Pokemon GO si aggiorna: Raid Boss e nuove Palestre

Il ritorno di Pokemon GO: il mobile game più giocato di sempre si aggiorna e prova a riconquistare gli utenti.

Pokemon GO ha rivoluzionato il mondo videoludico mobile introducendo e spiegando la realtà aumentata nel mass market attraverso le celebri creature Nintendo.

Circa 100 milioni di giocatori nel mondo all’esordio, oltre 28 milioni di utenti unici giornalieri e 1 miliardo di euro di fatturato in sei mesi nel 2016 per Niantic: questi alcuni degli impressionanti numeri di Pokemon GO, capace di superare il successo di grandi classici dalle solide basi come Candy Crush Saga e Clash Royal e di trionfare come Miglior Gioco Mobile e Gioco per Famiglie in praticamente qualsiasi competizione.

Come tuttavia capita – ma non dovrebbe! – anche ai titoli di maggior successo, dal 6 luglio 2016 ad oggi Pokemon GO ha subito durante il primo anno di vita un declino inarrestabile, perdendo oltre l’80% degli utenti attivi giornalieri.

Un crollo non soltanto dunque fisiologico, ma dovuto essenzialmente alla mancanza di aggiornamenti, moderatori in game, community manager, eventi e più in generale alla mancanza di attenzione nei confronti dei feedback dei giocatori.

Pokemon GO si è inoltre ritrovato totalmente in balia dei cheater in grado di imbrogliare bypassando le fondamenta del gioco, ossia il gioco sociale in prossimità, e di trucchi sleali, quali mappe truffaldine in grado di scansionare le posizioni dei Pokemon rari con estrema facilità.
E le numerosissime segnalazioni sugli imbroglioni da parte degli utenti leali sono rimaste semplicemente inascoltate.

Adesso, a pochi giorni dall’anniversario di Pokemon GO, Niantic rilascia un poderoso aggiornamento che introduce tante novità sin troppo attese, dai Raid Boss in modalità cooperativa fino a 20 giocatori al nuovo sistema delle Palestre e Battaglie, ai nuovi strumenti speciali come le Macchine Tecniche ossia MT attacco veloce e MT attacco caricato per cambiare gli attacchi dei Pokemon, le Bacchelampon dorate e le Caramelle Rare, i Biglietti raid e le Premier Ball per partecipare ai Raid e catturare i Raid Boss.

Il nuovo sistema delle Palestre sembra inoltre preannunciare le attesissime battaglie PvP tra giocatori, e i Pokemon Leggendari sono alle porte grazie ai Raid leggendari.
Novità che promettono di offrire alla community ciò che da sempre rappresenta la mission di Pokemon GO, ossia il gioco sociale, in comunità e prossimità, attraverso la realtà aumentata e le interazioni con le famose creature Nintendo.

Pokemon GO era diventato stantio e noioso. Quando passa la voglia di giocare si cerca qualcosa di nuovo. Non penso di ritornare a giocare (Pokedrony, leader dell’omonimo team e top player italiano livello 34).

Il clamoroso successo commerciale di Pokemon GO rimarrà nella storia dell’intrattenimento, la realtà aumentata è stata diffusa a diverse generazioni, tuttavia richiamare gli oltre venti milioni di utenti giornalieri che hanno abbandonato il gioco sarebbe la novità più lieta per Niantic, perchè perdere casual gamer può essere difficile da evitare, ma farli tornare a giocare lo è decisamente ancor di più.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli