Arianna

Sognatrice da sempre, preferisco di gran lunga film sconosciuti o quasi ai blockbuster e adoro scoprire nuovi registi. Laureata in comunicazione e giornalista pubblicista, da circa 8 anni “vivo ogni giorno a 300 km/h” lavorando come capotreno sull’alta velocità. Appassionata di fotografia, mi piace quando in un film la scelta dell’illuminazione e delle inquadrature non è lasciata al caso, come in Roma di Alfonso Cuarón. Difficile dire quali siano i miei film preferiti, ma se proprio devo scegliere la mia decisione ricade su quelli che mi hanno fatto riflettere di più, senza dubbio Cafarnao di Nadine Labaki e Primavera, estate, autunno, inverno... e ancora primavera di Kim Ki-Duk.

A Taxi Driver recensione [Indie]

A Taxi Driver recensione film di Hun Jang con Song Kang-ho, Thomas Kretschmann, Hae-jin Yoo, Jun-yeol Ryu e Park Hyuk-kwon Quando un film riesce a raccontare un triste fatto storico con sensibilità e...

Buio recensione [Indie]

Buio recensione film di Emanuela Rossi con Denise Tantucci, Valerio Binasco, Gaia Bocci, Olimpia Tosatto, Elettra Mallaby e Francesco Genovese Surreale e onirico, Buio racconta la storia di tre sorelle “intrappolate” in una...

Blue My Mind – Il segreto dei miei anni recensione [Indie]

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni recensione film di Lisa Brühlmann con Luna Wedler, Zoë Pastelle Holthuizen, Regula Grauwiller e Lou Haltinner Un tuffo nel mare dell’adolescenza per nuotare nell’oceano...

Tokyo Love Hotel recensione [Indie]

Tokyo Love Hotel recensione film di Ryūichi Hiroki con Shōta Sometani, Atsuko Maeda, Eun-woo Lee, Kaho Minami, Aoba Kawai, Asuka Hinoi e Miwako Wagatsuma Intelligente e arguto spaccato della società moderna giapponese, Tokyo...

Girl recensione [Indie]

Girl recensione film di Lukas Dhont con Victor Polster, Arieh Worthalter, Oliver Bodart, Tijmen Govaerts, Katelijne Damen e Valentijn Dhaenens Girl, migliore opera prima al Festival di Cannes 2018 del giovane emergente Lukas...

Arianna

Sognatrice da sempre, preferisco di gran lunga film sconosciuti o quasi ai blockbuster e adoro scoprire nuovi registi. Laureata in comunicazione e giornalista pubblicista, da circa 8 anni “vivo ogni giorno a 300 km/h” lavorando come capotreno sull’alta velocità. Appassionata di fotografia, mi piace quando in un film la scelta dell’illuminazione e delle inquadrature non è lasciata al caso, come in Roma di Alfonso Cuarón. Difficile dire quali siano i miei film preferiti, ma se proprio devo scegliere la mia decisione ricade su quelli che mi hanno fatto riflettere di più, senza dubbio Cafarnao di Nadine Labaki e Primavera, estate, autunno, inverno... e ancora primavera di Kim Ki-Duk.