Ghostbusters: Legacy: la prima clip con il ritorno di Stay Puft Marshmallow Man

Ghostbusters: Legacy: la prima clip del film con Paul Rudd e il ritorno di Stay Puft Marshmallow Man che si moltiplica in piccoli omini marshmallow

Spunta così, dal nulla come un fantasma, dopo le dichiarazioni di Bill Murray e a quasi un anno e mezzo di distanza dal trailer italiano, la prima clip Ghostbusters: Legacy che ci fa gridare al capolavoro nonostante il fan service esagerato e la presenza di Paul Rudd di cui non siamo particolari estimatori: stesse musiche, medesime atmosfere da commedia horror che hanno fatto storia, stessi personaggi che si replicano, dallo Stay Puft Marshmallow Man ai piccoli omini marshmallow che si moltiplicano diventando folli ed esagitati come i Gremlins di Joe Dante (e un po’ i Minions di Chris Meledandri).

MadMass.it consiglia by Amazon

La prima clip dedicata ai Mini Pufts inaugura la corsa di Ghostbusters: Legacy verso la sua uscita, prevista per novembre 2021, a più di trent’anni dall’uscita del cult di Ivan Reitman, con il figlio Jason Reitman a prendere le redini di una delle saghe cinematografiche più amate di sempre, supportato dal ritorno del cast originale (quasi) al gran completo: Bill Murray, Dan Aykroyd, Ernie Hudson, Sigourney Weaver e Annie Potts. Sperando nell’ormai inatteso ritorno di Rick Moranis

Ghostbusters: Legacy: la prima clip Marshmallow Man
Ghostbusters: Legacy: la prima clip con il ritorno di Stay Puft Marshmallow Man

Tra i nuovi protagonisti, Finn Wolfhard, Mckenna Grace, Carrie Coon, Paul Rudd, alle prese con l’eredità del nonno – si tratterà probabilmente di Egon Spengler, il compianto Harold Ramis – ed il lascito dei Ghostbusters, ormai quasi dimenticati e sconosciuti alle nuove generazioni, prima che una nuova forza sovrannaturale sconvolga una piccola città e con essa il futuro degli uomini al cospetto di qualcosa che non possono comprendere.

Scritto da Jason Reitman e Gil Kenan (Poltergeist, Monster House), Ghostbusters: Legacy proverà a riportare in auge un franchise indimenticabile che, se in altre declinazioni ad esempio videoludiche ha continuato a proliferare, al cinema è stato a lungo assente per poi steccare nella sua versione femminile, nonostante la bravura delle sue protagoniste.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli