I Wanna Dance With Somebody, la biografia di Whitney Houston

Whitney Houston, leggenda musicale degli anni ’80 e ’90, approdata al cinema grazie a The Bodyguard e al suo brano portante I Will Always Love You (trasformata dalla quieta malinconia dell’originale di Dolly Parton in struggente inno R&B – e non litighiamo, sono belle canzoni entrambe, tanto lo sappiamo che sullo stesso tema Insieme a te non ci sto più di Paolo Conte nell’originale di Caterina Caselli è impareggiabile), Whitney Houston, dicevo, passata come nelle migliore favole dal coro della chiesa alla vittoria di sei Grammy e due Emmy Awards, e poi come nelle peggiori tragedie precipitata dai gala alla Casa Bianca all’abuso di droghe, ha avuto decisamente una vita sufficientemente movimentata da poter essere adattata per un film.

MadMass.it consiglia (by Amazon)

A meno di dieci anni dalla sua morte, avvenuta a soli quarantanove anni nel 2012, già due documentari si sono occupati della sua biografia: Whitney: Can I Be Me del 2017 e Whitney del 2018.
È stato ora annunciato un vero e proprio adattamento cinematografico della vita dell’artista, I Wanna Dance With Somebody. Come avvenuto per uno dei capostipiti della rinascita del music-biopic di questi anni, Bohemian Rhapsody, il progetto ha il pieno supporto della famiglia del soggetto, tanto che il principale promotore del film, l’amico fidato di Houston e produttore discografico Clive Davis ha arruolato Anthony McCarten (sceneggiatore proprio del film su Freddie Mercury, nonché responsabile di altri film biografici come La teoria del tutto, L’ora più buia ed I due Papi) per portare sullo schermo ‘quelle performance indimenticabili, quelle canzoni tanto amate, e quel viaggio incredibile’ (come dichiarato dallo stesso McCarten a Deadline).

Visto il prestigio del soggetto ed il pedigree dell’autore (i cui quattro film citati hanno fruttato tre premi Oscar e tre candidature ai loro protagonisti, più tre nomination a Miglior Film e svariati altri Academy Awards), il progetto si preannuncia di grande richiamo per il potenziale cast artistico e tecnico.

La regista Stella Meghie, in lizza per dirigere I Wanna Dance With Somebody
MadMass.it consiglia (by Amazon)

Per ora, ci sono solo voci sulla possibile regista: si tratterebbe della Canadese Stella Meghie, che ha al suo attivo quattro film, tra i quali i romantici Noi siamo tutto (Everything, Everything) e The Photograph.

Vi lasciamo con una nota più leggera, la I Wanna Dance With Somebody che dà il titolo al film e ci riporta ad una Whitney spensierata, sorridente e assai anni ’80. Don’t you wanna dance? Say you wanna dance! Don’t you wanna dance?

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Cine Rassegna Stampa del 5 agosto

Cine Rassegna Stampa del 5 agosto: Mulan esce direttamente in streaming su Disney+, il trailer di Ratched, la serie Netflix di Ryan Murphy spin-off...

Cine Rassegna Stampa del 4 agosto

Cine Rassegna Stampa del 4 agosto: La donna alla finestra di Joe Wright con Amy Adams passa a Netflix, le prime immagini di The...

Gretel e Hansel recensione [Anteprima]

Gretel e Hansel recensione film di Oz Perkins con Sophia Lillis, Alice Krige, Samuel Leakey, Jessica De Gouw, Fiona O'Shaughnessy e Charles Babalola Trasformare la...

Galveston recensione

Galveston recensione del film di Mélanie Laurent con Ben Foster, Elle Fanning, Jeffrey Grover, Christopher Amitrano, Mark Hicks, María Valverde, Beau Bridges e Michael Ray Escamilla A quante...

Howard: la vita, le parole recensione del documentario su Howard Ashman [Disney+]

Howard: la vita, le parole recensione del documentario Disney+ su Howard Ashman diretto da Don Hahn con interviste ad Alan Menken, Bill Lauch, Jodi...

Venezia 77: The Human Voice di Pedro Almodóvar e One Night in Miami di Regina King si aggiungono al Fuori Concorso

Venezia 77: The Human Voice di Pedro Almodóvar e One Night in Miami di Regina King si aggiungono al Fuori Concorso La Biennale di Venezia...

Cine Rassegna Stampa del 3 agosto

Cine Rassegna Stampa del 3 agosto: addio ad Alan Parker, Scream 5 prende forma, Netflix e Ubisoft portano sullo schermo Splinter Cell e Beyond...

Hot Fuzz recensione del film di Edgar Wright

Hot Fuzz recensione del film diretto da Edgar Wright con Simon Pegg, Nick Frost e Timothy Dalton Quello di Hot Fuzz (2007) è senza dubbio uno...

I Am Heath Ledger recensione del documentario su Heath Ledger

I Am Heath Ledger recensione del documentario su Heath Ledger diretto da Adrian Buitenhuis e Derik Murray sull'artista scomparso il 22 gennaio 2008 “Che sta...

The Haunting of Hill House recensione serie TV [Netflix]

The Haunting of Hill House recensione serie TV Netflix creata da Mike Flanagan con Michiel Huisman, Carla Gugino, Timothy Hutton, Henry Thomas, Oliver Jackson-Cohen,...