Box Office USA: Bad Boys For Life svetta Will Smith e Martin Lawrence resuscitano la saga

Box Office USA: Bad Boys For Life supera i 100 milioni
Box Office Cinema USA: Bad Boys For Life rimane in testa e supera i 100 milioni di dollari

Box Office Cinema USA: Bad Boys For Life svetta con Will Smith e Martin Lawrence che resuscitano la saga. Secondo 1917 di Sam Mendes, malissimo Dolittle con Robert Downey Jr. al terzo posto

Durante il weekend lungo del giorno di Martin Luther King Sony Pictures inizia il 2020 col botto riportando in auge la saga di Bady Boys, con Bad Boys For Life che incassa 62,1 milioni da venerdì a domenica, 73,4 milioni nel weekend lungo, media per sala di 16,5k su 3775 schermi e secondo miglior incasso del Martin Luther King Day di sempre, dietro soltanto ad American Sniper con 89,2 milioni in tre giorni e 107,2 milioni nel weekend lungo. Il successo di pubblico e critica di Will Smith e Martin Lawrence al Box Office USA sembra abbia già messo in pre-produzione un nuovo capitolo del franchise, per la fortuna di Sony Pictures che vede resuscitata una delle sue celebri proprietà intellettuali. All’estero Bad Boys For Life incassa 38,6 milioni di dollari in 39 Paesi, per un incasso globale di 97,8 milioni di dollari in appena tre giorni di programmazione.

Al secondo posto, dopo il trionfo ai Golden Globes come Miglior Film Drammatico e Miglior Regia e dieci nomination agli Oscar, 1917 di Sam Mendes, 22 milioni da venerdì a domenica e 26,8 milioni nel weekend lungo negli USA, flessione del -40,5% e 81,4 milioni di dollari complessivi in Nord America, altri 26,1 milioni all’estero in 37 Paesi, per un totale estero di 62 milioni di dollari e un incasso globale di 138,7 milioni di dollari nel mondo.

Flop clamoroso per Dolittle di Robert Downey Jr.

Al terzo posto esordio infelice per Dolittle con Robert Downey Jr. nel ruolo reso celebre da Eddie Murphy, 21,9 milioni di dollari nel weekend e 29,5 milioni complessivi nei 4 giorni, 17,2 milioni all’estero nel weekend per un totale sui mercati internazionali di 27,3 milioni di dollari in 42 Paesi e un totale worldwide di 56,8 milioni di dollari a fronte di un budget di produzione 175 milioni di dollari che preannuncia un clamoroso quanto doloroso flop al botteghino. Svanito l’effetto Endgame e senza l’armatura di Iron Man, Robert Downey Jr. e Dolittle falliscono nell’attirare il pubblico giovanile, per il 43% sopra i 25 anni e soltanto per il 26% sotto i 12 anni di età accompagnati dai genitori.

Tredicesimo posto per l’esordio di La ragazza del tempo – Weathering With You di Makoto Shinkai (Your Name) con 1,7 milioni di dollari da venerdì a domenica, tre milioni tra mercoledì e giovedì e cinque milioni nei primi cinque giorni di programmazione, grande successo per GKIDS al suo più grande esordio di sempre in Nord America che con Weathering With You ha incassato dall’uscita a luglio in Giappone 182 milioni di dollari.

Passando al Box Office globale, Star Wars: L’ascesa di Skywalker supera il miliardo di dollari e si conferma il settimo titolo Disney del 2019 a raggiungere l’ambito traguardo, Jumanji: The Next Level supera i 700 milioni di dollari.

Alla prossima settimana con il Box Office USA, vi lasciamo con la consueta infografica dedicata al botteghino americano.

Box Office USA infografica

Box Office Cinema USA weekend 17-19 gennaio
Infografica sul Box Office Cinema USA weekend 17-19 gennaio a cura di MadMass.it