The Umbrella Academy: la terza stagione annunciata dalla scelta degli sceneggiatori

The Umbrella Academy 3: Netflix ingaggia gli sceneggiatori per la terza stagione della serie TV creata da Steve Blackman e basata sulla graphic novel di Gerard Way e Gabriel Bá

Se amate The Umbrella Academy restate sintonizzati su MadMass.it perché nelle prossime ore vi parleremo in anteprima della seconda stagione della serie TV più ricercata in assoluto nel 2019 sul catalogo Netflix, tra le più viste di sempre con 45 milioni di spettatori (account), battuta soltanto da The Witcher, La casa di carta 4 e You 2.

Se da un lato Netflix non ha ancora ufficializzato la terza stagione, dall’altro sappiamo da What’s on Netflix che le sceneggiatrici Lauren Otero (Girl Meets World) e Elizabeth Padden (Future Man) sono entrate a far parte del team di sceneggiatori che si occuperà della scrittura di The Umbrella Academy 3.

Steve Blackman in esclusiva per Netflix

Sappiamo inoltre che Steve Blackman, showrunner della serie, ha recentemente siglato un accordo pluriennale da 50 milioni di dollari legandosi in esclusiva a Netflix per i prossimi anni, durante i quali scriverà e e produrrà serie ed altri progetti esclusivamente per il colosso dello streaming con la sua Borderline Entertainment, proseguendo inoltre il suo ruolo di showrunner e produttore esecutivo di TUA.

The Umbrella Academy: la terza stagione
Hotel Oblivion

The Umbrella Academy 3: la trama

Se le prime due stagioni della fortunata serie basata sulla graphic novel omonima scritta da Gerard Way – cantante e co-fondatore dei My Chemical Romance – e disegnata da Gabriel Bá hanno più o meno rispecchiato i primi due capitoli dell’opera di letteratura illustrata, l’apocalisse della prima stagione da The Umbrella Academy: Apocalypse Suite (2008) e la linea temporale di Dallas in TUA: Dallas (2009), la terza stagione dello show avrà riferimenti davvero esili al terzo capitolo Hotel Oblivion (2018-2019) accentuandone il libero adattamento piuttosto che la trasposizione su schermo, anche a fronte di una narrazione che in Hotel Oblivion diventa eccessivamente frammentaria e contorta.

Gerard Way è inoltre al lavoro sul quarto volume già da settembre 2019, che negli intenti dell’autore dovrebbe sciogliere il finale sospeso di Hotel Oblivion e porre nuove basi per la controparte televisiva negli anni a venire, con il fumetto a rimanere creativamente davanti e ad ispirare il serial Netflix.

Per saperne molto di più tornate a visitarci e seguiteci sui nostri canali social per la recensione in anteprima della seconda stagione di The Umbrella Academy!

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli