Le cinque migliori trasformazioni fisiche degli attori al cinema [Throwback Thursday]

Le cinque migliori trasformazioni fisiche degli attori nei film al cinema

Nel corso degli anni diversi attori hanno modificato sensibilmente il loro fisico per poter interpretare determinati personaggi al cinema. Vediamo le cinque migliori trasformazioni fisiche degli attori nei film.

Se pensiamo a Christian Bale, oltre all’innegabile talento che possiede, pensiamo subito ai suoi repentini cambi di peso per i film che ha interpretato.
In American Psycho era un fascio di muscoli, ne L’uomo senza sonno l’attore ha perso 28 chili in 4 mesi, per poi riprenderli in muscoli per il suo ruolo nel Batman di Nolan. Bale si è prestato a modificare il suo fisico per adoperare il meno possibile protesi e trucco, mettendo anche a rischio la sua salute.
L’ultima sua fatica fisica è stata per il film Le Mans ’66, per il quale ha dovuto ritrovare il suo peso forma, dopo essere ingrassato parecchi chili per il Dick Cheney di Vice. “Questa volta sarà l’ultima”, così ha dichiarato il famoso attore, che all’età di 46 anni non vuole più mettere in pericolo la sua salute.

La trasformazione fisica di Christian Bale ne L’uomo senza sonno
La trasformazione fisica di Christian Bale ne L’uomo senza sonno

Ma oltre a Bale, quali sono stati gli altri attori a subire un cambiamento fisico repentino per i ruoli da loro interpretati?

Charlize Theron – Monster (2003)

Charlize Theron è una delle attrici più talentuose e belle del mondo dello spettacolo. Nel 2003 ha dato prova del suo talento nei panni di Aileen Wuornos, condannata per l’omicidio di sette uomini. Il suo fisico perfetto, dovuto alla carriera da ballerina e da modella, è stato cambiato per il ruolo: la Theron è ingrassata 15 kg per interpretare Aileen, oltre ad essersi sottoposta per ore al trucco, per renderla più somigliante ad Aileen.
La grande trasformazione fisica e la grande interpretazione l’hanno portata a vincere l’Oscar come migliore attrice protagonista, un SAG Award e un Golden Globe.

Charlize Theron trasformazione fisica per Monster
La trasformazione fisica di Charlize Theron per Monster

Renée Zellweger – Il diario di Bridget Jones (2001)

Cambiamo completamente genere, per addentrarci in quello della commedia romantica. Bridget Jones è stata un simbolo per tutte quelle ragazze che si consideravano goffe e insignificanti, interpretata al cinema da Renée Zellweger. L’attrice è dovuta ingrassare 14 chili per il primo film (la sua dieta contava ben 4000 calorie al giorno), per poi dimagrire di nuovo per altri ruoli, come quello di Roxie in Chicago. Anche per il secondo capitolo di Bridget Jones, l’attrice ha dovuto prendere nuovamente peso per rientrare nella parte.
Il ruolo di Bridget Jones ha consacrato l’attrice nell’Olimpo di Hollywood, rendendo il suo personaggio iconico nella storia della commedia romantica.

Renée Zellweger ne Il diario di Bridget Jones
Renée Zellweger ne Il diario di Bridget Jones

Matthew McConaughey – Dallas Buyers Club (2013)

Dallas Buyers Club è uno dei film più toccanti degli ultimi anni e racconta la storia (tratta da una vicenda vera) di un malato di AIDS, che sfida le leggi per portare medicinali non approvati agli altri pazienti. Per il ruolo, McConaughey ha dovuto perdere oltre 20 kg, passando dai suoi 85 kg a 63 kg. Il volto emaciato dell’attore è dovuto ad un forte dimagrimento causato da una dieta che gli ha fatto perdere oltre 1,5 kg a settimana.
Il dimagrimento shock e la toccante interpretazione gli hanno regalato l’Oscar come miglior attore protagonista, battendo anche il favorito DiCaprio per The Wolf of Wall Street.

Trasformazioni fisiche attori cinema
La trasformazione fisica di Matthew McConaughey in Dallas Buyers Club

Jake Gyllenhaal – Lo Sciacallo (2014)

Gyllenhaal è uno degli attori più talentuosi dei nostri tempi, messosi alla prova in pellicole di vario genere. Uno dei suoi film più celebri è Lo Sciacallo, nel quale l’attore interpreta un fotografo affamato di cronaca nera e successo. Per il film ha dovuto perdere più di 10 kg e il suo corpo ne ha risentito fortemente: ai tempi del film, infatti, i suoi fan erano molto spaventati dal suo aspetto emaciato.
Inoltre l’attore americano ha dovuto riprendere i kg persi e mettere massa muscolare per il suo film successivo, Southpaw, nel quale interpreta un pugile.

Trasformazioni fisiche attori cinema
La trasformazione fisica di Jake Gyllenhaal ne Lo Sciacallo

Chris Pratt – Guardiani della Galassia (2014)

Pratt è uno degli attori contemporanei più famosi, soprattutto per la sua partecipazione a film come Guardiani della Galassia (e al relativo mondo Marvel) e a Jurassic World.
Ma prima del grande successo, Pratt presentava diversi kg in più rispetto al suo peso forma, che ha dovuto perdere per interpretare Star Lord. Per il film, infatti, ha perso più di 30 kg, diventando uno dei maggiori sex-symbol di oggi. Il suo dimagrimento, oltre ad aver fruttato alla sua carriera cinematografica, lo ha reso più sicuro di sé stesso, come ha affermato lo stesso attore in diverse interviste.

Per voi quali sono le trasformazioni fisiche più drastiche per un ruolo cinematografico?

Chris Pratt grasso
Chris Pratt con qualche kilo in più

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Il talento del calabrone recensione film di Giacomo Cimini con Sergio Castellitto e Anna Foglietta [Amazon Prime Video]

Il talento del calabrone recensione film di Giacomo Cimini con Sergio Castellitto, Lorenzo Richelmy, Anna Foglietta e Marina Occhionero su Prime Video La storia raccontata da...

Logan – The Wolverine recensione film di James Mangold con Hugh Jackman

Logan - The Wolverine recensione del film di James Mangold, con Hugh Jackman, Patrick Stewart, Dafne Keen, Boyd Holbrook e Stephen Merchant Da un paio d'anni il...

Cinema News del 23 novembre [Rassegna Stampa]

Black Panther 2 inizierà le riprese a luglio Weekend su Amazon Prime Video a dicembre L’Associazione delle Film Commission Europee mette in palio...

The Salt in Our Waters recensione film di Rezwan Shahriar Sumit [TFF 38]

The Salt in Our Waters recensione film di Rezwan Shahriar Sumit con Fazlur Rahman Babu, Shatabdi Wadud e Titas Zia al Torino Film Festival 38 Si...

Mickey on the Road recensione film di Mian Mian Lu [TFF 38]

Mickey on the Road recensione film di Mian Mian Lu con Pao-Wen Yeh, Ya-Ling Chang, Ke-Li Miao, Yu Chieh Hsu presentato al Torino Film...

The Disaster Artist recensione film di e con James Franco

The Disaster Artist recensione del film diretto e interpretato da James Franco con Dave Franco, Alison Brie e Seth Rogen Nell'ormai lontano 2003, per la promozione del...

A Shot Through The Wall recensione film di Aimee Long con Kenny Leu [TFF 38]

A Shot Through The Wall recensione film di Aimee Long con Kenny Leu, Ciara Renée, Tzi Ma, Fiona Fu e Lynn Chen Fuori Concorso al...

Cinema News del 22 novembre [Rassegna Stampa]

Joaquin Phoenix protagonista del prossimo film di Ari Aster Channing Tatum mostro Universal con Phil Lord e Chris Miller Sia alla regia di...

Uncle Frank recensione film di Alan Ball con Paul Bettany e Sophia Lillis [Amazon Prime Video Anteprima]

Uncle Frank recensione film di Alan Ball con Paul Bettany, Sophia Lillis, Peter Macdissi, Judy Greer, Steve Zahn, Lois Smith e Margo Martindale Delicato road...

Identifying Features (Sin señas particulares) recensione film di Fernanda Valadez [TFF 38]

Identifying Features (Sin señas particulares) recensione film di Fernanda Valadez con Mercedes Hernández, David Illescas e Ana Laura Rodríguez “Tierra de oportunidades”: Magdalena riconosce in una...