Box Office USA: Star Wars: L’ascesa di Skywalker raggiunge i 725 milioni nel mondo mentre il botteghino americano supera gli 11 miliardi

Box Office Cinema USA: Star Wars: L'ascesa di Skywalker
Box Office Cinema USA: Star Wars: L'ascesa di Skywalker supera i 725 milioni nel mondo mentre il botteghino americano supera gli 11 miliardi.

Box Office Cinema USA: Star Wars: L’ascesa di Skywalker raggiunge i 725 milioni nel mondo mentre il botteghino americano supera gli 11 miliardi. Chiudono il podio Jumanji: The Next Level e Piccole donne

Il Box Office USA festeggia il superamento degli 11 miliardi al botteghino, sempre in vetta dopo l’esordio della scorsa settimana Star Wars: L’ascesa di Skywalker subisce una flessione del -59% al secondo weekend in Nord America, segnando una media per sala da 16,3k e un incasso domestico di 72 milioni per un totale di 361,8 milioni di dollari, ai quali sommare i 94,3 milioni di dollari dai mercati internazionali con una flessione del -43% ed un totale internazionale di 363 milioni.

L’episodio finale della saga supera così i 725 milioni di dollari nel mondo, accorciando le distanze rispetto a Gli ultimi Jedi che al secondo weekend subì una flessione del -67% per poi totalizzare i 368,1 milioni di dollari in patria, e anche all’estero si ritrova soltanto a -5% da Gli ultimi Jedi, in un passaparola tendenzialmente positivo che proclama L’ascesa di Skywalker miglior film della nuova trilogia.

Star Wars: L’ascesa di Skywalker diventa anche il secondo incasso di sempre nel giorno di Natale con 31,2 milioni di dollari, dietro soltanto a Il risveglio della Forza con 49,3 milioni, salendo al settimo posto nella classifica degli incassi del 2019 in Nord America e al decimo posto negli incassi mondiali, con l’obiettivo di superare il miliardo di dollari entro gennaio 2020.

Uno sguardo al podio e alle nuove uscite dopo l’infografica sul Box Office USA:

Box Office USA infografica

Box Office Cinema USA weekend 27-29 dicembre
Infografica sul Box Office Cinema USA weekend 27-29 dicembre a cura di MadMass.it

Si conferma al secondo posto con una grande performance Jumanji: The Next Level, +33% rispetto allo scorso weekend cannibalizzato da Star Wars 9, media per sala da 8,3k e 35,3 milioni di dollari per un incasso totale di 175,4 milioni di dollari in tre settimane, superando così il primo capitolo che si attestava dopo tre settimane a 169 milioni, per poi chiudere con un botteghino domestico da ben 404,5 milioni di dollari. All’estero, il secondo capitolo di Jumanji aggiunge altri 61,6 milioni di dollari per un totale di 296 milioni lontano dalla patria e 472 milioni di dollari nel mondo.

Piccole donne vola sopra le migliori aspettative

Esordio al terzo posto per l’acclamato Piccole donne, 16,5 milioni nel weekend e 29 milioni di dollari totali con una media che sfiora i 5k su oltre 3300 cinema, risultati decisamente superiori alle previsioni conservative di Sony che si attestavano intorno ai 16-17 milioni di dollari totali nei primi cinque giorni di programmazione. La trasposizione del classico di Louisa May Alcott diretto da Greta Gerwig con Saoirse Ronan, Emma Watson, Florence Pugh e Eliza Scanlen attira in patria per il 70% pubblico femminile – 71% sopra i 25 anni, mentre all’estero incassa 6,3 milioni di dollari dopo il debutto in UK e Spagna.

Esordio al quinto posto per Spie sotto copertura, 13,2 milioni di dollari nel weekend e 22 milioni nei primi cinque giorni di programmazione, con una media per sala di 3,7k e un pubblico maggiormente femminile (54%) e per il 40% sopra i 25 anni, in sofferenza contro i più noti brand rivolti principalmente alle famiglie Star Wars, Jumanji e Frozen. Altri 16 milioni dall’estero portano il box office globale a 38,4 milioni, per un titolo la cui uscita era originariamente prevista a gennaio 2019 subendo così uno slittamento di ben 11 mesi.

Risale al settimo posto dopo due settimane in uscita limitata Uncut Gems dei fratelli Safdie con la chiacchieratissima interpretazione di Adam Sandler nell’ultimo gioiello di A24: 9,5 milioni di dollari nel weekend, 18,8 milioni nel weekend lungo e 21 milioni di dollari totali, con la speranza di strappare sorprese durante la stagione dei premi cinematografici.

Alla prossima settimana con il Box Office USA. Buon anno nuovo!