Rassegna stampa 7 luglio

Rassegna stampa 7 luglio: addio al maestro Ennio Morricone, tutti i vincitori dei Nastri d’Argento 2020, Borderland con John Boyega e Felicity Jones, Brad Pitt in Bullet Train, il trailer di Above Suspicion con Emilia Clarke, nuove immagini di Last Night in Soho

Dopo aver saltato la rassegna del lunedì, complice l’estate e l’Independence Day, torniamo a selezionare le notizie più importanti delle ultime ventiquattr’ore.

Una di quelle che non avremmo voluto segnalare ancora per parecchi anni la conoscete già: la scomparsa di Ennio Morricone, novantunenne compositore vincitore di un Premio Oscar (nel 2016, vabbé, per The Hateful Eight di Quentin Tarantino) anzi due (uno alla carriera nel 2007), due Grammy, tre Golden Globes, sette BAFTA, dieci David di Donatello, undici Nastri d’Argento.
I mondi del cinema e della musica hanno alzato i tweet e le voci per ricordare l’artista e i suoi cinquantacinque anni di carriera: solo per citarne alcuni, segnaliamo gli omaggi di Cindy Lauper, Kevin Smith, Antonio Banderas, Edgar Wright, Yo-Yo Ma, Giorgio Moroder.
Tra le decine di sue composizioni memorabili, la prima che ci è venuta in mente oggi è questa:

Si è tenuta ieri la cerimonia di premiazione dei Nastri d’Argento, che hanno visto il trionfo di Matteo Garrone e del suo Pinocchio con sei vittorie (Miglior Regia, Miglior Attore Non Protagonista per Roberto Benigni, Migliore Scenografia per Dimitri Capuano, Miglior Sonoro per Maricetta Lombardo, Migliori Costumi per Massimo Cantini Parrini – premiato anche per Favolacce, Miglior Montaggio per Marco Spoletini – premiato anche per Villetta con Ospiti). Assai positivo anche il bilancio per Favolacce per il quale i fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo si sono aggiudicati il Nastro per il Miglior Film e quello per la Migliore Sceneggiatura, ai quali si aggiungono la Migliore Produzione, la Migliore Fotografia (Paolo Carnera) oltre al già citato premio ai costumi.
I premi per la commedia sono andati tutti a Figli di Giuseppe Bonito (Miglior Commedia, Miglior Attore Commedia per Valerio Mastandrea e Miglior Attrice Commedia per Paola Cortellesi – alla sua terza vittoria consecutiva in questa categoria).
Il Miglior Attore Protagonista è, per Hammamet, di nuovo Pierfrancesco Favino, Miglior Attrice Protagonista è Jasmine Trinca in La Dea Fortuna (che si aggiudica anche il premio per la Miglior Canzone Originale – assegnato a Diodato – e quello per la Migliore Colonna Sonora di Pasquale Catalano, a pari merito con Brunori SAS per Odio l’Estate).
Miglior Attrice Non Protagonista è Valeria Golino, sia per 5 è il numero perfetto che per Ritratto della giovane in fiamme, a portare un po’ di respiro internazionale.
Il Miglior Soggetto è Il Signor Diavolo di Pupi Avati, Antonio Avati e Tommaso Avati.

Damiano e Fabio D’Innocenzo
Damiano e Fabio D’Innocenzo vincono 5 Nastri d’Argento con Favolacce

John Boyega, aveva espresso il timore che il suo ruolo in prima linea durante le recenti proteste londinesi per Black Lives Matter gli potesse costare la carriera; fortunatamente, l’ex Finn di Star Wars ha già un nuovo ingaggio in Borderland, nel quale interpreterà Tempest, sergente delle forze speciali britanniche SAS, che uccide per errore sul confine irlandese la moglie di un membro dell’IRA (Jack Reynor, lo sventurato ma non senza colpe fidanzato di Florence Pugh in Midsommår). Il neo-vedovo unirà al furore politico la vendetta personale, seguendo Tempest a Londra e cercando di minare un’importante operazione anti-terroristica.
Del cast fanno parte anche la protagonista di Rogue One, Felicity Jones (anche produttrice), e Jodie Turner-Smith, recente rivelazione in Queen & Slim.
La regia sarà dei The Guard Brothers (autori dell’horror The Uninvited), che hanno anche firmato la sceneggiatura assieme a Ronan Bennett (che firmò il Public Enemies di Michael Mann con Johnny Depp).
(Deadline)

Abbiamo citato Florence Pugh: sorprendendo assolutamente nessuno, Cate Shortland, regista di Black Widow, ha accennato ad Empire che il film vedrà una sorta di passaggio di testimone nel ruolo della Vedova Nera da Scarlett alla versatile attrice di Piccole Donne e Una famiglia al tappeto.

