Vita da Carlo

Vita da Carlo recensione serie TV con Carlo Verdone Max Tortora e Anita Caprioli [Amazon Prime Video]

Vita da Carlo recensione serie TV diretta da Carlo Verdone e Arnaldo Catinari con Carlo Verdone, Max Tortora, Anita Caprioli, Monica Guerritore, Antonio Bannò, Caterina De Angelis e Filippo Contri

Quando si pensa a Carlo Verdone vengono subito in mente i suoi innumerevoli personaggi visti in pellicole cult che fanno parte della storia del cinema italiano come Un sacco bello, Bianco, rosso e Verdone o Viaggi di nozze, ma Carlo non è solo questo e più di uno volta lo ha dimostrato. Dopo avere trascorso una vita sia dietro che davanti alla cinepresa sperimentando diversi generi cinematografici senza mai abbandonare la sua essenza tragicomica e la vena malinconica che lo contraddistingue da sempre, Verdone non smette di stupire e ci regala Vita da Carlo, una serie piacevole, leggera e che ha il sapore di una genuina spontaneità ultimamente un po’ rara, quasi snobbata dai registi.

MadMass.it consiglia by Amazon

Già il titolo, semplice ma eloquente, lascia intendere di cosa tratta la serie. Recitando per la prima volta se stesso, Verdone è alle prese con diversi personaggi che riempiono le sue giornate e lo coinvolgono in situazioni a volte paradossali. Spesso accompagnato dall’amico Max Tortora che lo assilla con i suoi problemi sentimentali, Carlo è pressato dal suo produttore che vorrebbe un film con le vecchie macchiette verdoniane, anche se lui desidera realizzare insieme all’eclettico sceneggiatore Lucio (Pietro Ragusa) una pellicola d’autore con cui vorrebbe sorprendere il suo pubblico. Ma questo non è l’unico dilemma intorno al quale gira la serie filmata insieme ad Arnaldo Catinari, direttore della fotografia di moltissimi registi italiani.

Maria Paiato e Verdone
Maria Paiato e Carlo Verdone (Credits: Gianfilippo De Rossi/Amazon Studios/Filmauro)

Anita Caprioli e Carlo Verdone
Anita Caprioli e Carlo Verdone in Vita da Carlo (Credits: Gianfilippo De Rossi/Amazon Studios/Filmauro)

Dopo aver assistito ad un incidente di un giovane in scooter, Carlo inizia a parlare alla piccola folla radunatasi per correre in auto del ragazzo di quanto sia peggiorata Roma negli ultimi anni e di quanto abbia bisogno di qualcuno che la riporti ai fasti di un tempo. Involontariamente e senza rendersene nemmeno conto il regista romano finisce su tutti i social come potenziale nonché papabile sindaco della capitale. Da qui iniziano una serie di situazioni per lo più comiche che lo vedono protagonista e che caratterizzano ogni episodio. È proprio questa brillante idea di Carlo sindaco che rende la serie speciale poiché non solo allontana la realtà aumentando la fiction, ma riesce descrivere un Verdone diverso a quello a cui siamo abituati. L’ipocondriaco stressato e piene di ansie viene offuscato da un Carlo più umano e amichevole.

L’incontro con Chicco (Antonio Bannò), lo svogliato ex della figlia Maddalena (Caterina De Angelis), il rapporto combattuto con la governante di sempre Annamaria (Maria Paiato), la giornata trascorsa con una malata terminale di cancro sono tutti esempi che Verdone, con tutte le sue frustrazioni, riesce sempre a darsi incondizionatamente agli altri e anche per questo si merita il titolo di sindaco.

Carlo Verdone e Max Tortora
Carlo Verdone e Max Tortora in Vita da Carlo (Credits: Gianfilippo De Rossi/Amazon Studios/Filmauro)

Caterina De Angelis
Caterina De Angelis (Credits: Gianfilippo De Rossi/Amazon Studios/Filmauro)

Ottimo il cast composto dalla ex moglie interpretata dalla brava Monica Guerritore, dai figli, per i quali sono stati scelti i giovani Filippo Contri e Caterina De Angelis, figlia di Margherita Buy, Anita Caprioli, scelta come dolce farmacista che rapisce il cuore dell’attore, il quale non ha mai nascosto la sua passione per la medicina, numerosi i cameo, come quello di Alessandro Haber, nei panni di un vecchio attore ubriacone, Paolo Calabresi, uno sceneggiatore in crisi, Rocco Papaleo, nella parte di un pusher letterato e diversi le partecipazioni speciali come quelle di Roberto D’Agostino, Antonello Venditti e Morgan, che condivide con l’attore un weekend detox passato in un convento benedettino.

Una Roma meravigliosa fa da cornice a questa serie comedy in dieci puntate che non solo fa ridere ma ci racconta, anche se con ironia, che la vita di un grande regista nonché attore non è tutta rose e fiori come ci si può immaginare ma può essere anche malinconica e solitaria, e questo Verdone ha saputo raccontarlo egregiamente.

Antonello Venditti, Filippo Contri e Verdone
Antonello Venditti, Filippo Contri e Carlo Verdone (Credits: Gianfilippo De Rossi/Amazon Studios/Filmauro)

Vita da Carlo recensione serie TV Amazon con Carlo Verdone Max Tortora e Anita Caprioli
Vita da Carlo serie TV Amazon con Carlo Verdone, Max Tortora, Anita Caprioli e Monica Guerritore (Credits: Gianfilippo De Rossi/Amazon Studios/Filmauro)

Sintesi

Dopo avere trascorso una vita sia dietro che davanti alla cinepresa sperimentando diversi generi cinematografici senza mai abbandonare la sua essenza tragicomica e la vena malinconica che lo contraddistingue da sempre, Verdone non smette di stupire e ci regala Vita da Carlo, una serie piacevole, leggera e che ha il sapore di una genuina spontaneità sempre più rara.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli