Hunters recensione serie TV Amazon Episodi 1-2

Al Pacino è il protagonista di Hunters, la nuova serie su Amazon Prime Video che sradica gli stereotipi dell’antisemitismo.

Hunters recensione serie TV Amazon
Hunters: la serie TV Amazon creata da David Weil con Al Pacino, Logan Lerman, e Tiffany Boone

Hunters recensione serie TV Amazon creata da David Weil con Al Pacino, Logan Lerman, Jerrika Hinton, Josh Radnor, Kate Mulvany, Tiffany Boone, Lena Olin

Hunters: la recensione della prima stagione

Siamo nel 1977 e la guerra è finita già da parecchio, ma solo in apparenza; la verità è che l’odio verso il popolo ebraico si insidia ancora, anche negli Stati Uniti d’America. Nascono gli hunters, i cacciatori: gli ebrei sopravvissuti all’olocausto, e i loro successori, che vendicano il razzismo e le terribili sofferenze subite giustiziando i nazisti mascherati da innocenti.

Al Pacino e Logan Lerman
Al Pacino e Logan Lerman
Hunters su Amazon Prime Video
Hunters su Amazon Prime Video

Al comando di questo gruppo di cacciatori c’è Meyer Offerman, interpretato da un sublime Al Pacino il quale guiderà la suora Harriet (Kate Mulvany), la scassinatrice Roxy Jones (Tiffany Boone), l’ex soldato Joe Torrance (Louis Ozawa Changchien), il maestro del travestimento Lonny Flash (Josh Radnor), gli esperti d’armi Mindy e Murray Markowitz (Carol Kane e Saul Rubinek), e il nuovo arrivato Jonah (Logan Lerman).

Hunters è una serie che rompe con gli stereotipi e soprattutto con il buonismo: sullo schermo vediamo violenza sfrenata eppure non ci tocca, non ci commuoviamo e non giudichiamo, perché quella violenza serve per rendere giustizia ad un male molto più atroce, la Shoah.

Tiffany Boone
Tiffany Boone
Logan Lerman è tra i protagonisti di Hunters
Logan Lerman è tra i protagonisti di Hunters

I personaggi seguono lo schema dell’antieroe e seppur sia un collettivo, riescono tutti ad avere una loro ben precisa caratterizzazione, rimanendo memorabili. La storia è talmente avvincente e curiosa che sarà difficile non rimanere incollati allo schermo. A creare questo meccanismo c’è un iniziale senso di disorientamento: la sceneggiatura mette tutto sulla piazza ma pian piano rimette insieme i pezzi e la storia prende forma.

Un incipit così d’impatto probabilmente non lo si vedeva dai tempi di Lost, ci porta completamente fuori strada, sembra quasi surreale e riesce a lasciare senza fiato. La trama è sicuramente il principale punto di forza di Hunters, sì innovativa ma che allo stesso tempo prende spunto da opere come V per Vendetta.

Al Pacino e Logan Lerman
Al Pacino e Logan Lerman
Hunters recensione serie TV Amazon
Hunters: la serie TV Amazon creata da David Weil con Al Pacino

Hunters ha tutte le carte in regola per diventare uno dei capisaldi della serialità contemporanea: il volto noto e amato di Al Pacino a capo di un cast di attori meno noti ma altrettanto esperti, una regia non banale, ricca di plongée che segue la vicenda come un narratore onnisciente e il tema sempre efficace ma trattato abolendo gli schemi del drama e della comedy.

Il creatore David Weil e Nikki Toscano sono gli showrunners e produttori esecutivi della serie, insieme al premio Oscar Jordan Peele e ad Alfonso Gomez-Rejon il quale ha anche diretto il pilot. Hunters è disponibile su Amazon Prime Video dal 21 febbraio.

Per guardare Hunters vi basta iscrivervi gratuitamente ad Amazon Prime. Cliccate qui per iscrivervi gratis ad Amazon Prime Video*.

Iscriviti gratis ad Amazon Prime
Iscriviti gratis ad Amazon Prime

*In qualità di Affiliato Amazon MadMass.it riceve un guadagno dagli acquisti idonei.