La duchessa

La duchessa recensione [CheTVedi]

La duchessa recensione del film di Saul Dibb con Keira Knightley, Ralph Fiennes, Charlotte Rampling, Dominic Cooper, Hayley Atwell e Simon McBurney

Stasera in TV: La duchessa

Questa settimana la rubrica CheTVedi torna con una pellicola in costume: La duchessa (2008) diretta da Saul Dibb. Nel cast Keira Knightley (Lady Georgiana), Ralph Fiennes (Duca del Devonshire), Charlotte Rampling, Dominic Cooper e Hayley Atwell. Il film andrà in onda questa domenica alle ore 21.10 sul canale Rai Movie.

La duchessa affronta principalmente le vicende della vita di lady Georgiana, a partire dalla sua giovane età. La ragazza appena diciassettenne, bella ed intelligente, è in età da matrimonio e presto sposerà il ricco e potente duca del Devonshire. Le aspettative di una vita dinamica e piena di amore verranno però amaramente deluse dall’uomo che la giovane aristocratica ha sposato. Lady Georgiana si troverà incastrata in un matrimonio ostile e dovrà cercare di sopportare le crudeltà del duca, spietato e senza alcun interesse per il suo benessere.

Keira Knightley e Ralph Fiennes
Keira Knightley e Ralph Fiennes

Keira Knightley e Hayley Atwell
Keira Knightley e Hayley Atwell

Il film è dichiaramente ispirato alla biografia di lady Georgiana Spencer, realmente esistita nell’Inghilterra del ‘700. La duchessa del Devonshire diventò infatti una vera e propria icona di stile per la sua epoca; donna intelligente ed avvenenete, coinvolta nella politica e profondamente straziata dalle vicende amorose della sua esistenza, non riesce a non far parlare di sé. Ed è intorno a questi fatti che ruota la trama de La duchessa. Keira Knightley eccelle nel ruolo della protagonista, ma da una professionista come lei (abituata a personaggi in costume) non ci si potrebbe aspettare nulla in meno di questo.

Rappresenta pienamente l’ingenuità di una giovane donna, buona e pura d’animo, costretta più volte a soffocare la sua esuberanza, le sue emozioni, il suo intelletto. L’attrice dipinge perfettamente la figura rivoluzionaria di quella che fu una donna distrutta dalla vita e dall’uomo che aveva al fianco, ma capace di risorgere perennemente dalle sue ceneri. Una donna “scomoda” in un’epoca che poco tollerava la presenza femminile in ruoli “inadatti”, che poco pensava al benessere dell’altro sesso, che poco accettava la ribellione o il “pensare troppo” di qualcuno come lady Georgiana.

Keira Knightley e Hayley Atwell
Keira Knightley e Hayley Atwell

Ralph Fiennes spietato ne La duchessa
Ralph Fiennes spietato ne La duchessa

Ralph Fiennes dannatamente convincente nel ruolo del duca. Tanto convincente da riuscire a strappare un insulto tra una scena e l’altra. Sguardo di ghiaccio, volto indifferente ad ogni emozione altrui, decisioni dure da tollerare per chiunque tra il pubblico. La regia di Saul Dibb lascia spazio alla narrazione e non invade la pellicola con caratteristiche autoriali troppo marcate. È gelida o perfino raggelante la rappresentazione che ci da della società in cui la protagonista vive. Le stanze ampie, vuote, silenziose trasmettono una perenne apatia allo spettatore. Apatia e sofferenza che sono sentimenti portanti nella storia di Georgiana.

La duchessa è un’ottima pellicola sia per la storia narrata sia per le magistrali interpretazioni dei protagonisti Keira Knightley e Ralph Fiennes. Atmosfera travolgente e visione consigliata per una domenica sera, seppur un po’ drammatica.

Valentina

Hayley Atwell ne La duchessa stasera in TV
Hayley Atwell ne La duchessa

Sintesi

Ispirato alla biografia di lady Georgiana Spencer, La duchessa di Saul Dibb mostra l'ingenuità di una giovane donna, buona e pura d'animo, costretta più volte a soffocare la sua esuberanza, le sue emozioni, il suo intelletto, raffigurata dall'eccezionale Keira Knightley che dipinge la figura rivoluzionaria di quella che fu una donna distrutta dalla vita e dall'uomo che aveva al fianco, ma capace di risorgere perennemente dalle sue ceneri.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Il sorpasso recensione film di Dino Risi con Vittorio Gassman

Il sorpasso recensione film di Dino Risi con Vittorio Gassman, Jean-Louis Trintignant, Catherine Spaak, Claudio Gora e Luciana Angiolillo Il cinema italiano del dopoguerra, si sa,...

Lo specchio recensione film di Andrej Tarkovskij con Margarita Terekhova

Lo specchio recensione film di Andrej Tarkovskij con Margarita Terekhova, Filipp Yankovskiy, Ignat Daniltsev, Oleg Yankovskiy e Alla Demidova Lo specchio, il regalo di Tarkovskij all’umanità...

Cinema News del 30 novembre [Rassegna Stampa]

10 giorni con Babbo Natale Il Capodanno di Doctor Who Tutti per Giovanni Veronesi, Giovanni Veronesi per tutti La scelta giusta Cinema News 30...

L’incredibile storia dell’Isola delle Rose recensione film di Sydney Sibilia con Elio Germano e Matilda De Angelis [Netflix Anteprima]

L'incredibile storia dell'Isola delle Rose recensione film di Sydney Sibilia con Elio Germano, Matilda De Angelis, François Cluzet, Tom Wlaschiha, Leonardo Lidi, Luca Zingaretti e...

Rashomon recensione film di Akira Kurosawa con Toshirô Mifune

Rashomon recensione film di Akira Kurosawa con Toshirô Mifune, Machiko Kyô, Masayuki Mori, Takashi Shimura, Kichijirô Ueda e Minoru Chiaki Rashomon è il dodicesimo film...

Cinema News del 29 novembre [Rassegna Stampa]

Addio a "Darth Vader" David Prowse David Lynch girerà Wisteria per Netflix I vincitori del Torino Film Festival 38 Cinema News 29 novembre Addio a...

El elemento enigmático recensione film di Alejandro Fadel [TFF 38]

El elemento enigmático recensione film di Alejandro Fadel presentato al Torino Film Festival 38 nella sezione Le stanze di Rol In El elemento enigmático tra...

Torino Film Festival: tutti i vincitori e i film premiati della 38esima edizione

Torino Film Festival vincitori: vincono Botox come miglior film e migliore sceneggiatura, Identifying Features (Sin señas particulares) Premio Speciale della Giuria e migliore attrice...

The Oak Room recensione film di Cody Calahan con RJ Mitte [TFF 38]

The Oak Room recensione film di Cody Calahan con RJ Mitte, Peter Outerbridge, Ari Millen, Martin Roach, Nicholas Campbell al Torino Film Festival 38 È...

Seven recensione film di David Fincher con Morgan Freeman e Brad Pitt

Seven recensione del film di David Fincher, con Morgan Freeman, Brad Pitt, Gwyneth Paltrow e Kevin Spacey Nell'estate del 1995 le platee americane vennero prese...