Thursday Briefing: attenzione, contiene sangue

Il regista belga Felix Van Groeningen (il cui Alabama Monroe/The Broken Circle Breakdown è stato candidato all’Oscar come miglior film straniero) fa il suo debutto internazionale con Beautiful Boy, storia del delicato rapporto tra un padre e un figlio affetto da dipendenza alla metanfetamina, tratto da un libro omonimo. Protagonisti sono Steve Carell, ancora una volta in un ruolo drammatico, e Timothée Chalamet. La sceneggiatura è dello stesso Van Groeningen, con la collaborazione di Luke Davies, candidato all’Oscar per lo script di Lion.

Di tutt’altro tenore è il violento trailer di Assassination Nation: in pratica una sequenza di parole chiave che, con il pretesto di avvertirvi di quanto sgradevole è il film, avranno l’effetto di incuriosirvi. Il film racconta della cittadina di Salem (e già questo promette bene), sconvolta da una vera e propria ‘caccia alle streghe’ quando un hacker rende pubblici i segreti dei suoi abitanti. Il tentativo di individuare il responsabile del leak manda l’intera città in un’escalation di violenza. Il film è scritto e diretto da Sam Levinson (figlio di Barry, il regista di Good Morning, Vietnam, Rain Man e Toys) e interpretato da Odessa Young, con la partecipazione di Bill Skarsgård (Pennywise il clown) e Suki Waterhouse.

Ma Assassination Nation è nulla in confronto al trailer di Mandy: un horror psichedelico in cui per una volta Nicolas Cage non è l’elemento più sopra le righe. La storia della ragazza omonima (interpretata da Andrea Riseborough, vista in Birdman e Nocturnal Animals), irretita e poi tenuta prigioniera da una setta religiosa capeggiata da Linus Roache (che fu papà Wayne in Batman Begins) vede la sete di vendetta di Cage brandire asce e ingaggiare duelli con seghe elettriche. La regia è del canadese Panos Cosmatos, anche sceneggiatore assieme ad Aaron Stewart-Ahn.

Jared Leto, fra una voce e l’altra sul film solista sul Joker, si è guadagnato un altro ruolo da supercattivo: sarà il protagonista di un altro film dell’universo espanso che Sony sta costruendo attorno a Spider-Man. Morbius, in origine uno scienziato biochimico che cercava una cura ad una malattia del sangue, in seguito ad esperimenti su se stesso diventò un vero e proprio vampiro. Il film sarà diretto da Daniel Espinosa, il regista di Life. (Hollywood Reporter)

Dall’altro versante supereroico, Patty Jenkins ha pubblicato su Twitter una nuova immagine di Wonder Woman 1984, che mostra per la prima volta Kristen Wiig nel suo ruolo di Barbara Minerva, altrimenti nota come Cheetah.

L’altro pezzo forte mediatico della giornata è stata la foto Instagram di Leonardo DiCaprio che ha pubblicato la prima immagine del suo Rick Dalton e della sua controfigura Cliff Booth (Brad Pitt) nel Once Upon a Time in Hollywood di Quentin Tarantino.

First look. #OnceUponATimeInHollywood

Une publication partagée par Leonardo DiCaprio (@leonardodicaprio) le

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli