Hunters - Episodi 1 e 2

Hunters recensione serie TV Amazon Episodi 1-2

Al Pacino è il protagonista di Hunters, la nuova serie su Amazon Prime Video che sradica gli stereotipi dell’antisemitismo.

Hunters recensione serie TV Amazon creata da David Weil con Al Pacino, Logan Lerman, Jerrika Hinton, Josh Radnor, Kate Mulvany, Tiffany Boone, Lena Olin

Hunters: la recensione della prima stagione

MadMass.it consiglia (by Amazon)

Siamo nel 1977 e la guerra è finita già da parecchio, ma solo in apparenza; la verità è che l’odio verso il popolo ebraico si insidia ancora, anche negli Stati Uniti d’America. Nascono gli hunters, i cacciatori: gli ebrei sopravvissuti all’olocausto, e i loro successori, che vendicano il razzismo e le terribili sofferenze subite giustiziando i nazisti mascherati da innocenti.

Al Pacino e Logan Lerman
Al Pacino e Logan Lerman

MadMass.it consiglia (by Amazon)

Hunters su Amazon Prime Video
Hunters su Amazon Prime Video

Al comando di questo gruppo di cacciatori c’è Meyer Offerman, interpretato da un sublime Al Pacino il quale guiderà la suora Harriet (Kate Mulvany), la scassinatrice Roxy Jones (Tiffany Boone), l’ex soldato Joe Torrance (Louis Ozawa Changchien), il maestro del travestimento Lonny Flash (Josh Radnor), gli esperti d’armi Mindy e Murray Markowitz (Carol Kane e Saul Rubinek), e il nuovo arrivato Jonah (Logan Lerman).

Hunters è una serie che rompe con gli stereotipi e soprattutto con il buonismo: sullo schermo vediamo violenza sfrenata eppure non ci tocca, non ci commuoviamo e non giudichiamo, perché quella violenza serve per rendere giustizia ad un male molto più atroce, la Shoah.

Tiffany Boone
Tiffany Boone

Logan Lerman è tra i protagonisti di Hunters
Logan Lerman è tra i protagonisti di Hunters

I personaggi seguono lo schema dell’antieroe e seppur sia un collettivo, riescono tutti ad avere una loro ben precisa caratterizzazione, rimanendo memorabili. La storia è talmente avvincente e curiosa che sarà difficile non rimanere incollati allo schermo. A creare questo meccanismo c’è un iniziale senso di disorientamento: la sceneggiatura mette tutto sulla piazza ma pian piano rimette insieme i pezzi e la storia prende forma.

Un incipit così d’impatto probabilmente non lo si vedeva dai tempi di Lost, ci porta completamente fuori strada, sembra quasi surreale e riesce a lasciare senza fiato. La trama è sicuramente il principale punto di forza di Hunters, sì innovativa ma che allo stesso tempo prende spunto da opere come V per Vendetta.

Al Pacino e Logan Lerman
Al Pacino e Logan Lerman

Hunters recensione serie TV Amazon
Hunters: la serie TV Amazon creata da David Weil con Al Pacino

Hunters ha tutte le carte in regola per diventare uno dei capisaldi della serialità contemporanea: il volto noto e amato di Al Pacino a capo di un cast di attori meno noti ma altrettanto esperti, una regia non banale, ricca di plongée che segue la vicenda come un narratore onnisciente e il tema sempre efficace ma trattato abolendo gli schemi del drama e della comedy.

Il creatore David Weil e Nikki Toscano sono gli showrunners e produttori esecutivi della serie, insieme al premio Oscar Jordan Peele e ad Alfonso Gomez-Rejon il quale ha anche diretto il pilot. Hunters è disponibile su Amazon Prime Video dal 21 febbraio.

Per guardare Hunters vi basta iscrivervi gratuitamente ad Amazon Prime. Cliccate qui per iscrivervi gratis ad Amazon Prime Video*.

Iscriviti gratis ad Amazon Prime
Iscriviti gratis ad Amazon Prime

*In qualità di Affiliato Amazon MadMass.it riceve un guadagno dagli acquisti idonei.

Sintesi

Hunters è una serie che cattura lo spettatore e lo affascina mischiando elementi classici della serialità, come il modello dell'antieroe, e affrontando l'antisemitismo in una chiave nuova ed interessante, invertendo i ruoli e sradicandone gli stereotipi.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

L’anno che verrà recensione

L'anno che verrà recensione film di Grand Corps Malade e Mehdi Idir con Zita Hanrot, Liam Pierron, Soufiane Guerrab, Moussa Mansaly, Alban Ivanov, Antoine...

Uomini contro recensione

Uomini contro recensione film di Francesco Rosi con Gian Maria Volonté, Alain Cuny, Mark Frechette, Pier Paolo Capponi, Franco Graziosi e Mario Feliciani Prima guerra mondiale....

Cine Rassegna Stampa del 13 luglio

Cine Rassegna Stampa del 13 luglio: i trailer del biopic Tesla con Ethan Hawke e Kyle McLachlan nel ruolo di Edison e dell'horror di...

The 100 recensione stagione 7 episodi 6-7 6 7×6 Nakara 7×7 La mossa della regina

The 100 recensione 7x6 7x7 episodi 6-7 stagione 7 Nakara e La mossa della regina con Eliza Taylor, Marie Avgeropoulos, Lindsey Morgan e Richard Harmon Riprendiamo...

Messaggi da Elsewhere recensione serie TV [Amazon Prime Video]

Messaggi da Elsewhere recensione serie TV Amazon Prime Video di Jason Segel con Jason Segel, Sally Field, Eve Lindley, Richard E. Grant e André Benjamin Voi...

Ashfall recensione [FEFF 22]

Ashfall recensione film di Byung-seo Kim e Hae-jun Lee con Byung-hun Lee, Jung-woo Ha, Dong-seok Ma, Hye-jin Jeon e Suzy Bae Ecco perché il capitalismo...

The Old Guard recensione [Netflix]

The Old Guard recensione film di Gina Prince-Bythewood con Charlize Theron, Matthias Schoenaerts, KiKi Layne, Chiwetel Ejiofor, Marwan Kenzari, Luca Marinelli e Harry Melling Continuare...

My Sweet Grappa Remedies recensione [FEFF 22]

My Sweet Grappa Remedies recensione film di Akiko Ohku con Yasuko Matsuyuki, Haru Kuroki, Hiroya Shimizu, Kanji Furutachi e Katsuya Koiso Mi chiedo se la...

A Beloved Wife recensione [FEFF 22]

A Beloved Wife recensione film di Shin Adachi con Gaku Hamada, Asami Mizukawa, Chise Niitsu, Kaho e Eri Fuse presentato al Far East Film...

Rassegna stampa 10 luglio

Rassegna stampa 10 luglio: Michelle Williams e Oscar Isaac protagonisti di Scenes From a Marriage, Zendaya e John David Washington sono Malcolm & Marie,...