Last Night in Soho
Anya Taylor-Joy e Matt Smith in Last Night in Soho

Ancora Empire presenta una nuova foto esclusiva di Last Night in Soho, il prossimo film di Edgar Wright: un’immagine vivace di Anya Taylor-Joy e Matt Smith, all’apparenza lontana anni luce dal teso thriller psicologico promesso dal regista di Scott Pilgrim e Baby Driver.

Un paio di settimane fa avevamo citato Bullet Train, thriller che verrà diretto da David Leitch (Hobbs & Shaw, Deadpool 2) e scritto da Zak Olkewicz, adattamento del romanzo giapponese Maria Beetle di Kotaro Isaka: l’aggiornamento di oggi è che, nel gruppo di assassini e cecchini che si scontrano a bordo di un treno di Tokyo, un volto noto apparterrà a Brad Pitt.

Se siete fan di Emilia Clarke, potete dare un’occhiata al trailer di Above Suspicion, che vede l’ex Khaleesi ed ex Qi’ra di Solo adottare un accento americano per il ruolo di Susan, una donna che si lascia coinvolgere in una relazione, sentimentale e d’affari (sporchi) con un agente (in apparenza) modello dell’FBI (Jack Huston, anche lui inglese). Il cast include anche Johnny Knoxville e l’ex promessa Thora Birch (cosa ti è successo, Thora, speravamo in te).
Above Suspicion è tratto dal romanzo omonimo di Joe Sharkey, tratto dalla storia vera di Susan Smith e Mark Putnam (c’è una pagina Wikipedia sull’intera faccenda – non aggiungo qui il link perché anche solo il titolo è spoiler); l’adattamento è di Chris Gerolmo, che tanti anni fa scrisse Mississippi Burning per Alan Parker.
La regia è di Phillip Noyce, che firmò Salt con Angelina Jolie.

Wanted Cinema ha diffuso il trailer di Sull’infinitoAbout Endlessness, il film di Roy Andersson (Leone d’Oro per Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza) presentato l’anno scorso alla Mostra del Cinema di Venezia. Qui le impressioni dell’epoca del nostro Sergio. Prossimamente al cinema.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Il talento del calabrone recensione film di Giacomo Cimini con Sergio Castellitto e Anna Foglietta [Amazon Prime Video]

Il talento del calabrone recensione film di Giacomo Cimini con Sergio Castellitto, Lorenzo Richelmy, Anna Foglietta e Marina Occhionero su Prime Video La storia raccontata da...

Logan – The Wolverine recensione film di James Mangold con Hugh Jackman

Logan - The Wolverine recensione del film di James Mangold, con Hugh Jackman, Patrick Stewart, Dafne Keen, Boyd Holbrook e Stephen Merchant Da un paio d'anni il...

Cinema News del 23 novembre [Rassegna Stampa]

Black Panther 2 inizierà le riprese a luglio Weekend su Amazon Prime Video a dicembre L’Associazione delle Film Commission Europee mette in palio...

The Salt in Our Waters recensione film di Rezwan Shahriar Sumit [TFF 38]

The Salt in Our Waters recensione film di Rezwan Shahriar Sumit con Fazlur Rahman Babu, Shatabdi Wadud e Titas Zia al Torino Film Festival 38 Si...

Mickey on the Road recensione film di Mian Mian Lu [TFF 38]

Mickey on the Road recensione film di Mian Mian Lu con Pao-Wen Yeh, Ya-Ling Chang, Ke-Li Miao, Yu Chieh Hsu presentato al Torino Film...

The Disaster Artist recensione film di e con James Franco

The Disaster Artist recensione del film diretto e interpretato da James Franco con Dave Franco, Alison Brie e Seth Rogen Nell'ormai lontano 2003, per la promozione del...

A Shot Through The Wall recensione film di Aimee Long con Kenny Leu [TFF 38]

A Shot Through The Wall recensione film di Aimee Long con Kenny Leu, Ciara Renée, Tzi Ma, Fiona Fu e Lynn Chen Fuori Concorso al...

Cinema News del 22 novembre [Rassegna Stampa]

Joaquin Phoenix protagonista del prossimo film di Ari Aster Channing Tatum mostro Universal con Phil Lord e Chris Miller Sia alla regia di...

Uncle Frank recensione film di Alan Ball con Paul Bettany e Sophia Lillis [Amazon Prime Video Anteprima]

Uncle Frank recensione film di Alan Ball con Paul Bettany, Sophia Lillis, Peter Macdissi, Judy Greer, Steve Zahn, Lois Smith e Margo Martindale Delicato road...

Identifying Features (Sin señas particulares) recensione film di Fernanda Valadez [TFF 38]

Identifying Features (Sin señas particulares) recensione film di Fernanda Valadez con Mercedes Hernández, David Illescas e Ana Laura Rodríguez “Tierra de oportunidades”: Magdalena riconosce in una...