pubblicista, da circa 8 anni “vivo ogni giorno a 300 km/h” lavorando come capotreno sull’alta velocità. Appassionata di fotografia, mi piace quando in un film la scelta dell’illuminazione e delle inquadrature non è lasciata al caso, come in Roma di Alfonso Cuarón. Difficile dire quali siano i miei film preferiti, ma se proprio devo scegliere la mia decisione ricade su quelli che mi hanno fatto riflettere di più, senza dubbio Cafarnao di Nadine Labaki e Primavera, estate, autunno, inverno... e ancora primavera di Kim Ki-Duk.