Il Pinocchio di Del Toro vuole diventare un film vero

Il regista messicano ha annunciato su Twitter che il suo Pinocchio è di nuovo in sviluppo

Guillermo Del Toro dirigerà Pinocchio per Netflix
Guillermo Del Toro dirigerà Pinocchio per Netflix

C’è una stella su nel ciel che ogni sogno può appagar! Lo scorso febbraio avevamo passato in rassegna i vari progetti di riportare sul grande schermo Pinocchio, che al cinema è tuttora indissolubilmente legato al classico di Walt Disney, nonostante il tentativo di Roberto Benigni di riportare il burattino di Carlo Collodi nella sua casa toscana. In quell’occasione, avevamo lamentato l’ufficiale abbandono di un annunciato progetto di un film stop-motion firmato da Guillermo Del Toro.

Gioiamo nell’apprendere che i nostri desideri sono stati esauditi e che il progetto è di nuovo in marcia: lo stesso regista, fresco di premio Oscar, lo ha annunciato su Twitter:

Il film, rimesso in moto da un accordo con Netflix (che già ospita la sua serie animata Trollhunters) per realizzare il film, è un sogno da realizzare anche per Del Toro stesso: “Nessuna forma d’arte Il progetto di Guillermo Del Toro per un film su Pinocchio è vivo!ha influenzato la mia vita ed il mio lavoro più che l’animazione, e non ho mai sentito con nessun personaggio un legame personale così forte come con Pinocchio. Nella nostra storia, Pinocchio è un’anima innocente, con un padre negligente, che si perde in un mondo che non può capire. Intraprende un viaggio straordinario che gli darà una profonda comprensione di suo padre e del mondo reale. Ho desiderato realizzare questo film dacché ho memoria”.

In questa versione, Le Avventure di Pinocchio si svolgono in Italia negli anni ’30, in pieno ventennio fascista. Il contesto di un regime autoritario è chiaramente un punto fermo nell’immaginario del regista messicano, che ha ambientato nella Spagna di Francisco Franco i suoi La Spina del Diavolo e Il Labirinto del Fauno.

Il Pedigree di Pinocchio
Il Pedigree di Pinocchio di Guillermo del Toro

Ma il pedigree di Pinocchio non si ferma al solo Del Toro, che sarà co-autore di regia e sceneggiatura: il film sarà diretto insieme a Mark Gustafson, direttore dell’animazione del Fantastic Mr.Fox di Wes Anderson, e scritto con Patrick McHale, autore della serie Adventure Time. La produzione è affidata alla Jim Henson Company, attualmente impegnata con Netflix per un nuovo Dark Crystal (a più di trentacinque anni dall’originale), e lo studio ShadowMachine (che produce la serie BoJack Horseman). Le marionette per lo stop-motion saranno realizzate da Mackinnon and Saunders (che possono vantare di aver costruito quelle de La Sposa Cadavere di Tim Burton), su un design dell’artista Gris Grimly, che già ha illustrato una versione del romanzo (e del quale potete ammirare una peculiare Principessa Leia nel collage qua sopra).

La produzione inizierà prestissimo: siamo fiduciosi che, nonostante il suo fisico un po’ da Mangiafuoco, Mastro Guillermo sarà un buon padre per il nostro burattino preferito.