Cinema News del 22 ottobre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 22 ottobre: il trailer del nuovo film d’animazione Disney Raya e l’ultimo drago, ancora Mank, lo sciagurato Joker di Jared Leto si abbatte sulla Snyder Cut di Justice League, Quibi chiude, il ritorno de Il bandito e la madama e Flashdance

CINEMA NEWS 22 OTTOBRE: Atmosfere alla Indiana Jones aprono il teaser trailer di Raya e l’ultimo drago (Raya and the Last Dragon): il nuovo film d’animazione Disney ha come protagonista una ragazza che, come spiega lei stessa nel video, si è allenata tutta la vita per diventare ‘guardiana della gemma del drago’ (qualsiasi cosa voglia dire), e che ora deve salvare dalla guerra civile la sua terra, Kumandra. A tale scopo, parte in missione per trovare l’ultimo dei draghi, accompagnata, come Zerocalcare, dal suo fido armadillo (ok, forse non è un armadillo… pangolino? C’è qualche zoologo in sala?).
Dopo Moana/Vaiana/Oceania (e Mulan), Disney produce (e promette di portare in sala in primavera) un altro film con una protagonista femminile e con connotazione spiccatamente etnica. Alle acque del film polinesiano si sostituiscono paesaggi desertici che non sfigurerebbero su Tatooine, aggiungendo alla ricetta un sapore non casuale di Star Wars: ‘Raya’ non è un nome così diverso da ‘Rey’, e la versione originale ha nel ruolo principale Kelly Marie Tran, la Rose de Gli ultimi Jedi. Tran ha sostituito l’iniziale interprete Cassie Steele, durante una lavorazione un po’ travagliata che ha visto un cambio della guardia anche alla regia, con John Ripa e Paul Briggs rimpiazzati (ufficialmente, affiancati) da Don Hall e Carlos López Estrada. La sceneggiatura è di Adele Lim (Crazy Rich Asians) e Qui Nguyen.
Chi vedrà il film in lingua originale potrà godersi anche la sempre brillante Awkwafina nel ruolo del drago Sisu.

È arrivato anche il full trailer di Mank, per ricordarci che il biopic di Herman J. Mankiewicz interpretato da Gary Oldman e diretto da David Fincher, del quale abbiamo parlato diverse volte, arriva su Netflix il 4 novembre.

Pensavamo di esserci sbarazzati del Joker di Jared Leto una volta per tutte, e invece Zack Snyder lo riporterà in vita per la sua Snyder cut di Justice League, ora ribattezzata per la gioia di tutti i cineredattori Zack Snyder’s Justice League. I quattro episodi da un’ora che compongono l’opera arriveranno su HBO l’anno prossimo e sicuramente sui nostri schermi a seguire.
(THR)

Con una mossa che non sorprende assolutamente nessuno, si parla già di chiusura per Quibi, il servizio di streaming in ‘quick bites’ e riservato ai piccolissimi schermi dei telefoni cellulari creato da Jeffrey Katzenberg e lanciato pochi mesi fa. Nonostante le produzioni abbiano coinvolto nomi di primissimo piano dello show business, la scommessa di realizzare opere di breve durata e fruibili esclusivamente su dispositivi mobili (un’idea a nostro avviso già claudicante in partenza – ma Katzenberg è Katzenberg e noi no) ha avuto la sventura di lanciare i suoi servizi in un periodo segnato da lockdown globali, durante i quali il target di Quibi, i pendolari che si spostano su mezzi pubblici, è stato notevolmente ridimensionato.
(The Wall Street Journal)

David Gordon Green, che già ha riportato sugli schermi con successo gli Halloween di John Carpenter, si dedica ad un’altra opera di recupero dal passato, preparandosi a realizzare una serie TV basata su Smokey and the Bandit (Il bandito e la madama), il film del 1977 nel quale ‘il bandito’ Bo (Burt Reynolds) e la sposa in fuga Carrie (Sally Fields) sfrecciavano per le strade degli ‘Stati del Sud’ inseguiti dallo sceriffo Buford T. Justice detto Smokey (Jackie Gleason). Green produrrà assieme al compare Danny McBride e scriverà con Brian Sides la sceneggiatura di questa serie Universal, che cercheremo di non chiamare ‘Hazzard’.
(THR)

Dal passato torneranno anche saldatrici e secchiate d’acqua: Tracy McMillan porterà sul piccolo schermo per una serie Paramount Flashdance, la storia dell’operaia e danzatrice di night club Alex che sogna di diventare ballerina professionista, raccontata da Adrian Lyne e interpretata da Jennifer Beals nell’omonimo film del 1983. What a feeling!
(THR)

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli