After Life 2

After Life 2 recensione seconda stagione [Netflix]

After Life 2 recensione serie TV di Ricky Gervais con Penelope Wilton, David Bradley, Ashley Jensen, Tony Way, Tom Basden, Diane Morgan e Mandeep Dhillon

La serie After Life aveva raccontato una storia, quella di Tony e sembrava conclusiva. L’annuncio di una seconda stagione è stato, pertanto, sorprendente. Cos’altro si può dire che non fosse già stato raccontato? Quanto potenziale ha la serie al di fuori del suo protagonista?

MadMass.it consiglia by Amazon

Ricky Gervais e Ashley Jensen
Ricky Gervais e Ashley Jensen

After Life 2 – disponibile su Netflix dal 24 aprile – risponde a queste domande. Tony (Ricky Gervais) è un vedovo malinconico e scontroso che lavora come editore per un misero giornale in una cittadina inglese.

La sua vita, o quel che ne resta, la trascorre tra passeggiate con il cane, offese al suo strambo postino, chiacchierate con la sua amica prostituta, visite al padre nella casa di riposo, scrive articoli su eventi insulsi accaduti nella piccola comunità e guarda i video di sua moglie; video che lo fanno sentire completamente infelice. E sì, nonostante questa descrizione, After Life è una commedia, seppur venata dallo sferzante cinismo di Gervais.

Diane Morgan
Diane Morgan

Questa seconda stagione è molto simile alla prima per toni e temi, ma ancor più potente e intima. Tony tenta di cambiare la sua vita e, nonostante sia la stessa persona sarcastica che era dopo la morte di sua moglie, cerca anche di diventare un amico gentile di tutte le persone che lo circondano; è ancora un tipo scontroso e duro, ma ha anche un buon cuore, che viene fuori in momenti inaspettati.

Il resto dei personaggi (il capo inefficiente, il postino così stupido da essere mezzo saggio, la prostituta così saggia da non sembrare una prostituta, il fotografo che scatta una singola foto) consente una serie di dinamiche che danno ad ogni episodio una grande spontaneità, sostenute dagli eccellenti dialoghi che da sempre hanno caratterizzato la carriera di Gervais, ideatore e regista della serie.

Ricky Gervais e Penelope Wilton
Ricky Gervais e Penelope Wilton

After Life 2 recensione serie TV
After Life 2 di Ricky Gervais

Il buon Ricky anche in questa stagione riesce a smuovere corde inaspettate nell’animo, ci mette di fronte ai grandi interrogativi della vita (amore, morte, speranza, solitudine) con abbondanti dosi di humour nero e nonsense tipicamente inglesi, ma anche con una grazia delicata e una sottile malinconia, grazie a registri emotivi che si alternano e si amalgamano in maniera sorprendente.

È vero, affrontiamo i dolori e le brutture della vita da soli, non abbiamo corazze forti abbastanza da proteggerci e siamo esseri frangibili. Vero, siamo tutti un po’ derelitti e un po’ buffoni, ma bisogna sempre andare avanti, come dice Tony, navigando a vista ma tenendoci compagnia, gli uni con gli altri.

Siamo soli, ma forse non tanto quanto pensiamo.

Gabriela

Sintesi

Simile alla prima stagione per toni e temi, After Life 2 si rivela ancor più potente e intima, venata dallo sferzante cinismo di Gervais in grado di smuovere corde inaspettate nell’animo e metterci di fronte ai grandi interrogativi della vita con abbondanti dosi di humour nero e nonsense, ma anche con una grazia delicata e una sottile malinconia.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli