Il casting di Birds of Prey e altre storie [News Flakes]

News Flakes: The House That Jack Built, Birds of Prey, 17 Bridges

Edizione ultrarapida, visto che il trailer di X-Men: Dark Phoenix l’ha fatta da padrone questa mattina, e non dimentichiamo il trailer di Creed II uscito ieri.

Birds of Prey

Mary Elizabeth Winstead, Jurnee Smollett Bell
Mary Elizabeth Winstead e Jurnee Smollett Bell

Dopo settimane di speculazioni, il cast di attrici che affiancheranno Margot Robbie / Harley Quinn in Birds of Prey comincia a delinearsi. Mary Elizabeth Winstead (vista in Scott Pilgrim, 10 Cloverfield Lane e nell’ultima stagione di Fargo) interpreterà Huntress, mentre Jurnee Smollett-Bell (dalle serie True Blood e Underground) sarà Black Canary. Restano ancora alcuni ruoli da assegnare nel gruppo di eroine che si unirà per combattere il crimine a Gotham City (mentre Batman è via, probabilmente occupato a trovare un nuovo attore che lo interpreti), nel film diretto da Cathy Yan e scritto da Christina Hodson (Bumblebee).

The House That Jack Built

Il regista danese Lars Von Trier mette tutto se stesso in uno dei sette nuovi disturbanti poster per The House That Jack Built, film che promette di essere per stomaci forti con protagonista Matt Dillon. Gli altri manifesti mostrano Bruno Ganz, Uma Thurman Siobhan Fallon Hogan, Sofie Gråbøl e Riley Keough legati in posizioni da contorsionisti, che variano dall’improbabile all’umanamente impossibile. La peggio tocca alle attrici, ma, è Von Trier, quindi cosa ci aspettavamo? Trovate tutti i poster sull’impareggiabile Imp Awards.

The House That Jack Built
Lars Von Trier mette tutto se stesso nel poster di The House That Jack Built

17 Bridges

Sienna Miller, J.K. Simmons e Taylor Kitsch
Sienna Miller, J.K. Simmons e Taylor Kitsch

Sienna Miller, J.K. Simmons e Taylor Kitsch (John Carter) si sono aggiunti al cast di 17 Bridges, il film in cui Black Panther Chadwick Boseman è un agente di polizia caduto in disgrazia pronto al riscatto. La regia è di Brian Kirk, lo script di Adam Mervis.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli